Home / Posts Tagged "Natale"

Le feste natalizie, tripudio di gioia e gaiezza, sono ancora il periodo dell’anno in cui ci si ritrova a finire di lavorare fino a tardi per finire un progetto prima delle feste, mentre ci si piange addosso perché non si è ancora scritto una cartolina d’auguri (figuriamoci comprati i regali), il tutto coronato da messaggi incessanti che indagano sull’organizzazione della cena natalizia, che si è insistito ospitare a casa propria, con un amaro retrogusto di “come ho potuto farmi questo”. E se questo Natale provassimo a essere un po’ più zen?

 

Partiamo dai regali. Ce n’è veramente bisogno? La bella notizia, è che non c’è mai solo una via. Per esempio, quest’anno si potrebbe incitare la famiglia a scegliere ciascuno solo un altro parente a cui fare un regalo, in modo intelligente, nella maniera che tutti ricevano qualcosa, ovviamente. Al di là delle vie alternative, il Natale è un momento tosto della nostra serenità per via delle alte aspettative che abbiamo nei suoi confronti. Questo è probabilmente più evidente nel caso del perfezionismo ossessivo: se siete persone che considerano il Natale accettabile solo se tutto procede esattamente secondo i piani – nessun litigio in famiglia (chissà poi se a qualcuno succede davvero), i bambini eccitati per i regali, le patate arrosto croccanti al punto giusto – sicuramente resterete delusi. E la vera causa della vostra delusione non sarà come sono andate le cose nella realtà, ma la perfezione impossibile che vi aspettavate. Dopotutto, non c’è niente di intrinsecamente sbagliato nelle patate arrosto mollicce. L’errore ce lo aggiungete voi, come il sugo dell’arrosto.

 

La maestra zen Charlotte Joko Beck una volta ha detto: “Quello che rende un dolore insopportabile è la convinzione sbagliata di poterlo eliminare”. Una delle sue implicazioni è che i problemi della vita non sono solo la conseguenza di come sono le cose, ma di come pensiamo che dovrebbero essere. Se non le volessimo diverse, non avremmo problemi. E di alcuni problemi non ce ne possiamo mai liberare veramente, possiamo fare finta di dimenticarcene o metterli da parte per un momento, ma loro rimangono là. Anche se molti finiscono per risolversi da sé, in modo anche migliore che nel caso che fossimo intervenuti, alcuni assomigliano più a una urbana, grigio topo metafora quotidiana di “Il Mago di Oz”, dove la protagonista, Dorothy, per uscirne, ci deve passare attraverso, e deve farsela andare bene così.

 

La grande intuizione dello zen, e di diverse altre tradizioni culturali, è che la causa di ogni tipo di sofferenza potrebbe essere proprio questa, la continua pretesa che la realtà sia diversa da come è. In poche parole, è meglio non avere aspettative. Perciò l’inizio della libertà psicologica, per citare lo scrittore zen John Tarrant, consiste nel chiedersi: “Aspetta un momento, e se le cose stessero così e basta?”.

 

Il modo più facile di interpretare questa intuizione è che forse è possibile risolvere qualsiasi problema – un profondo dolore, la più estrema povertà – decidendo semplicemente di non preoccuparsene. Il modo meno facile di interpretarla è ricordare che, davanti a qualsiasi problema, di qualsiasi gravità, è sempre utile chiederci se, in modo inconscio, non stiamo opponendo resistenza alla realtà delle cose, o pensando che la nostra felicità dipenderà dal fatto che in futuro saranno molto diverse. Questo è il buddismo spiegato in pillole. Nel suo libro Already free lo psicoterapeuta Bruce Tift ci consiglia di chiederci come sarebbe continuare a vivere tutta la vita con i nostri grandi problemi. E se rimanessimo sempre single o non trovassimo mai un lavoro gratificante, o non smettessimo mai di trovare irritante una cosa che fa il nostro partner? La cosa più bella del fatto che la realtà è una condizione incurabile è che non dobbiamo preoccuparci di curarla. Tift dice di non avere mai problemi nel suo matrimonio, ma solo perché non considera più un problema provare tumulti emotivi, cosa che gli capita tutti i giorni.

Perfino le persone che si assumono un ammirevole grado di responsabilità nei confronti dei loro “problemi”, spesso covano la segreta speranza che, con più tempo a disposizione e più impegno, potrebbero liberarsene una volta per tutte.

 

Ma, e se rimanessimo sempre uguali? Quanta parte di qualsiasi problema è il problema? E quanta parte è il semplice fatto che è ancora lì quando, maledizione, alla nostra età dovremmo essercene liberati?

Una volta accettato che i battibecchi in famiglia sono uno degli aspetti tipici del Natale, in fondo scopriamo che possono essere perfino carini (tranne quando non lo sono, e anche questo va bene). La cosa più bella del fatto che la realtà è una condizione incurabile è che non dobbiamo preoccuparci di curarla.

 

 

Basato sull’articolo “A Natale e nella vita è più saggio avere un atteggiamento zen” di Oliver Burkeman.

L’Associazione Amici della Musica “Toti dal Monte” è lieta di porgere a soci e amici i migliori auguri di Natale e felice anno nuovo!

Anche quest’anno, come da tradizione, l’Ensemble PAUSA IN SOL MAGGIORE propone un concerto di Natale giovedì 26 dicembre, alle ore 16.30, nel Duomo di Santa Maria Assunta di Mogliano Veneto.

 

L’Ensemble proporrà una serie di brani natalizi tratti dalla tradizione europea e non, dal periodo medievale ai giorni nostri.
Bruno Barbon:             fisarmonica
Alberto Casarin:         viola da gamba e zhonghu
Federico Tommasi:    viola da gamba
Luciana Simonetti:     soprano 
Marina Olivari:           contralto
Alessandra Fusati:      lettrice della Compagnia teatrale Tracce sul palco

 

INGRESSO LIBERO.

 

 

Il programma

PARTE PRIMA 

Verbum patris hodie                                                           Anonimo, XIII sec.

Laude novella                                                                     Laudario di Cortona, XIII sec.

Puer natus est in Bethlehem                                            Anonimo, XIV sec.

Ave, Donna santissima                                                      Laudario di Cortona, XIII sec.

Magnificat                                                                            B. Barbon (1950)

Christus Jesus natus est                                                   Mottetto medievale, Piae Cantiones

El cant dels ocells                                                              Tradizione catalana, medievale

Ich steh’ an deiner Krippen hier                                       J. S. Bach, 1685 – 1750

 

PARTE SECONDA 

Astro del ciel                                                                       F. Gruber, 1787 – 1863

Happy day                                                                           Inno protestante XVIII sec.

Holy Night                                                                            A. C. Adam, 1803 – 1856

Joy to the World                                                                  G. F. Haendel, 1685 – 1759

Ding dong                                                                            Melodia popolare francese (1588)

We wish you a merry Christmas                                      Tradizione inglese (1501)

 

 


L’Ensemble PAUSA IN SOL MAGGIORE, attivo dal 2011 come trio, si compone attualmente di una fisarmonica, due viole da gamba e due voci (soprano e contralto), e propone un  repertorio di musica sacra e profana, antica e contemporanea, tratto da diverse tradizioni europee ed ebraiche.

 

Nata per accompagnare le funzioni religiose presso la chiesa parrocchiale di Mazzocco di Mogliano Veneto, si è poi esibita in concerti tematici di riflessione religiosa o culturale in occasione di mostre d’arte, presentazioni di libri e ricorrenze religiose e civili.

 

L’inusuale formazione richiede un impegnativo lavoro di adattamento e armonizzazione per esaltare l’anima segreta anche di semplici melodie attraverso una continua ricerca di sonorità inedite.

 

Nel nome, nel repertorio, così come nella scelta di rinunciare all’amplificazione, l’Ensemble PAUSA IN SOL MAGGIORE intende richiamarsi ad un passato ormai dimenticato in cui l’emozione era trasmessa dalla naturale vibrazione di voci e strumenti, per rivolgersi al cuore di chi ascolta e condividere una pausa di respiro nell’affannosa corsa quotidiana contro il tempo.

La rete Incroci propone il pranzo solidale di Natale, un’occasione di festa per accogliere le persone che si trovano in situazione di difficoltà, ma anche famiglie che vogliono trascorrere la giornata del 25 dicembre insieme ad altre persone, all’insegna dell’incontro e della condivisione.

 

Proposta con il patrocinio della città di Treviso, la collaborazione della Pro Loco di Sant’Angelo e il sostegno di numerose associazioni, gruppi e volontari del territorio, l’iniziativa si svolge nella sede della Pro Loco di Sant’Angelo in via Papa Leone III, a Treviso, a partire dalle ore 12. Dopo il pranzo, la festa continuerà nel pomeriggio con diverse attività, tra musica e animazione, e la consueta tombola finale.

 

Giunto alla sua undicesima edizione, il pranzo solidale vede quest’anno la regia della neonata rete informale Incroci, che riunisce diverse realtà del territorio trevigiano con l’obiettivo di coordinare le proprie attività rivolte alle persone che vivono una situazione di vulnerabilità e marginalità socio economica.

 

Attraverso un percorso di incontri, tra novembre e dicembre, il gruppo di lavoro, composto da operatori sociali e volontari e coordinato dalla rete, ha curato i diversi aspetti dell’evento, da quelli logistici a quelli legati all’intenzionalità del pranzo. In particolare il gruppo ha condiviso l’importanza di far sentire le persone – volontari, senza dimora, cittadini – alla pari e di stimolare un vero incontro anche tra chi non si conosce o appartiene a realtà diverse. Sono cinquanta i volontari, tra cui potenzialmente anche persone che vivono una situazione di fragilità, che parteciperanno così all’organizzazione generale della giornata, impegnati nella distribuzione delle pietanze o nell’animazione dei bambini. Sono circa 150 le persone attese per partecipare alla festa, realizzata con il contributo della Città di Treviso e generosità di alcune aziende, non in termini economici ma attraverso la donazione di materiale necessari per l’evento.

 

Le iscrizioni, aperte a tutta la comunità, si stanno raccogliendo con la collaborazione dei servizi che quotidianamente lavorano nel territorio come ad esempio il centro d’ascolto della Caritas.

 

Per informazioni e prenotazioni:
Centro di ascolto Caritas Tarvisina – 0422.546485;
Sara, La Esse – 340.1202776

Al Jesolo Christmas Village grande weekend dedicato ai concerti, con musica live!
L’evento di domani, sabato 14, con Valeria Cosenza sul palco di Piazza Aurora dalle 15.30, apre l’attesissimo appuntamento di domenica 15, sempre alle 15.30 sul palco di Piazza Mazzini: il concerto di Ivana Spagna. Un’ora di musica con i più grandi successi della cantante, tra cui i pezzi dell’ultimo album “1954” con il singolo ‘Nessuno è come te”. Artista di livello internazionale, i suoi album sono stati pubblicati e sono entrati in classifica in numerosi paesi europei ed extraeuropei, tra cui Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Australia e Giappone. Ultima donna vincitrice del Festivalbar, nel 1987 raggiunge con Call Me il secondo posto della classifica britannica, tuttora tra le posizioni più alte mai raggiunte da una cantante italiana in Inghilterra. Con oltre 10 milioni di dischi venduti, traguardo per il quale nel 2006 le è stato consegnato dalla FIMI il Disco d’Oro alla carriera, è tra gli artisti italiani che hanno avuto maggiore successo commerciale in Italia e all’estero.

 

Nel pomeriggio le attività di animazione, con le esibizioni di arti circensi, in piazza Mazzini il laboratorio creativo per i bimbi degli elfi per creare l’alberello di Natale, e il truccabimbi in piazza Aurora. La casetta di Babbo Natale in piazza Mazzini spalanca le sue porte e il simpatico vecchietto accoglierà i bimbi dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18.

 

Ferve l’attività anche nel Paese di Cioccolato in Piazzetta Casabianca. La giornata di domenica 15 dicembre sarà completamente dedicata ai giochi di una volta, da non perdere poi l’esibizione delle Majorette Magic Stars alle 16.

 

Sabato 14 alle ore 11 la Cioccoteca ospiterà Adua Villa Sommelier MasterClass e Francesco Mengo Maestro cioccolatiere di Cioccolateria Veneziana per Degustazione Vini Passiti e cioccolati monovarietali; nel pomeriggio i laboratori di Cake design dalle 16.30 alle 18.30, mentre domenica, dalle 16 alle 17, i bimbi sono invitati alle letture creative con Ortoteatro “Storie di bambini golosi e giganti egoisti”.

Domenica 15 dicembre, alle ore 16.00, nel Duomo S. Maria Assunta si terrà il Concerto di Natale a ingresso libero del complesso vocale e strumentale FALSO BAROCCO.

 

Direttore Matteo Chiodini

Coro (SATB):
soprani    Olga Gavryliuk, Marika Campagnaro, Loretta Maestrello
contralti  Elisa Favretto, Anna Schileo, Iris Genta
tenori      Giorgio Pinzoni, Ruggero Cedolini
bassi        Federico Tommasi, Andrea Corniola, Iuri Marchesin
flauto dolce soprano       Alberto Gobbo
flauto dolce tenore          Marco Noal
flauto dolce basso           Thomas Nepitali
violino                            Tommaso Lorenzon
viola                                Leonardo Bellin
viola da gamba tenore     Marcello Alemanno 
viola da gamba basso      Alberto Casarin
tastiera                            Mirco Cenedese
Musiche in programma:
Lentement, da “Water Music”, Suite in Re Magg. (G. F. Haendel)
Polorum Regina (Libre Vermell de Montserrat)
Quanno Nascette Ninno (S. Alfonso de’ Liguori)
Gaudete (Piae Cantiones)
Lieti Pastori (Tradiz. Italiano)
Il Est Nait le Divin Enfant (Tradiz. Francese)
God Bless You Merry Gentleman (Trad. Inglese)
Allegro Molto, dalla Sinfonia K 196 + K 121 (W. A. Mozart)
Inno al Creatore (Ludwig van Beethoven)
Agnì Parthène (San Nettario di Egina)
Verbum Caro Factum Est (Piae Cantiones)
Tollite Hostias (Camille Saint Saens)
Mnogaja Ljeta (Dmitri Bortniansky).

C’è sempre qualcosa di nuovo per i visitatori di McArthurGlen Designer Outlet Noventa di Piave: da oggi sarà in funzione una nuova area giochi per bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni.

 

Il nuovo spazio, che sarà al coperto, si trova nei pressi del negozio Ralph Lauren, lungo la via che collega la piazza con i giochi d’acqua alla nuova piazza aperta nelle scorse settimane e che ospita un pool di negozi di carattere lifestyle-sportswear. La nuova area di gioco destinata ai bambini sarà a titolo gratuito, per fasce orarie di due ore, e sarà gestita dal partner locale Nonsolotata, organizzato con personale specializzato nell’accudimento di bambini.

 

Intanto proseguono le attività nella nuova piazza, inaugurata a metà novembre e che ricorda quella degli scacchi di Marostica: uno spazio è stato assegnato ad alcuni giovani designer che tutti i sabati e le domeniche – fino alla fine di dicembre – potranno personalizzare gratuitamente con decori e ricami gli acquisti effettuati nei negozi del Centro. Tra i negozi di questa nuova piazza si segnalano il negozio di abbigliamento sportivo Rossignol, i rinnovati e grandissimi Nike e Adidas store, ognuno di circa 700 mq, e il brand di scarpe casual Vans, per la prima volta presente a Noventa Outlet.

“Sarà un Natale della città per la città, in cui si sono voluti privilegiare i quartieri e le frazioni. A Mogliano abbiamo delle associazioni in grado di fare cose di alta qualità, pertanto vanno valorizzate.

Ogni quartiere sarà dotato di una casetta in legno (adibita a iniziative a discrezione della relativa associazione di quartiere) e di un albero di Natale di 4 metri in LED, insieme a una cifra da dedicare alla realizzazione di eventi, affinché ogni associazione possa regalare alla cittadinanza momenti di festa e condivisione”.

Ha introdotto così, alla conferenza stampa di questa mattina, il vicesindaco e assessore alla Cultura e al Turismo Giorgio Copparoni il vivace programma di eventi che allieterà il periodo natalizio a Mogliano Veneto.

 

“Con questo gesto desideriamo esprimere la nostra attenzione verso tutte le zone della città e non solo verso il centro. Qui comunque ci sarà qualcosa di nuovo: le luminarie che stanno venendo allestite in questi giorni saranno diverse rispetto agli anni scorsi. Il nostro desiderio è quello di far provare orgoglio alla gente che verrà a passeggiare in città, e ci auguriamo di riuscirci.

Personalmente ringrazio tutti quelli che hanno deciso di dare una mano alla città per vivere un Natale gioioso e quindi in primis l’Ufficio Cultura, che si è speso molto nella programmazione degli eventi, le Associazioni, i commercianti, CoopCulture, senza dimenticare i proprietari degli edifici che ci hanno permesso di accendere l’atmosfera natalizia in piazza con le luminarie”, continua Copparoni.

“Fortunatamente questa città è ricca di associazioni che si danno da fare. Nel periodo natalizio ci saranno concerti, spettacoli, mercatini, mostre, laboratori, street food… Diciamo infatti che non abbiamo faticato troppo a organizzare un calendario denso e importante, e questo per merito loro.”

 

Su questo interviene anche il sindaco Davide Bortolato: “Si può quasi dire che questo sarà un Natale a km0, infatti le numerosissime e belle iniziative del programma sono fatte dai moglianesi per i moglianesi, e questa è una cosa virtuosa. Sono sicuro che nelle nostre piazze e nelle nostre vie i cittadini potranno vivere un Natale di gioia e serenità”.

 

L’accensione ufficiale delle luminarie avverrà alle 17 di domenica 8 dicembre, in occasione del tradizionale Mercatino dell’Antiquariato, che si conferma una delle ricorrenze più storiche di Mogliano. Seguirà un rinfresco organizzato dalla Pro Loco.

 

Altro evento che si riconferma negli anni è la Mostra mercato del Radicchio Rosso (nel weekend del 14 e 15 dicembre), portato all’attenzione anche di alcune personalità politiche.

 

“Tra luminarie, casette, alberi e iniziative varie, l’Amministrazione comunale ha investito quota parte delle entrate incassate con la tassa di soggiorno e ci auguriamo di trovare una bella complicità da parte dei cittadini e dei turisti presenti in città, che invito a partecipare numerosi alle iniziative proposte”.

 

A partire dal 7-8 dicembre, ogni weekend fino a fine mese vedrà attivata, in stretta collaborazione con CoopCulture, una serie di iniziative a ingresso gratuito dedicate ai bambini e alle famiglie presso il Mogart-Spazi Brolo e il Broletto, strutturate con attività ricreative per i più piccoli e momenti di socializzazione per gli adulti.

 

Inoltre, la prossima edizione dell’ormai consolidato aperitivo Mojan (20 dicembre) prevedrà una raccolta fondi per aiutare la città di Venezia a risollevarsi dopo i recenti fenomeni di acqua alta eccezionale.

 

Alla nutrita rassegna stampa qui sotto riportata, va infine ad aggiungersi la Fiaccolata dei 5 panaini promossa da SOMS, in programma per domenica 26 gennaio 2020.

 

Si informa la cittadinanza che i parcheggi a strisce blu saranno gratuiti da martedì 17 dicembre a lunedì 6 gennaio compresi (ad esclusione dei lunedì mattina durante le ore di mercato).

 

 

A MOGLIANO È NATALE” – IL PROGRAMMA

 

Domenica 1° dicembre

ore 10.00 – Centro Sociale

LA TARGHETTA

Letture di poesie in dialetto veneto

di Elvira Brusegan

Ingresso libero

 

dal 1° al 7 dicembre

ore 9.00-20.00 – Centro Commerciale Ronzinella

MOSTRA FOTOGRAFICA:

AREE UMIDE. UN MONDO DIVERSO

Comitato a Difesa ex Cave di Marocco

Ingresso libero

 

dal 1° dicembre all’15 gennaio 2020

Prato Chiesa Parrocchiale

PRESEPI DI LUCE

Associazione di Frazione Bonisiolo

 

Martedì 3 dicembre

ore 9.30 – Biblioteca Comunale E. Scoffone

IL MAGICO NATALE DI STEPAN ZAVREL

a cura Associazione Mucca Gialla

Associazione di Quartiere Centro Nord

Biblioteca Comunale E. Scoffone

Solo su prenotazione – Ingresso libero

 

ore 17.30 e ore 21.00 – Cinema Busan

UOMINI E ACQUE: I CUSTODI DELL’ACQUA

Film di Giulio Squarci

Comitato a Difesa ex Cave di Marocco

Ingresso euro 5,50

 

7/8 dicembre

ore 17.30 – Spazio Arte Urbano

FAMIGLIE AL BROLO: LETTURE CANDITE

Letture animate a tema “dolce” e laboratorio alimentare

Assessorato alla Culturale

Coop Culture

 

Domenica 8 dicembre

tutto il giorno – Centro Città

MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO

SOMS

 

ore 12.30 – Locali CRCS Ovest Ghetto

PRANZO DI NATALE PER GLI OVER 70

Associazione di Quartiere Ovest-Ghetto

Ingresso a offerta

 

ore 16.00 – Duomo S. Maria Assunta

CONCERTO DELL’AVVENTO

Coro La Contrà

Ingresso libero

 

ore 17.00 – Centro Città

ACCENDIAMO LA PIAZZA

Le luminarie in centro

dall’8 dicembre al 6 gennaio 2020

Amministrazione Comunale

 

ore 17.00 – Piazzetta Campocroce

NATALE IN PIAZZETTA

con il Coro Anton

con vin brûlé e cioccolata calda

I BAMBINI SI RACCONTANO

Pensieri e parole degli alunni scuola Vespucci

Associazione di Quartiere Campocroce

 

dall’8 al 15 dicembre

dalle 16.00 – Piazzetta S. Antonio – Marocco

NATALE A MAROCCO

Mostra Mercato

Associazione Quartiere Marocco

 

dall’8 dicembre al 6 gennaio 2020

Negozi del Centro e del Quartiere Centro Sud

NATALE INSIEME

Eventi natalizi

Associazione Quartiere Centro Sud – Negozianti

 

Piazzetta via Roma

PREPESE DI NATALE

Allestito da CEOD “La Rosa dei Venti”

in collaborazione con

Associazione di Quartiere Ovest-Ghetto

 

Lunedì 9 dicembre

ore 18.00 – Biblioteca Comunale “E. Scoffone”

FILOSOFIA DEI CARTONI ANIMATI

di Andrea Tagliapietra

Reading letterario

Ingresso libero

 

Martedì 10 dicembre

ore 9.30 – Biblioteca Comunale E. Scoffone

UNA FINESTRA SUL NATALE

a cura Associazione Mucca Gialla

Associazione di Quartiere Centro Nord

Biblioteca Comunale E. Scoffone

Solo su prenotazione – Ingresso libero

 

ore 21.00 – Cinema Busan

UOMINI E ACQUE: PER BOSCHI E PALU’

Serata con il cantastorie Ternzio Gambin

Multivisione con il fotografo naturalista Paolo Spigariol

Comitato a Difesa ex Cave di Marocco

Coop Alleanza 3.0

Ingresso euro 5,00

 

Mercoledì 11 dicembre

ore 20.30 – Anna La Gelateria, via Marconi

PAROLE DI CARTA: INCONTRO CON NICOLA DE CILIA

Geografie di Comisso. Cronaca di un viaggio letterario

Quarantaduelinee Circolazione Culturale

Ingresso libero

 

Venerdì 13 dicembre

ore 20.45 – Centro Ricreativo Bonisiolo

ASPETTANDO IL NATALE

Serata di Canti Popolari Natalici con i cori

La Vita è Bella, Gocce di Luce e il soprano Antonella Bares

Biblioteca di Quartiere Bonisiolo

Ingresso libero

 

ore 21 – Teatro Busan

BARZELLETTE con ASCANIO CELESTINO

Busan Cinema Teatro

Ingresso intero euro 20,00 ridotto euro 18,00

 

Sabato 14 dicembre

ore 10.00 – Biblioteca Comunale E. Scoffone

LETTURE ANIMATE

Per bambini e bambine della scuola d’infanzia e primaria

Gruppo Quante Storie

Ingresso libero

 

ore 11.00 – Sala Consiliare

PRESENTAZIONE CALENDARIO 2020

Dedicato a Piranesi a 300 anni dalla nascita

Associazione Mojan

 

ore 17.00 – Centro Ricreativo Bonisiolo

BABBO NATALE E IL SUO FOLLETTO RACCOLGONO

LE LETTERINE DEI BAMBINI

Biblioteca di Quartiere Bonisiolo

Ingresso libero

 

14/15 dicembre

ore 17.30 – Spazio Arte Urbano

FAMIGLIE AL BROLO: LETTURE CANDITE

Letture animate a tema “dolce” e laboratorio alimentare

Assessorato alla Culturale

Coop Culture

 

14/15 dicembre

tutto il giorno – Piazza Caduti

MOSTRA MERCATO DEL RADICCHIO ROSSO

“FIORE D’INVERNO”

Amministrazione Comunale – Pro Loco Mogliano

 

Domenica 15 dicembre

ore 16.00 – Duomo S. Maria Assunta

CONCERTO DI NATALE

con Ensamble Falso Barocco

Associazione Amici della Musica Toti Dal Monte

Ingresso libero

 

dalle 16.00 – Piazzetta S. Antonio – Marocco

FESTA DI NATALE IN QUARTIERE

con arrivo di Babbo Natale

Associazione di Quartiere Marocco

 

Lunedì 16 dicembre

ore 10.30 – Scuola Materna Rodari

Spettacolo di Burattini

LA STORIA DI PINOCCHIO

Associazione di Quartiere Centro Sud

Riservato ai bambini della scuola materna

 

dalle 15.00 alle 16.00 – Piazza del Marinaio Casetta di Natale

INCONTRO CON I NOSTRI AMICI HUSKY

A cura Associazione LEIDAA

Associazione di Quartiere Centro Nord

 

Martedì 17 dicembre

ore 11.00 – Piazzetta Campocroce

CONCERTO CORO VESPUCCINCANTO

Alunni della scuola primaria di Campocroce

 

ore 20.30 – Teatro Cinema Busan

GINGA IN GOSPEL

Ingresso libero

 

Mercoledì 18 dicembre

17.30 – Piazza della Repubblica

GRUPPO GLI ZAMPOGNARI

Associazione di Quartiere Est

 

ore 20.30 – Anna La Gelateria, via Marconi

PAROLE DI CARTA: INCONTRO ADRIANO MADARO

I miei anni con Comisso

Quarantaduelinee Circolazione Culturale

Ingresso libero

 

Giovedì 19 dicembre

ore 9.00 – Scuola Primaria D. Valeri

ore 10.30 – Scuola Materna Aquilone

NATALE NELLE SCUOLE

Associazione di Quartiere Est

 

ore 13.00 – Scuola Primaria Vespuci

BABBO NATALE

Consegna di doni ai bambini della scuola materna e agli alunni della scuola elementare

Gruppo Alpini Campocroce

Associazione Quartiere Campocroce

 

Venerdì 20 dicembre

ore 8.45 – Scuola Primaria A. Frank

ore 10.30 – Scuola Materna Arcobaleno

NATALE NELLE SCUOLE

Associazione di Quartiere Est

 

ore 9.15 – Scuola Primaria Verdi

ore 10.30 – Scuola Materna Rodari

BENVENUTO BABBO NATALE

Babbo Natale porta i dolci ai bambini

Associazione di Quartiere Centro Sud

 

dalle ore 18.00 – Piazze della Città

GLI ZAMPOGNARI

Associazione di Quartiere Centro Nord

 

dalle 19.00 – Locali del centro

MOJAN

Raccolta fondi per Venezia

 

20/21/22 dicembre

Venerdì pomeriggio

Sabato e domenica tutto il giorno

Piazza Caduti

SAPORI DAL MONDO: STREET FOOD

e ITALIA DEI SAPORI

Cucina, sapori e spettacoli

Le Vie del Gusto Eventi di Ciampa Fiore

 

Sabato 21 dicembre

21.00 – Centro Sociale

PERFORMANCE DI MITA E EDVIGE FONTANA

per riflettere, emozionarsi, sorridere…

Ingresso libero

 

dalle 15.00 alle 17.00 – Piazza del Repubblica

INCONTRO CON I NOSTRI AMICI HUSKY

A cura Associazione LEIDAA

Associazione di Quartiere Est

 

21/22 dicembre

ore 17.30 – Spazio Arte Urbano

FAMIGLIE AL BROLO: LETTURE CANDITE

Letture animate a tema “dolce” e laboratorio alimentare

Assessorato alla Culturale

Coop Culture

 

Lunedì 23 dicembre

ore 18.00 – Piazzetta Campocroce

LE BRAGHE DELLA ZOSAGNA

Musica con il gruppo folkloristico

LA POSTA DI BABBO NATALE

Cassetta per imbucare le letterine a Babbo Natale

Associazione di Quartiere Campocroce

 

ore 20.30 – Cinema Teatro Busan

CORO 7° GRADO CONCERTO PER NATALE

Pop italiano anni 70-80-90

Ingresso libero

 

Martedì 24 dicembre

ore 17.00 – Piazza Caduti

ASPETTANDO NATALE

Babbo Natale offre vin brûlé, tè e dolci

Associazione di Quartiere Centro Sud

evento gratuito per tutti

 

dalle ore 17.00 – Parrocchia Mazzocco

ARRIVO DELLA SLITTA DI BABBO NATALE

Consegna dei doni ai bambini

Associazione Pro Mazzocco

 

ore 23.00 – Chiesa S. Elena Imperatrice Zerman

CONCERTO CORALE

Al termine buffet offerto

Associazione di Quartiere Zerman

Ingresso libero

 

ore 24.00 – Piazza Berto

BUON NATALE

Scambio di auguri con vin brûlé, panettone e pinza

Associazione di Quartiere Centro Sud

evento gratuito per tutti

 

Giovedì 26 dicembre

ore 16.00 – Duomo S. Maria Assunta

È ANCORA NATALE…

con Ensamble Pausa in sol Maggiore

Associazione Amici della Musica Toti Dal Monte

Ingresso libero

 

27/28/29 dicembre

ore 10.00 – Spazio Arte Urbano

COLAZIONI AL BROLO

Conferenza tematica con tè

Assessorato alla Culturale

Coop Culture

 

27/28 dicembre

ore 17.00 – Spazio Arte Urbano

CONVERSAZIONI AL BROLO

Colazione dedicata alle famiglie e laboratori didattici per i bambini

Assessorato alla Culturale

Coop Culture

 

 

GENNAIO 2020

Sabato 4 gennaio

ore 20.00 – Campo Sportivo Mazzocco

PANEVIN

Parrocchia Cuore Immacolato

 

ore 20.00 – Prato Chiesa Parrocchiale, Bonisiolo

PANAIN 2020

Associazione di Frazione Bonisiolo

 

ore 20.30 – Salone Scuola Materna Campocroce

PANEVIN e LA BEFANA VIEN DI NOTTE….

Gruppo Alpini Campocroce

 

Domenica 5 gennaio

ore 16.00 – Teatro Astori

CONCERTO DELL’EPIFANIA

Gruppo Musicale Città di Mogliano

Ingresso libero

 

ore 20.00 – Zerman

PANEVIN

Consegna delle calzette della Befana a tutti i bambini

Associazione Luna d’Agosto

 

Lunedì 6 gennaio

ore 15.00 – Piazza Berto

ARRIVA LA BEFANA

Spettacolo di Burattini

La Bella Fiordaliso e la Strega ti Rovina

Dolci, the, cioccolata calda per tutti

Associazione di Quartiere Centro Sud

Evento gratuito per tutti

 

ore 18.30 – Piazzetta S. Antonio – Marocco

PAN & VIN

Consegna delle calzette della Befana a tutti i bambini

Associazione di Quartiere Marocco

 

 

MOGART – SPAZI BROLO

ATTIVITÀ DEDICATA ALLE FAMIGLIE

 

  • FAMIGLIE AL BROLO

Laboratori creativi per bambini e aperitivo per genitori

 

7/8 – 14/15 – 21/22 Dicembre

ore 17.30/19.00 – Spazio Arte Urbano

LETTURE CANDITE

Letture animate a tema “dolce” e laboratorio alimentare

Per bambini da 4 a 12 anni

 

  • COLAZIONI AL MUSEO

Colazione dedicata alle famiglie e laboratorio didattico per i bambini

 

27/28/29 Dicembre

ore 10.00/12.00 – Spazi Arte Urbani “Broletto”

BIANCO INCANTO

Letture animate e attività creative

Per bambini da 4 a 12 anni

 

  • CONVERSAZIONI AL BROLO

Conferenza tematica con tè

 

27/28 Dicembre

ore 17.00 – Spazi Arte Urbani “Broletto”

IL MITO DEL COLLEZIONISMO

La collezione Alessandra, allestita nelle sale del Brolo, come esempio di ricerca e di gusto collezionistico che anche in età moderna si presenta come un’abile ricerca di tesori.

Per adulti

 

 

MERCATI / MERCATINI / MOSTRE

Lunedì 2/9/16/23/30 dicembre

Mattino – Centro Città

MERCATO SETTIMANALE DEL LUNEDÌ

 

Venerdì 6/13/20/27 dicembre – 3 gennaio 2020

Mattino – Piazza Caduti

MERCATO DEGLI AGRICOLTORI

DI CAMPAGNA AMICA

Coldiretti

 

Domenica 8 dicembre

tutto il giorno – Centro città

MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO

SOMS

 

sabato 14 e domenica 15 dicembre

tutto il giorno – Piazza Caduti

XXXV MOSTRA MERCATO DEL RADICCHIO ROSSO

DI TREVISO I.G.P. “FIORE D’INVERNO”

Assessorato alla Cultura, Turismo e Attività Produttive

Pro Loco Mogliano

 

20/21/22 dicembre

Venerdì al pomeriggio

Sabato e domenica tutto il giorno

Piazza Caduti

SAPORI DAL MONDO: STREET FOOD

e ITALIA DEI SAPORI

Cucina, sapori e spettacoli

Le Vie del Gusto Eventi di Ciampa Fiore

 

 

NATALE NELLE FRAZIONI E NEI QUARTIERI

Frazione Zerman

Frazione Bonisiolo

Frazione Campocroce

Quartiere Marocco

Quartiere Ovest Ghetto

Quartiere Est

Quartiere Centro Nord

Quartiere Centro Sud

Quartiere Mazzocco-Torni

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI

Comune di Mogliano Veneto

Servizi Culturali

Tel. 041 5930802 / 041 5930807

www.comune.mogliano-veneto.tv.it

[email protected]

“L’iniziativa regionale che da molti anni porta con successo spettacoli ed eventi gioiosi nel nostro territorio, compresi i Comuni più piccoli, quest’anno entra anche in numerosi ospedali del Veneto, per regalare, attraverso la musica, momenti di serenità e di conforto a chi ne ha più bisogno. Insieme alla collega alla sanità, Manuela Lanzarin, abbiamo accolto con grande favore la proposta di Arteven di estendere alle strutture sanitarie il collaudato progetto di Natale con un sorriso, considerandolo un modo originale e rispettoso per esprimere vicinanza alle persone ricoverate e ai loro familiari, per dire grazie al personale medico e a quanti operano in queste strutture”.    

Così l’assessore alla cultura della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, ha presentato stamane a Venezia, l’edizione 2019 delle due rassegne di spettacoli dal vivo organizzate da Arteven, denominate Natale con un sorriso e Viaggio nella musica, la medicina dello spirito, che si terranno fino al prossimo 6 gennaio in 42 Comuni e in 21 strutture sanitarie del Veneto.

 

Gli spettacoli proposti spaziano dal teatro di prosa a tema natalizio all’operetta, dalle marionette alla danza e alla musica di vario genere, con concerti d’orchestra e di cori. 

 

“Lo spettacolo dal vivo è un momento di aggregazione culturale e sociale di grande valore – ha aggiunto l’assessore –, uno strumento prezioso di coesione e solidarietà, rafforzato in questo caso dallo spirito natalizio, che vogliamo diffondere negli spazi messi a disposizione da piccoli e grandi Comuni e dalle Aziende sanitarie del Veneto”. 

 

In una nota, l’assessore regionale alla sanità e al sociale, Manuela Lanzarin, sottolinea come “il primo compito del sistema sanitario è curare, nel migliore dei modi possibili, chi soffre. Ma tutti – aggiunge Lanzarin – sperimentiamo che la salute non è solo un dato meramente fisico, bensì coinvolge tutto il nostro essere. Porte aperte, quindi, nei nostri ospedali a quelle realtà associative e a quei volontari che offrono cuore, empatia e arte per regalare un sorriso a chi sta vivendo una fase difficile della propria vita e a chi lotta ogni giorno per vincere dolore e malattia”.

 

Corazzari ha ringraziato Massimo Zuin e Pierluca Donin, presidente e direttore di Arteven, che celebra quest’anno i 40 anni di attività, definendo l’associazione “l’insostituibile braccio operativo della Regione” nella promozione e organizzazione capillare in tutto il territorio delle diverse discipline dello spettacolo, dal teatro alla danza, dal circo alla musica. 

 

“La collaborazione con la Regione Veneto continua da molti anni a conferma dell’ottima sintonia che si è instaurata nel tempo – ha dichiarato Zuin –, e oggi siamo particolarmente orgogliosi di poterla testimoniare anche attraverso eventi che raccontano il valore sociale del nostro lavoro, portando spettacoli sia nelle corsie d’ospedale che nelle località più piccole del Veneto”.

 

Donin ha invece riportato i numeri che raccontano i quarant’anni di attività dell’associazione: “Abbiamo portato in scena oltre 30 mila spettacoli visti da oltre 7,5 milioni di spettatori. La rete di teatri di Arteven è la più grande d’Europa e il nostro circuito multidisciplinare è un organismo vivente del territorio, che si occupa anche della promozione e della creazione di nuovi spettatori e pubblici”.

 

Il coordinatore artistico, Giorgio Pavan, infine, ha parlato di “binomio virtuoso di cultura e sanità che solo la Regione del Veneto è in grado di offrire”. 

Ormai a Conegliano l’aria natalizia è diventata irresistibile: in tutte le strade del centro è tutto pronto per la cerimonia ufficiale di apertura del Natale.

 

Anche per quest’anno associazioni, commercianti e amministrazione hanno lavorato fianco a fianco per regalare ai cittadini di Conegliano e non solo, un unico grande progetto natalizio. “È importante ricordare che non solo il centro storico, ma anche gli altri quartieri della città sono partecipi – afferma il sindaco Fabio Chies – Ogni anno cerchiamo di migliorarci e di allargare le zone coinvolte: questo è possibile grazie al sostanziale aiuto e collaborazione da parte degli organi di sicurezza e delle associazioni volontarie”.

 

Uno sforzo collettivo dunque, volto a rendere il Natale a Conegliano un evento davvero unico, con un incremento delle attività che ha soddisfatto tutte le parti in gioco. Tante le novità a caratterizzare l’edizione 2019, a partire dal coinvolgimento del “Biscione”: piazzale Fratelli Zoppas diventerò infatti l’area ufficialmente dedicata a bambini e famiglie. Proprio qui verrà allestita la casa di Babbo Natale e la sua slitta, per intrattenere e divertire i più piccoli.

 

Il valore aggiunto a quest’installazione inedita è dato dall’obiettivo benefico dell’iniziativa: i tronchi degli alberi acquistati per sostenere le aree colpite dalla tempesta Vaia del 2018 infatti rivivranno ancora una volta grazie a un progetto dello studio Andreani, che già l’anno scorso aveva realizzato un’opera solidale, in collaborazione con Vip Tende.

 

 

L’idea è stata quella di realizzare dei cuori di legno simbolo di resilienza: il ricavato della vendita dei seimila cuori solidali, grazie al coinvolgimento di Patrizia Loberto, presidente dell’associazione Conegliano in Cima, verrà interamente devoluto alla gente di Venezia che recentemente ha subito ingenti danni. “Ringrazio i volontari e i commercianti che ci hanno permesso di realizzare tutto questo – afferma Patrizia Loberto – anche in quest’occasione siamo stati in sintonia con l’amministrazione comunale e siamo molto orgogliosi dei risultati”.

 

In Viale Carducci la tradizione della ruota panoramica continuerà con successo per il terzo anno consecutivo, e anche questa volta si tramuterà nell’occhio luminoso della città, permettendo di dare uno sguardo dall’alto alla lunga schiera di casette di Natale che si snodano lungo tutta la via principale, passando anche per Corte delle Rose, il cui tema è il No Food, fino alla scalinata degli Alpini.

 

 

 

 

È qui, e più precisamente in piazza Cima che l’attrazione principale di Conegliano raccoglierà un gran numero di appassionati: la pista di pattinaggio sul ghiaccio è certamente meta di grandi e piccoli, attrezzata anche per i principianti, a coronare un clima da favola.

 

 

Non è ancora finito però il conto delle meraviglie: il giorno 7 dicembre alle ore 17 la città di Conegliano vedrà l’apertura ufficiale del periodo natalizio con un “evento nell’evento”: l’inaugurazione dei punti di interesse e l’accensione delle luminarie, che in un unico momento verranno accese per illuminare tutto il centro storico e oltre, fino al 2 gennaio 2020.

 

“Per l’amministrazione questa è stata una vera e propria sfida – assicura l’assessore Claudia Brugioni – dall’interazione con le aree periferiche fino alla coordinazione delle luminarie. Abbiamo voluto coinvolgere delle zone della città considerate critiche e ci siamo riusciti: il biscione accoglierà per tutto il mese famiglie e bambini in un percorso emozionale di luci e colori“.

 

Un evento strutturato e coinvolgente insomma quello del Natale 2019, che ha come obiettivo l’intrattenimento del più variegato numero e tipo di ospiti, in un mese natalizio che non ha lasciato nulla al caso e che anno dopo anno continua a superarsi.

Con l’apertura dello Jesolo Christmas Village e del Paese di Cioccolato inizia il Natale a Jesolo! Oggi e domani, sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre, si inaugurano le attrazioni natalizie che porteranno decine di migliaia di persone nella città della riviera veneta, alla ricerca dell’originale regalo di Natale o semplicemente per trascorrere una giornata diversa tra cibo gourmet e divertimento.

 

Appuntamento da non mancare oggi, dalle 15.30, con l’inaugurazione del Paese di Cioccolato in Piazza Casabianca. Dopo il taglio del nastro al portale di entrata, i saluti delle Autorità sul palco, la passeggiata tra gli espositori e lo spettacolo di Daiana Orfei. Madrina di questa edizione Miss Red Carpet 2019, Francesca Melchior, che arricchirà con la sua presenza l’inaugurazione. Al via anche le attività dei laboratori, con il Cake Design nel pomeriggio del sabato e della domenica in Cioccoteca.

 

Il Paese del Cioccolato è aperto nei weekend dal 30 novembre al 6 gennaio dalle 10 alle 20. Ospiterà anche quest’anno spettacoli di Burattini, performance Circensi, e l’ormai famosa Scuola Circo dei folletti. Novità di questa edizione la scoperta e pratica dei giochi antichi. Nella tensostruttura riscaldata la Cioccoteca, dove si avvicenderanno laboratori di pasticceria e cake design, letture creative e golose degustazioni.

 

Attese migliaia di persone per l’inaugurazione del Villaggio di Natale, che si svolgerà domani, domenica 1° dicembre dalle 15.30.

Si inizia in Piazza Aurora con l’esibizione delle Majorette Magic Stars e l’animazione itinerante con i circensi Elfo Uipi e Fata Cannella; quindi, sul palco di Piazza Aurora i saluti delle Istituzioni e l’apertura del Libro dello Jesolo Christmas Village che conserva la chiave per accendere l’Albero. Dopo la tradizionale passeggiata da piazza Aurora a Piazza Mazzini con Carolina Stramare Miss Italia 2019, madrina dello Jesolo Christmas Village, l’apertura ufficiale del Villaggio e alle 17 l’accensione dell’Albero.

Chiuderà il pomeriggio lo spettacolo per bambini “Pippi alla ricerca del tesoro” a cura del Teatro dei Pazzi. Attive dalle 14 alle 17 la Casetta Elfi (Piazza Mazzini), dove con un laboratorio Creativo gli Elfi prepareranno con i bimbi le Letterine per Babbo Natale e dalle 15 alle 18 nella Casetta della Fata dei Colori (Piazza Aurora) il Face Painting.

 

Prende quindi avvio ufficiale l’edizione 2019-20102 del Villaggio, con le novanta casette ricche di oggettistica natalizia e food di qualità che si snodano per un chilometro per via Trentin, lungo un red carpet illuminato da un cielo rosso di luminarie natalizie, e tutti i giorni fino a sera musica, spettacoli e giochi per bimbi e adulti, all’ombra di ben due giganteschi alberi di Natale.

 

Aperto dal 30 novembre al 6 gennaio, nei giorni feriali dalle 14 alle 20 e nei festivi dalle 10 alle 20, il Villaggio di Natale propone a Jesolo il Mercatino natalizio più grande d’Europa, una vera e propria esperienza emozionale, un’immersione nell’atmosfera natalizia proposta da Xmas Eventi arricchita da concerti, spettacoli, animazioni per ogni gusto e ogni età.

 

In programma eventi per le tappe più significative delle Festività, dal Capodanno alla Befana, dall’8 dicembre al Natale, ma ogni giorno sarà perfetto per lo shopping natalizio e una passeggiata in compagnia, gustando le specialità gastronomiche e il finger food. Per tutto il Villaggio teatro per Bambini, artisti itineranti e cantastorie. Non mancherà un Punto selfie e un angolo per le foto con Babbo Natale che riceverà i bimbi nella sua nuovissima e più grande casetta.

 

Novità di questa edizione la “Casetta del Libro, Lettori si Diventa con Jesolo Christmas Village”, e il “Villaggio Agordino” e le esibizioni di artisti italiani con performance dal vivo sui 2 palchi: Valeria Cosenza, Peacocks e soprattutto Ivana Spagna.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni