Home / Venezia  / Mestre  / Tampon-spritz ieri a Mestre

Tampon-spritz ieri a Mestre

Si è svolto ieri pomeriggio in piazza Donatori di Sangue a Mestre, l’iniziativa “Progetto di Screening per il contrasto alla diffusione di COVID-19 nei contesti di socializzazione” voluta dalla Regione Veneto, Assessorato alla Sanita, in

Si è svolto ieri pomeriggio in piazza Donatori di Sangue a Mestre, l’iniziativa “Progetto di Screening per il contrasto alla diffusione di COVID-19 nei contesti di socializzazione” voluta dalla Regione Veneto, Assessorato alla Sanita, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Venezia e l’Ulss 3 Serenissima.

Dalle ore 16 alle ore 19, nel gazebo allestito sotto l’edificio delle poste Centrali, operatori qualificati hanno sottoposto a test antigenico rapido di terza generazione coloro che lo volevano, previa acquisizione di consenso informato.

L’appuntamento, di sabato 27 febbraio a Mestre, fa parte di un’iniziativa ideata nell’ottica di prevenzione e promozione della salute con l’intento di valutare la circolazione virale soprattutto tra le fasce di popolazione socialmente più attive, attraverso tamponi nasali rapidi di terza generazione.

Il team sanitario è composto da medici specializzati, da medici allievi della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina preventiva e da tecnici di laboratorio.

Già intorno alle 14,30, nella “vecchia” piazza Sicilia, un numero rilevante di persone si era messo in coda, ben distanziati gli uni dagli altri. I volontari della Protezione Civile hanno raccolto i consensi e fornito di numero di chiamata alle persone interessate e già prima delle 15 sono iniziati i test. Alle 17 erano stati già distribuiti tutti i numeri corrispondenti al turno per sottoporsi ai 250 tamponi messi a disposizione. Tutto si è svolto in perfetta sicurezza, con il favore di un clima mite e soleggiato.

Presente il vice Sindaco di Venezia Andrea Tomaello (nella foto) che ha manifestato il suo apprezzamento per l’iniziativa: “Speriamo di poter ripetere ancora questi test rapidi magari in forma ridotta ma più frequente e in posti frequentati prevalentemente dai ragazzi”. Questo pomeriggio invece tra le persone che si sono sottoposte al tampone erano rappresentate un po’ tutte le fasce d’età.

In caso di positività il diretto interessato, subito informato, verrà poi sottoposto a ulteriore tampone, questa volta molecolare.

Silvia Moscati

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni