Slide-mainSportTreviso

Treviso Basket. Le visite mediche alla casa di cura Giovanni XXIII

1 minuti di lettura

Sono giorni “frizzanti” quelli della prima settimana di lavoro per la Nutribullet Treviso Basket 2021/22, che domani pomeriggio si radunerà a Sant’Antonino e venerdì mattina inizierà l’attività con i test all’Open Day del Progetto Performance.

Alla spicciolata stanno rientrando i giocatori della squadra che da domani inizieranno i lavori al completo, con l’unica eccezione di uno dei nuovi USA, Henry Sims, che sarà a Treviso il 9 agosto. 

Oggi i primi giocatori di TVB hanno sostenuto le visite mediche, grazie alla disponibilità dello staff della Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier, storico partner di Treviso Basket e classico riferimento per le visite di idoneità sportiva della squadra. 

“Siamo costantemente impegnati nella cura delle persone e nella ricerca di tecnologie in grado di prevenire patologie che possono risultare importanti soprattutto in ambito sportivo quando il corpo è sottoposto a sforzi impegnativi – commenta Matteo Geretto, Responsabile Sviluppo e Comunicazione del “Giovanni XXIII” di Monastier e appassionato sportivo – Un impegno che si è maggiormente rafforzato in questo periodo pandemico con la dotazione in struttura dell’ergospirometro in grado di testare la funzionalità cardiaca e polmonare in contemporanea essenziale per tutti quei sportivi, anche amatoriali, che dopo aver contratto il virus vogliono riprendere l’attività fisica in sicurezza”.

Il giovane neoacquisto Davide Casarin e il veterano Matteo Chillo al quarto anno con TVB hanno svolto gli esami di idoneità oggi alla Casa di Cura Giovanni XXIII, domani mattina sarà la volta degli altri atleti che poi nel pomeriggio saranno al raduno a Sant’Antonino. 

Alle 17.00 di domani è in programma in palestra la conferenza stampa con il presidente Vazzoler, coach Menetti e il ds Gracis (diretta sulla pagina FB di Treviso Basket), prima della consegna dei materiali alla squadra che poi effettuerà i tamponi di inizio attività che sarà venerdì mattina con i test del Progetto Performance a Sant’Antonino.  L’attività sarà tutta a porte chiuse senza l’ingresso del pubblico per evitare assembramenti, potranno entrare negli orari indicati nei giorni scorsi i media per svolgere il lavoro rispettando le regole di mascherina e distanziamento.

Articoli correlati
MoglianoSlide-main

Un uomo di 62 due anni rivenuto morto in via Casoni

1 minuti di lettura
Mogliano. Un uomo di 62 anni si è suicidato nella sua abitazione in via Casoni.Su tratta di Vittorio Favaro poliziotto in pensione…
Slide-mainVenezia

Mira. Uomo cade da barca nel Brenta e muore

1 minuti di lettura
Mercoledì scorso alle ore 16:00 i vigili del fuoco sono intervenuti in Via Pallada a Mira nel Naviglio del Brenta per la…
Slide-mainTreviso

Montebelluna. Carabinieri sanzionano esercizio pubblico inosservante disposizioni Covid e lavoro

1 minuti di lettura
I militari della Stazione Carabinieri di Montebelluna, unitamente al personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Treviso, hanno effettuato uno specifico…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!