Home / Posts Tagged "Stilelibero Preganziol"

Si è svolto il 23° Trofeo internazionale Memorial Chiara Giavi, gara storica che si svolge nella piscina di Montebelluna e raduna squadre agonistiche da tutta Italia, rappresentative di Slovenia, Austria, Croazia e anche presenze da altri Stati per un totale di circa 800 atleti.

 

Il team Stilelibero di Preganziol, con alcuni atleti anche come Team Veneto, è sceso nuovamente in acqua per gareggiare. Il gruppo si è presentato con una ristretta cerchia di atleti, soprattutto quelli “più piccoli”, che hanno ben figurato all’interno della manifestazione conquistando ben 10 medaglie e 27 finali e conseguendo buoni risultati cronometrici considerando la preparazione in corso.
Protagonista assoluta è stata Anna Porcari, atleta del 2006, che colleziona 3 medaglie d’oro con relativo record della manifestazione e un argento nei 400 stile libero assolute, dove supera anche atlete già conosciute a livello nazionale sulle lunghe distanze come Barbara Pozzobon e Giorgia Gosetto, inoltre vince la migliore prestazione femminile della categoria ragazze. A ruota l’ha seguita Emma Scomparin che partecipa a 3 finali e si prende la medaglia di bronzo nei 50 stile libero. Nota di merito per la “piccola” Cristiana Stevanato, classe 2007, che conquista la finale della sua categoria gareggiando con ragazze più grandi di lei, un bel traguardo.
In campo maschile ha fatto la voce grossa Marco Turco Bovolenta che fa doppietta nella rana, oro sia nei 100 che nella distanza doppia dei 200. Sempre parlando dei “ranisti”, Francesco Visentini arriva secondo nei 100 e conquista altre 2 finali: 200 rana e 50 stile libero.
Da segnalare anche le finali di Leonardo Limido e Andrea Polese, entrambi classe 2006, che conquistano 3 finali a testa, un bel traguardo data la giovane età e l’importanza della manifestazione.
Leonardo inoltre conquista due argenti nei 100 e nei 200 dorso.

 

Entrano nelle finali anche Nicolò Rosso, Simone Silveri, Giorgia De Pieri e Mattia Santi.

 

Andrea Franconetti, coach del team Stilelibero ha commentato così: “Sono contento di ciò che hanno espresso in acqua i ragazzi, durante le vacanze abbiamo approfittato per nuotare di più e alzare i volumi di allenamento. Per qualcuno era un semplice test, per altri una bella manifestazione a cui prendere parte e penso che tutti dobbiamo essere contenti e continuare a lavorare per le gare future. Tra due settimane saremo a Trento per il Trofeo Tridentum con il team al completo”.

 

Quindi appuntamento a fine gennaio.

Conosci i benefici dell’attività fisica, in particolare del nuoto? Perché è importante la capacità massima di ossigeno? Scopri il nuoto come esercizio fisico terapeutico e gli effetti sullo stato di salute respiratorio.

 

La Stilelibero Preganziol organizza un corso di nuoto presso gli impianti di via Manzoni 40 a Preganziol, dove, il prossimo 20 novembre si terrà un incontro formativo con il dottor Massimiliano Appodia (pneumologo presso il Centro Leonardo e l’Istituto Pio XII di Misurina).

 

La partecipazione è gratuita su prenotazione presso la segreteria o al numero 0422.633870.

 

Il comitato regionale veneto intende organizzare una serie di collegiali dedicati alle varie fasce d’età e livello del nuoto Veneto.
Detti collegiali vanno visti come un’opportunità di crescita, degli atleti e dei tecnici, che si confronteranno con i
loro migliori coetanei della regione.

 

 

I convocati della Stilelibero di Preganziol sono:

Ragazzi
Collegiale 06/10/19 – Treviso
Porcari Anna, Turco Bovolenta Marco e Scomparin Emma

 

Junior
Collegiale 20/10/19 – Monastier di Treviso, mattina
Visentini Francesco

 

Cadetti
Collegiale 20/10/19 – Monastier di Treviso, pomeriggio
Ambler Sofia

Dal 1° al 7 agosto si sono svolti a Roma, ospitati dalla splendida cornice del Foro Italico, i Campionati Italiani Nuoto di Categoria. Protagonisti ben nove atleti allenati da Andrea Franconetti presso l’impianto natatorio di Preganziol e tesserati per il Team Veneto, squadra di nuoto che raggruppa alcune fra le più importanti Società Venete.

 

Le migliori prestazioni individuali sono state registrate da Anita Bottazzo, che si è laureata Campionessa Italiana nei 50 rana Juniores. Agata Ambler ha ottenuto il terzo posto e la medaglia di bronzo nei 50 stile libero Cadette. Altri piazzamenti importanti sono stati il quarto posto in finale di Sofia Ambler nei 100 stile libero juniores e di Anna Porcari nei 200 dorso ragazzi, il sesto posto di Francesco Visentini nei 100 rana ragazzi.

 

Le maggiori soddisfazioni sono arrivate a livello collettivo con delle staffette che regalano emozioni di squadra. Sofia Ambler, Giorgia De Pieri e Anita Bottazzo sono Campionesse Italiane nella 4×100 stile libero Juniores. Agata Ambler Vice-Campionessa Italiana nella 4×100 stile libero Cadette e bronzo nella 4×100 mista Cadette scendendo in acqua nella frazione farfalla.

 

Francesco Visentini è due volte Campione Italiano categoria Ragazzi nella 4×100 stile libero e nella 4×100 mista.

 

Hanno preso parte con buone prestazioni e grande spirito di squadra le matricole Nicolò Rosso, Emma Scomparin, la staffettista Greta Pavan e la veterana Martina Franconetti.

 

Gli atleti di Preganziol e quelli delle piscine di Cittadella, Tezze sul Brenta, Rosà, Campodarsego, Vigonza e Strà portano il Team Veneto in alto nelle classifiche di squadra: primo posto nelle categorie Ragazzi Maschi e Juniores Maschi. Nella categoria Cadette Femmine invece si piazza terza in Italia. A livello Assoluto secondi con i Maschi e quarti con le Femmine, in entrambi i casi prima società veneta.

 

Un commento dell’allenatore Andrea Franconetti

“Un’altra stagione di crescita e miglioramento è giunta alla conclusione”, afferma l’allenatore Andrea Franconetti. “Ora ci aspetta una piccola pausa estiva, allenatori e atleti fremono per tuffarsi di nuovo in acqua per una stagione ricca di novità e progetti”.

 

Un commento del direttore tecnico Luca Lucchetta

“Sono orgoglioso del percorso di questo gruppo, la crescita è testiomoniata dai 100 record sociali migliorati in questa stagione”, queste le considerazioni del direttore tecnico Luca Lucchetta. “I risultati sono solo la punta di un iceberg la cui base è nascosta agli occhi esterni. Grazie a staff e genitori, i ragazzi fanno un percorso di autonomia apprendendo principi che poi trasportano nella vita extra-sportiva, migliorando nello studio e nel lavoro”.

Nelle ultime due settimane si sono svolte le finali dei Campionati regionali veneti di nuoto di categoria. La Stilelibero di Preganziol ha partecipato, in prima linea, con molti atleti alle importanti manifestazioni conquistando in totale 4 ori, 4 argenti e 7 bronzi.

 

Per la Prima Squadra si trattava di gare di preparazione ai campionati Italiani Giovanili al Foro Italico di Roma e il bottino è stato corposo: Anita Bottazzo ha vinto i 100 rana e i 50 farfalla (categoria juniores); Anna Porcari argento nei 100 farfalla e bronzo nei 200 stile libero, nei 200 misti e nei 400 stile libero (categoria ragazzi). Martina Franconetti è campionessa regionale nei 50 farfalla (categoria senior). Gli altri medagliati sono Marco Turco Bovolenta secondo nei 200 rana (categoria ragazzi); Agata Ambler seconda nei 50 farfalla (categoria juniores); Francesco Visentini secondo nei 100 rana categoria e Scomparin Emma terza nei 200 dorso (categoria ragazzi).

 

I ragazzi citati hanno conquistato i pass per Campionati Italiani che si terranno al Foro Italico dal primo al 7 agosto. A questi vanno aggiunti Giorgia De Pieri, Sofia Ambler e Nicolò Rosso.

 

I giovani Esordienti A Nicolò Solmi, Simone Vian, Leonardo Limido e Pietro Spano concludono la stagione al meglio diventando Campioni Regionali nella staffetta 4×100 mista. Leonardo Limido conquista anche il bronzo nei 100 farfalla, Pietro Spano il bronzo nei 200 dorso e anche Cristiana Stevanato medaglia di bronzo nei 100 rana.

 

Da segnalare anche Mattia Santi che, pur essendo tesserato per i Nuotatori Trentini, si allena da settembre a Preganziol. Ai Regionali del Trentino Alto Adige è due volte campione nei 200 rana e nei 200 misti, secondo nei 50 rana e terzo nei 100 delfino.

 

“Siamo soddisfatti della nostra crescita, continua e costante”, dice Luca Lucchetta Direttore Tecnico della Stilelibero. E continua: “L’organizzazione della Società e della Squadra Agonistica sta dando i risultati sperati e nel lungo termine sono previsti ulteriori passi avanti. Ringrazio tutti gli allenatori e preparatori che permettono di rendere possibile questo percorso”.

La pallanuoto si conferma sempre più una delle discipline di riferimento della Stilelibero, premiando con risultati e riconoscimenti l’ottimo lavoro della Coordinatrice e Responsabile Tecnica Giulia Danesin e del suo staff, composto dai tecnici Ciro Magliano e Simone Chin e dall’assistente Riccardo Fabiani.

 

Gli oltre 100 atleti tesserati per i colori biancazzurri, suddivisi in quattro categorie, hanno concluso infatti una grande stagione, impreziosita nel finale dalla prestigiosa vittoria nel Campionato Under 15 e dalla notizia della designazione dell’impianto societario di via Manzoni quale sede delle Final Four del Campionato Under 13.

 

Categoria per categoria, di seguito la sintesi dell’annata:

UNDER 13

Per i ragazzi un’ottima stagione, con una crescita costante sul piano del carattere e dello spirito di squadra. Inizio col piede sull’acceleratore battendo Vicenza e perdendo di poco con il Plebiscito, poi successo con Verona e doppia sconfitta con Trieste e Mantova, per riagguantare il passaggio alle Final Four – assegnate proprio all’impianto di Preganziol – all’ultima giornata vincendo con Trento.
Le due semifinali non hanno tanta storia, con Trieste e Padova a passare facile rispettivamente sui nostri ragazzi e su Mantova. La finale per il terzo posto è la più combattuta, con la Stilelibero sempre avanti nel punteggio e Mantova a non mollare trovando nel finale il colpo di coda letale che riesce a strapparci il podio a 2 minuti dalla fine col punteggio di 5 a 6.
Nella finale per il primo, Trieste domina sul Plebiscito Padova con 8 gol di scarto.
Un’edizione impeccabile, dal punto di vista agonistico (tutti gli atleti in acqua hanno dato il massimo costruendo delle prestazioni da applausi per impegno e livello tecnico) ed organizzativo, con la piscina di Preganziol confermatasi sede ottimale per gare di alto profilo.

 

UNDER 15

I nostri partono come favoriti per la vittoria del Girone. Comincia bene il campionato con un’ottima vittoria per 13-4 sulla Waterpolo Verona. Ma la strada risulta subito in salita perché arriva una sconfitta inaspettata con Padovanuoto, subito superata macinando gioco, goal, e vittorie, tanto da giungere al match di ritorno con i patavini  dove i nostri si sono imposti con ben 9 gol di scarto cancellando del tutto la brutta prestazione dell’andata.
Un crescendo di confidenza, spirito di gruppo, livello di gioco e risultati tali da confermare la squadra primaal termine del campionato, in una classifica dominata con 24 punti finali frutto di un percorso quasi netto (persi solo i 3 punti nel girone di andata con Padovanuoto).

 

UNDER 20

Il campionato nel girone A è stato molto impegnativo e ha permesso il confronto con le realtà più importanti del Triveneto, retto benissimo sul piano del gioco e della mentalità in particolare con le prime due della classe, con margini di miglioramento, soprattutto di difesa, perfettamente nelle corde di un gruppo apparso molto unito dentro e fuori lo spogliatoio. Chiudiamo il campionato con 2 vittorie ed un onorevole piazzamento tra le prime 6 squadre del Triveneto!

 

PROMOZIONE

Un anno dopo, stesso gruppo e squadra certamente più matura, più determinata, più coesa, con evidenti miglioramenti sia in fase di gioco che di approccio alla gara. La crescita agonistica è stata evidente partita dopo partita, riuscendo a confrontarsi degnamente con le prime della classe e rendendo la vita difficile a chiunque (la sconfitta per soli 2 gol in casa della seconda in classifica sta a testimoniarlo). Le speranze sono ora rivolte al prossimo campionato, con l’obiettivo di vedere il team sempre più protagonista avendo verificato che questa categoria è sempre più alla portata.

 

“Spesso riusciamo a raggiungere traguardi superiori a quelli che bacino, impianto e risorse sembrano poterci permettere”, il commento del Direttore Tecnico della Stilelibero Luca Lucchetta. “La nostra è però una realtà particolare, molto unita, una concreta dimostrazione che nello sport con inventiva, spirito di iniziativa, passione e gusto per le sfide si possono costruire grandi cose. Nel nostro territorio siamo una delle società con più squadre agonistiche, il che a volte rende difficile armonizzare le giuste esigenze di tutti. Riuscire ad ottenere come quest’anno risultati importanti nella pallanuoto, nel nuoto, nel salvamento, nel sincronizzato, nell’acquafitness, con gli special olympics e anche nel karate ci rende doverosamente orgogliosi. Del resto, la nostra Mission è proprio questa: educare i giovani ai valori dello sport e del sacrificio, evitando di farsi fermare da presunti limiti o da alibi, pensando sempre in grande, nello sport come nella vita”.

10.200 euro, per la precisione, raccolti durante la 4^ edizione del Trofeo SmAilorganizzato presso gli impianti di Stilelibero Preganziol. Sport, amicizia e solidarietà sono le parole chiave che ormai rappresentano un evento entrato nel cuore delle persone.

 

Alla 4^ edizione che si è svolta lo scorso 20 Maggio, hanno partecipato 12 squadre tra le provincie di Treviso, Venezia e Padova, con oltre 280 atleti. Più di 700 persone tra atleti, tecnici, genitori, volontari e tanti amici. Sono intervenuti, per il momento di sensibilizzazione, il dott. Filippo Gherlinzoni, Primario UOC Ematologia dell’Ospedale Cà Foncello di Treviso, Sergio Leonardi, Vice presidente AIL Treviso e il Consigliere del Comune di Preganziol Marco Malerba.

 

La giornata di giochi in arena e gare nella piscina comunale, a sostegno delle attività e dei progetti dell’associazione AIL di Treviso (associazione contro leucemie, linfomi e mieloma Onlus) è organizzata in ricordo di Davide Polese, un amico di “StileLibero” che ha lottato contro la leucemia fino alla fine, come un vero guerriero, senza mai perdere il sorriso.

 

Diamo qualche “numero” dell’evento che per il quarto anno consecutivo mette in campo sport e solidarietà: nella 1^ edizione (2015) ha visto partecipare 150 atleti di 8 società sportive, 350 partecipanti e la raccolta € 2.489,00. La 2^ edizione (2016) ha visto l’adesione di 11 società sportive, 230 atleti, per un numero di 500 partecipanti e l’importante donazione di € 7.200,00 mentre la 3^ edizione (2017) si è chiusa con l’affluenza di oltre 250 atleti concorrenti e quasi 600 partecipanti, elargiti all’AIL 6.300 euro.  
Con i 10.200 euro raccolti in questa ultima edizione, Trofeo SmAil in questi anni ha già donato complessivamente 26.200 euro all’associazione AIL di Treviso a sostegno dei progetti per il reparto di ematologia.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni