Slide-mainTreviso

Treviso. Carabinieri, contrasto allo spaccio di stupefacenti in ambito giovanile

2 minuti di lettura

CARABINIERI – CONTRASTO ALLO SPACCIO DI STUPEFACENTI IN AMBITO GIOVANILE: ARRESTI, DENUNCE E SEQUESTRI IN TUTTA LA MARCA TREVIGIANA NEL WEEKEND

I Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso sono stati impegnati durante tutto il weekend appena trascorso in svariate attività di contrasto allo spaccio di droga in contesti giovanili che hanno consentito il rinvenimento ed il sequestro di quantitativi anche ingenti di stupefacente e l’assunzione dei relativi provvedimenti a carico dei responsabili.

Nel pomeriggio di sabato i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Vittorio Veneto (TV) hanno deferito in stato di libertà per traffico di sostanze stupefacenti un 19enne del posto, incensurato, che, sottoposto a controllo di polizia in via Brevia di Vittorio Veneto a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di 4 involucri contenenti quasi 40 grammi di marijuana e la somma di Euro 150, verosimile provento di spaccio (foto 1).

Nella serata di sabato i Carabinieri della Stazione di Silea (TV) hanno deferito all’A.G. minorile due 17enni di Carbonera (TV), che durante un controllo operato all’altezza del sottopasso autostradale di quel Comune, sono stati trovati in possesso di grammi 0,55 di hashish e grammi 10,10 di marijuana. Le successive perquisizioni presso le rispettive abitazioni davano esito positivo per uno dei due giovanissimi, trovato in possesso una pianta di canapa indiana alta più di un metro e mezzo e di denaro contante, possibile provento di illecita attività.

Nella nottata tra sabato e domenica, in Pieve del Grappa (TV), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, in flagranza di reato di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, due fratelli di 23 e 24 anni del posto che avevano predisposto in una stanza dell’abitazione una piccola serra artigianale allestita con una lampada da coltivazione, un termometro e un telo di nylon e ben 7 piante di cannabis. Sequestrati alla coppia, nella circostanza, anche gr. 80 di hashish, gr. 42 di marijuana essiccata e un bilancino di precisione. I due giovani, al termine delle operazioni e non sussistendo ulteriori esigenze cautelari, sono stati rimessi in libertà ai sensi dell’art. 121 delle norme attuazione del C.P.P, come disposto dall’A.G. (foto 2).

Infine, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Radiomobile di Conegliano (TV) hanno rinvenuto e sequestrato, a seguito di segnalazione di un cittadino al 112, in Susegana (TV), località Colfosco, in zona boschiva, celati all’interno di 2 borsoni in stato di abbandono, quasi 16 kg di hashish. Lo stupefacente, già suddiviso in panetti confezionati è stato posto sotto sequestro

Articoli correlati
CasierSlide-main

Casier. In RSA il saluto del Sindaco Carraretto e la benedizione di Padre Adriano Farvin

1 minuti di lettura
A Casa Mia Casier presenti alla funzione anche l’assessore Leonella Mestriner e l’assistente sociale Patrizia Gottardi E’ stata una mattina importante per…
MestreSlide-mainVenezia

A Mestre 10. edizione del Forum nazionale “La Polizia locale e l’educazione stradale”

1 minuti di lettura
Insegnare ai più giovani le regole della circolazione ma anche educarli alla legalità: con questo obiettivo da anni il Corpo della Polizia…
MestreSlide-mainVenezia

Settimana Europea dell'Energia Sostenibile

3 minuti di lettura
La Settimana europea dell’energia sostenibile si terrà da lunedì 25 a venerdì 29 ottobre. Le prime tre giornate di convegni saranno allo…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!