Home / Treviso  / Preganziol  / Pallanuovo. Stagione d’oro per la Stilelibero Preganziol

Pallanuovo. Stagione d’oro per la Stilelibero Preganziol

La pallanuoto si conferma sempre più una delle discipline di riferimento della Stilelibero, premiando con risultati e riconoscimenti l’ottimo lavoro della Coordinatrice e Responsabile Tecnica Giulia Danesin e del suo staff

La pallanuoto si conferma sempre più una delle discipline di riferimento della Stilelibero, premiando con risultati e riconoscimenti l’ottimo lavoro della Coordinatrice e Responsabile Tecnica Giulia Danesin e del suo staff, composto dai tecnici Ciro Magliano e Simone Chin e dall’assistente Riccardo Fabiani.

 

Gli oltre 100 atleti tesserati per i colori biancazzurri, suddivisi in quattro categorie, hanno concluso infatti una grande stagione, impreziosita nel finale dalla prestigiosa vittoria nel Campionato Under 15 e dalla notizia della designazione dell’impianto societario di via Manzoni quale sede delle Final Four del Campionato Under 13.

 

Categoria per categoria, di seguito la sintesi dell’annata:

UNDER 13

Per i ragazzi un’ottima stagione, con una crescita costante sul piano del carattere e dello spirito di squadra. Inizio col piede sull’acceleratore battendo Vicenza e perdendo di poco con il Plebiscito, poi successo con Verona e doppia sconfitta con Trieste e Mantova, per riagguantare il passaggio alle Final Four – assegnate proprio all’impianto di Preganziol – all’ultima giornata vincendo con Trento.
Le due semifinali non hanno tanta storia, con Trieste e Padova a passare facile rispettivamente sui nostri ragazzi e su Mantova. La finale per il terzo posto è la più combattuta, con la Stilelibero sempre avanti nel punteggio e Mantova a non mollare trovando nel finale il colpo di coda letale che riesce a strapparci il podio a 2 minuti dalla fine col punteggio di 5 a 6.
Nella finale per il primo, Trieste domina sul Plebiscito Padova con 8 gol di scarto.
Un’edizione impeccabile, dal punto di vista agonistico (tutti gli atleti in acqua hanno dato il massimo costruendo delle prestazioni da applausi per impegno e livello tecnico) ed organizzativo, con la piscina di Preganziol confermatasi sede ottimale per gare di alto profilo.

 

UNDER 15

I nostri partono come favoriti per la vittoria del Girone. Comincia bene il campionato con un’ottima vittoria per 13-4 sulla Waterpolo Verona. Ma la strada risulta subito in salita perché arriva una sconfitta inaspettata con Padovanuoto, subito superata macinando gioco, goal, e vittorie, tanto da giungere al match di ritorno con i patavini  dove i nostri si sono imposti con ben 9 gol di scarto cancellando del tutto la brutta prestazione dell’andata.
Un crescendo di confidenza, spirito di gruppo, livello di gioco e risultati tali da confermare la squadra primaal termine del campionato, in una classifica dominata con 24 punti finali frutto di un percorso quasi netto (persi solo i 3 punti nel girone di andata con Padovanuoto).

 

UNDER 20

Il campionato nel girone A è stato molto impegnativo e ha permesso il confronto con le realtà più importanti del Triveneto, retto benissimo sul piano del gioco e della mentalità in particolare con le prime due della classe, con margini di miglioramento, soprattutto di difesa, perfettamente nelle corde di un gruppo apparso molto unito dentro e fuori lo spogliatoio. Chiudiamo il campionato con 2 vittorie ed un onorevole piazzamento tra le prime 6 squadre del Triveneto!

 

PROMOZIONE

Un anno dopo, stesso gruppo e squadra certamente più matura, più determinata, più coesa, con evidenti miglioramenti sia in fase di gioco che di approccio alla gara. La crescita agonistica è stata evidente partita dopo partita, riuscendo a confrontarsi degnamente con le prime della classe e rendendo la vita difficile a chiunque (la sconfitta per soli 2 gol in casa della seconda in classifica sta a testimoniarlo). Le speranze sono ora rivolte al prossimo campionato, con l’obiettivo di vedere il team sempre più protagonista avendo verificato che questa categoria è sempre più alla portata.

 

“Spesso riusciamo a raggiungere traguardi superiori a quelli che bacino, impianto e risorse sembrano poterci permettere”, il commento del Direttore Tecnico della Stilelibero Luca Lucchetta. “La nostra è però una realtà particolare, molto unita, una concreta dimostrazione che nello sport con inventiva, spirito di iniziativa, passione e gusto per le sfide si possono costruire grandi cose. Nel nostro territorio siamo una delle società con più squadre agonistiche, il che a volte rende difficile armonizzare le giuste esigenze di tutti. Riuscire ad ottenere come quest’anno risultati importanti nella pallanuoto, nel nuoto, nel salvamento, nel sincronizzato, nell’acquafitness, con gli special olympics e anche nel karate ci rende doverosamente orgogliosi. Del resto, la nostra Mission è proprio questa: educare i giovani ai valori dello sport e del sacrificio, evitando di farsi fermare da presunti limiti o da alibi, pensando sempre in grande, nello sport come nella vita”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni