Home / Posts Tagged "Villa Salus"

Arriva a Venezia centro storico il ciclo di incontri sulla prevenzione promossi dalla Amministrazione comunale, per la divulgazione delle buone prassi e dei corretti stili di vita per la tutela della salute. Gli incontri sono rivolti alla popolazione, ad ingresso libero e gratuito. I medici specialisti che vi partecipano intervengono su temi di particolare interesse in modo chiaro ed aperto alle domande dal pubblico. A moderare gli interventi Marco Ceotto, articolista del magazine Medicina Moderna.

 

Nell’incontro che si terrà venerdì 6 dicembre 2019 alle ore 18 presso la Sala San Leonardo San Leonardo, Cannaregio 1584 · Venezia centro storico si svilupperà il tema “Dal dolore di stomaco al mal di schiena: quando la pancia si gonfia”.
All’incontro interverranno due specialisti del Centro di medicina Mestre: l’omeopata Alessandro Targhetta e l’ortopedico Agostino Bernabei, già conosciuto in provincia per aver fatto parte dell’unità operativa complessa di ortopedia e traumatologia dell’Ospedale di Dolo Ulss 13.

 

 

 

 

 

 

 

Dal “colpo della strega” alla lombalgia cronica, al centro dell’incontro è il mal di schiena, un fenomeno che colpisce l’80% della popolazione almeno una volta nella vita. L’incontro aiuta a capire come prevenirlo e come gestire il dolore nella cronicità. L’incontro affronta anche il tema del dolore intestinale, colite, colon irritabile e pancia gonfia. L’aumento dei disturbi dovuti a queste malattie dipendono dal cambiamento di reazione di stomaco e intestino dovuto ai nuovi fattori climatici, alla diversa alimentazione ma anche al fatto che si è più impegnati dal punto di vista lavorativo e si è più soggetti a situazioni caratterizzate da stress.

 

 

Gli incontri del 2020

GIOVEDÌ 30 GENNAIO 2020, ORE 18.00
Centro Culturale Candiani, sala conferenze
Piazzale Candiani, 7 · Mestre Venezia
I controlli del cuore: tra sport e tempo libero

 

GIOVEDÌ 6 FEBBRAIO 2020, ORE 18.00
Antica Scuola dei Battuti, sala Teatro Mabilia
Via Spalti, 1 · Mestre Venezia
Dalla pelle allo stomaco: come difendere le nostre barriere

 

GIOVEDÌ 5 MARZO 2020, ORE 18.00
Sala San Leonardo
San Leonardo, Cannaregio 1584 · 30121 Venezia
La menopausa: informarsi per non preoccuparsi

 

 

 

Il tour della prevenzione, che si inserisce nel Progetto Città Sane dell’Amministrazione comunale, vede la collaborazione scientifica e organizzativa del Centro di medicina Mestre, la partecipazione dell’Antica Scuola dei Battuti di Mestre, e il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Venezia.

Torniamo sull’argomento vendita ospedale San Camillo con due preziose dichiarazioni: una della Dottoressa Stabile, dipendente della stessa struttura e l’altra di Donato Menichella, Segretario nazionale dell’ANMIRS (Associazione Nazionale Medici Istituti Religiosi Ospedalieri).

 

Variazione di titolarità e aggiornamento dell’accreditamento. Con l’ok della Regione, possono dirsi di fatto concluse le operazioni per la cessione del centro Stella Maris e dell’ospedale Irccs San Camillo degli Alberoni al Lido, che passeranno dalla Fondazione Opera San Camillo alla Congregazione delle Mantellate Serve di Maria.

 

L’impegno nel nome dell’eccellenza

Un cambio della guardia significativo, dopo 91 anni di attività sul territorio ed eccellenza nel campo clinico e sanitario. Tratti distintivi delle due strutture coinvolte per i quali la nuova proprietà intende non solo mettere in campo tutte le azioni necessarie per assicurare il mantenimento di tale altissima soglia, ma anzi implementare ancora di più l’impegno di tutti gli attori coinvolti e la sinergia con lo stesso servizio sanitario regionale. Un impegno concreto che risponde con positività e determinazione alle preoccupazioni in merito alla salvaguardia dell’eccellenza e al potenziamento di tale attività sul territorio, da sempre punta di diamante in fatto di ricerca e trattamento clinico sanitario.

 

Una lunga e complessa trattativa che tuttavia, dopo l’ok della Regione, lascia ben sperare anche in capo al rinnovo della certificazione Ircss, ossia il mantenimento della classificazione di Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico anche per il prossimo biennio, che consentirà alla struttura di continuare a distinguersi un’eccellenza nel campo della Neuroriabilitazione a livello nazionale.

La delibera regionale

Con l’approvazione della delibera 1137 dello scorso 30 luglio, la giunta regionale ha infatti approvato la variazione di titolarità e l’aggiornamento (nonché conferma) dell’accreditamento, atto che di fatto segna nella sostanza il via libera al passaggio di proprietà delle strutture. Non resta adesso che attendere solo la pubblicazione del provvedimento nel Bur (Bollettino Ufficiale Regionale), ma si tratta solo di una formalità tecnica.

 

Continuità etica e morale

“Come medici ci rassicura che la nuova proprietà resti in capo a una gestione di tipo religioso – spiega la Dottoressa Maria Rosaria Stabile, Responsabile dell’Unità semplice Sclerosi Multipla del San Camillo – poiché garantisce nello svolgimento del nostro lavoro una importante continuità da un punto di vista tanto generale quanto clinico specifico”.

“Occupandoci infatti di delicate patologie neurologiche, avendo spesso a che fare con casi molto gravi di pazienti anche in stato vegetativo, lavoriamo ogni giorno mettendo in atto anche un grande impegno sul piano etico e morale. – continua la Dottoressa – Presupposti, questi, che alla luce di un passaggio di proprietà che resta di tipo religioso possono dirsi garantiti nel rispetto della persona, dei valori umani e dei loro principi di integrità e unicità”.

 

 

Posti di lavoro ed equiparazione titoli e servizi

“Non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione per la conclusione di questa lunga e complessa trattativa” – dichiara Donato Menichella, Segretario nazionale dell’ANMIRS (Associazione Nazionale Medici Istituti Religiosi Ospedalieri)  – che sarà foriera, come anticipato e garantito dalla nuova proprietà, del mantenimento non solo dei posti di lavoro ma anche del contratto di lavoro e dell’equiparazione dei titoli e dei servizi dei medici”.

 

 

Photo Credits: FB, gruppo pubblico SiAmo il San Camillo

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni