JesoloSlide-main

A Jesolo Lido la nuova piazza intitolata all’archistar Richard Meier

2 minuti di lettura

Una nuova Tower destinata a diventare il simbolo del nuovo skyline di Jesolo Lido, 45 appartamenti di lusso adiacenti la spiaggia e una nuova piazza che verrà intitolata all’architetto Richard Meier che ha progettato l’intero complesso.

Queste le novità illustrate oggi alla stampa presso l’Hotel Falkensteiner da Peter Reichegger, mente creativa e ideatore dello Jesolo Lido Design District e fondatore di RIV Group, insieme All’Architetto Stefan Scheiber, membro del board dello studio Meier Partners che ha sostituito il celebre Archistar, bloccato in hotel a Venezia da una leggera influenza di stagione.

“Richard era entusiasta di questa visita programmata da tempo, non vedeva l’ora di essere qui per illustrare il proprio progetto – ha spiegato Peter Reichegger ma purtroppo queste 3 settimane di viaggio in Europa si sono fatte sentire; nulla di grave ma per tutelarlo i medici hanno preferito tenerlo a riposo. Ringrazio quindi Stefan Scheiber che da quasi 30 anni collabora con noi e con Richard Meier alla realizzazione dello Jesolo Design District”.

Un vero e proprio quartiere che ha rivoluzionato lo skyline di Jesolo Lido, sia per la qualità degli edifici sia per le infrastrutture ad uso pubblico.

Oltre alla nuova Richard Meier Tower che, con i suoi 85 metri, diverrà il punto focale dell’intera area, e delle nuove Beach Residences, realizzate in continuità stilistica con le Pool Houses, (prima struttura edificata dello JLDD) l’ampliamento del progetto prevede anche

  • La nuova Piazza “The Richard Meier Plaza”, spazio pubblico intitolato all’Architetto che ha firmato il complesso;
  • Un’isola ecologica interrata, la più grande di Jesolo, che servirà anche i quartieri limitrofi;
  • Una nuova strada d’accesso al mare con 70 posti auto ad uso pubblico;
  • Un secondo parcheggio pubblico interrato, sotto la Piazza “the Richard Meier Plaza”, da circa 30 posti auto;

A completamento di ciò numerose aree verdi realizzate con essenze tipiche del litorale, primi fra tutti i pini marittimi.

“La nostra volontà era restituire alla città di Jesolo delle strutture che potessero essere fruibili dagli abitanti della zona – ha proseguito Peter Reichegger – realizzazioni che nell’insieme valgono 12 milioni di euro”.

“È importante evidenziare come questo complesso sia nato per inserirsi perfettamente nel contesto jesolano– ha proseguito Stefan Scheiberla nostra idea è infatti quella di dare importanza anzitutto alla visuale sul mare, a quel legame con l’acqua che caratterizza Jesolo. Altro elemento identitario è il verde, con i pini marittimi che sono il segno distintivo del litorale. Infine, le aree aperte, fondamentali in un progetto come questo, perché l’architettura crea lo spazio e lo spazio è della comunità”.

Articoli correlati
MestreSlide-main

Dedicato a Don Franco De Pieri il nuovo ponte ciclopedonale in riviera Marco Polo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, la delibera con la quale si autorizza l’intitolazione a Don…
AnimaliMargheraMestreSlide-mainVenezia

Colonie feline, arriva il bando per i contributi finanziari del Comune di Venezia

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, la delibera che contiene gli indirizzi, i requisiti e i…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri e pagamenti online, 5 denunce per truffa

1 minuti di lettura
I CC della Stazione di Dosson di Casier hanno denunciato, per truffa in concorso, un 18enne residente a Roma e una 38enne,…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio