Home / Posts Tagged "iscrizioni"

Riaprono le prenotazioni per il “Festival delle idee – ’900 il grande secolo delle innovazioni”,  in programma dal 24 al 27 ottobre 2019 all’M9 – Museo del ’900 di Mestre. Sono infatti disponibili ulteriori posti per tutti gli eventi in calendario, consultabili su www.festivalidee.it.

 

Un festival ideato per Mestre e il suo territorio, in cui ospiti del mondo della cultura, della scienza, dello sport, dell’imprenditoria, raccontano attraverso la loro voce le “visioni” e le grandi idee del Novecento che hanno determinato le ispirazioni e le contaminazioni del presente.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Pupi Avati ripercorre le tappe della sua carriera e le trasformazioni della Settima Arte. Alessio Boni Marcello Prayer dedicano uno spettacolo alla poetica e all’intensità emotiva di Alda Merini. Mogol si fa Cicerone lungo la storia della musica leggera italiana, che così fortemente ha contribuito a creare. Piergiorgio Odifreddi coglie l’anima algebrica e razionale del XX secolo, spiegando le idee, i risultati, i problemi ancora irrisolti della matematica del ’900. Gioele Dix si confronta con il Teatro del secolo scorso tra letteratura e umorismo, da Pirandello a Groucho Marx alla produzione letteraria americana. Carlo Freccero approfondisce l’evoluzione della storia della televisione e come si è evoluto nel tempo il rapporto tra comunicazione, cultura e società. Aldo Grasso racconta settant’anni di televisione, la sua trasformazione da mezzo informativo a mezzo di comunicazione, intrattenimento, con la creazione di gusti e modi di pensare. La scrittrice Premio Strega Melania Gaia Mazzucco introduce i grandi capolavori dell’arte del ’900. Francesca Cavallin con il critico d’arte Massimiliano Sabbion, la simbiosi fra Arte e Fotografia, quando le Immagini diventano Movimento. Philippe Daverio si fa invece narratore della bellezza raccontando le avanguardie del ’900 tra arte e costume. Due appuntamenti con Morgan: assieme al critico d’arte Carlo Vanoni, dedica una lecti ospeciale alla Pop Art che si fa materia sulle copertine di album musicali divenute capolavori; da solo, invece, racconta in musica, con il genio e la competenza che lo contraddistinguono, grandi cantautori e band, da Tenco, a Gaber, dai Beatles a De Andrè.

 

Mauro Corona parla del “suo” Vajont, la montagna che si fa racconto e letteratura, la Natura che si ribella, portando gli spettatori a contatto con un mondo quasi del tutto scomparso. Modera l’incontro il romanziere e sceneggiatore Matteo Strukul.

 

Lo sbarco sulla Luna e uno Spazio che appare sempre più vicino a noi, le nuove tecnologie e la bellezza della Terra “vista da lassù”: a parlarcene, l’astronauta Paolo Nespoli. Nulla è più rivoluzionario della felicità, nulla è più tenace della paura di conquistarla. Con questa paura, che fu dei grandi romanzieri, si confronta a viso aperto Igor Sibaldi, filologo e filosofo, studioso di teologia, mentre letteratura e ambiente, Est e Ovest, unione e contrasto sono il fulcro dell’intervento dello scrittore russo Nicolai Lilin.

 

Con uno sguardo a metà tra passato e presente, Alan Friedman ci porta dentro le storie segrete e le verità shock che infiammano il dibattito politico nazionale e mondiale.

 

Il ’900 è stato anche il secolo delle grandi imprese sportive: Francesco Moser e Sara Simeoni raccontano i loro record e le vittorie più coinvolgenti, i valori fondanti dello sport, il sudore e i sacrifici, e come un intero movimento sta cambiando.

 

Mauro Ferrucci ripercorre invece la storia della musica dance, lui che di questo genere è uno dei più grandi interpreti e produttori internazionali da oltre 30 anni. A conclusione proporrà un dj set con le sue musiche.

 

Il secolo scorso ci ha lasciato su un bordo, fra tradizione e innovazione, il mito del Progresso e quello della Rovina, l’Utopia e la Realtà. Su questi temi si interroga con un reading il giornalista RAI Guido BarlozzettiCarosello: oggi un cult, in passato una piccola opera d’arte quotidiana, in grado di raccontare l’Italia del dopoguerra e prima delle contestazioni: amarcord in compagnia di Marco Melegaro di Sky TG24. Rock ’900 – Conversazioni sulla musica sarà invece l’appuntamento con Giò Alajmo.

 

Due gli appuntamenti per gli amanti del cinema documentario: il regista Fabio Massimo Iaquone presenta Infinito Hack, opera cinematografica sperimentale dedicata a Margherita Hack, mentre A cup of coffee with Marilyn – in anteprima al Festival – è il ritratto di una giovane Oriana Fallaci (impersonata da Miriam Leone) fatto dalla regista Alessandra Gonnella.

 

Il Festival dedica un incontro al food & health e a come sono cambiati dal ‘900 a oggi nutrizione e stili di vita: ne parla Ivan Zangirolami assieme a Ivan Origone, primatista mondiale di velocità sugli sci. Sempre in tema di food, Chef Idea Tino Vettorello: un’attenta analisi sul food e focus sui prodotti e l’arte culinaria del territorio veneto.

 

La nascita delle grandi aziende, l’affermarsi dell’imprenditoria e dei grandi marchi, simbolo di una delle più incisive rivoluzioni della storia: un progresso rapido dei cui momenti significativi ci rendono partecipi gli imprenditori Enrico Zoppas (presidente di Acqua Minerale San Benedetto) e Liviano Tomasi (fondatore di Inglesina Baby), esempi di case history di successo.

“Festival delle idee – ’900 il grande secolo delle innovazioni” è ideato da Marilisa Capuano per l’Associazione Futuro delle Idee, fondato da Tommaso Santini, realizzato con il sostegno della Regione del Veneto, la collaborazione di Fondazione di Venezia, la co-organizzazione di M9 e il patrocinio del Comune di Venezia.

INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE

Sul sito  è possibile prenotare i singoli eventi del Festival fino a esaurimento posti disponibili.

I possessori delle prenotazioni potranno accedere all’esposizione permanente e alle mostre temporanee di M9 – Museo del ’900 a tariffa ridotta fino al 31 dicembre 2019.

 

CALENDARIO EVENTI

GIOVEDÌ 24 OTTOBRE

Ore 17.00 – Auditorium M9 Inaugurazione del Festival

Presentazione libro “Quattro Venezie per un Nordest” del prof. Paolo Costa

Ore 18.30 – Chiostro M9 – Piergiorgio Odifreddi

Ore 18.30 – Caffè Diemme – Enrico Zoppas

Ore 19.30 – Terzo Piano M9 – Francesca Cavallin con Massimiliano Sabbion

Ore 20.00 – Auditorium M9 – Gioele Dix

Ore 21.30 – Chiostro M9 – Pupi Avati

 

VENERDÌ 25 OTTOBRE

Ore 16.00 – Auditorium M9 – Mogol

Ore 17.00 – Caffè Diemme – Tino Vettorello

Ore 17.30 – Auditorium M9 – Melania Gaia Mazzucco

Ore 18.30 – Terzo Piano M9 – Igor Sibaldi

Ore 18.30 – Chiostro M9 – Alan Friedman

Ore 20.00 – Chiostro M9 – Morgan con Carlo Vanoni

Ore 21.30 – Chiostro M9 – Philippe Daverio

 

SABATO 26 OTTOBRE

Ore 17.30 – Auditorium M9 – Guido Barlozzetti

Ore 18.00 – Terzo Piano M9 – Marco Melegaro

Ore 18.30 – Auditorium M9 – Carlo Freccero

Ore 19.00 – Terzo Piano M9 – Aldo Grasso

Ore 19.00 – Caffè Diemme – Liviano Tomasi

Ore 20.00 – Chiostro M9 – Alessio Boni con Marcello Prayer

Ore 21.30 – Chiostro M9 – Morgan

Ore 23.00 – Chiostro M9 – Mauro Ferrucci

 

DOMENICA 27 OTTOBRE

Ore 17.00 – Caffè Diemme – Tino Vettorello

Ore 17.00 – Terzo Piano M9 – Giò Alajmo

Ore 18.00 – Auditorium M9 – film A cup of coffee with Marilyn

Ore 19.00 – Auditorium M9 – Francesco Moser con Sara Simeoni

Ore 19.30 – Terzo Piano M9 – Nicolai Lilin

Ore 20.30 – Chiostro M9 – Mauro Corona

Ore 20.30 – Auditorium M9 – film Infinito Hack

Ore 21.30 – Chiostro M9 – Paolo Nespoli

Ore 21.30 – Auditorium M9 – Ivan Zangirolami con Ivan Origone

Dopo l’avvio della preparazione della prima squadra di mister Salvadori, che cerca il salto di categoria, sono aperte le iscrizioni dei Piccoli Amici e dei Primi Calci. Il vivaio è affidato a Piero Tosato

Dopo l’avvio il 19 agosto della prima squadra del mister Daniele Salvadori, il progetto della società A.S.D. Quinto di Treviso FC guidata dal presidente Luca Camozzato in questa stagione sportiva si pone anche l’obiettivo di dare vita a un settore giovanile di qualità, capace di aggregare sia i giovani che vivono nel territorio comunale sia quelli delle zone limitrofe. Ecco allora l’apertura delle iscrizioni per le categorie calcistiche Piccoli Amici e Primi Calci della Società A.S.D. Quinto di Treviso FC.

Le iscrizioni riguardano le annate 2013/2014 e 2011/2012. Le attività – sotto la regia del responsabile del settore giovanile Piero Tosato – saranno sia indoor (nelle strutture adiacenti lo stadio) che outdoor allo stadio comunale Righetto di Quinto.
Per informazioni e iscrizioni: Piero Tosato 339.6744563 e Segreteria 351.9111586.

La società Mogliano Rugby 1969 è felice di poter pubblicare la composizione degli staff che, sotto la direzione del responsabile tecnico, Claudio Zizola, si occuperanno delle categorie minirugby, uno dei settori fondamentali della società biancoblù.

 

L’inizio delle attività avrà luogo martedì 3 settembre per la categoria Under 12, mentre tutte le altre Under, dalla 6 alla 10, inizieranno la loro stagione sportiva martedì 10 settembre.

 

Gli allenamenti settimanali delle categorie Under 6, 8 e 10 saranno due, il martedì e il giovedì. La categoria Under 12 sarà invece impegnata anche il mercoledì. Tutti insieme affronteranno poi i raggruppamenti domenicali, durante i quali avranno modo di incontrare e confrontarsi con i loro pari età delle altre società del territorio.

 

Per l’Under 12, che proporrà 2 squadre (come faranno anche le categorie Under 8 e 10) lo staff sarà composto da:
Educatore Longo Nicolò
Educatore Sara Sebastiano
Educatore D’Onofrio Leonardo
Dirigente accompagnatore Andretti Roberto
Dirigente accompagnatore Kamber Alberto

 

Per l’Under 10:
Educatore Zizola Mauro
Educatore Pavan Palmiro
Educatore Magnaguagno Davide
Educatore Malossi Marco
Dirigente accompagnatore Salvalaio Thomas
Dirigente accompagnatore Cestaro Alessandro
Dirigente accompagnatore Seno Andrea

 

Per l’Under 8:
Educatore Zanata Cristina
Educatore Naldi davide
Educatore Ricci Marco
Dirigente accompagnatore Cestaro Alessandro
Dirigente accompagnatore Surugiu Andreea Corina
Dirigente Accompagnatore Bonfiglio Manuela Vettorello

 

Infine, i cuccioli dell’Under 6 verranno seguiti da:
Educatore De Lazzari Daniele
Educatore Tiveron Andrea
Dirigente Accompagnatore Campello Gianni
Dirigente Accompagnatore Vassia Alessandro.

 

Iscrizioni e prove gratuite

Ricordiamo infine a tutti i genitori che le iscrizioni alle squadre del minirugby biancoblù sono sempre aperte. Chi volesse ottenere maggiori informazioni può contattare la segreteria della società scrivendo alla mail [email protected]

A partire dalle date sopra citate, sarà possibile effettuare fino a 4 allenamenti di prova gratuiti, per permettere ai ragazzi di vivere senza alcun impegno l’esperienza di questo magnifico sport.

Una camminata Nordic Walking spettacolare ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, simbolo internazionale delle Dolomiti, le montagne più conosciute e più fotografate di tutto il mondo. Percorso ad anello dal rifugio Auronzo lungo un comodo e largo sentiero che conduce in piano al rifugio Lavaredo, proprio sotto lo Spigolo Giallo della Cima Piccola. Dalla Forcella Lavaredo, i partecipanti ammireranno le celebri pareti Nord delle Tre Cime, la cui vista farà compagnia fin quasi alla fine dell’escursione. Raggiunto il rifugio Locatelli torneremo, con alcuni saliscendi, si proseguirà verso la strada del ritorno.

Evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore

Partenza: ore 10.00
Difficoltà: medio/facile
Durata: 4 ore circa
Lunghezza: 9,5 km
Dislivello: 468 m
Quota di partecipazione: € 15 + €15 bus
(oppure scegli un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)
Noleggio bastoncini (solo per chi conosce già la tecnica del Nordic Walking): € 2

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

Un evento per esplorare la Foresta di Somadida e i suoi dintorni per immergerci in un ambiente rigenerante, per un’esperienza a cinque sensi! I partecipanti si avventureranno in un giro ad anello, per poi rientrare all’azienda agricola Pralongo per il pranzo.
La riserva naturale di Somadida si sviluppa su un’area di 1676 ettari, in un antico comprensorio sulla destra del torrente Ansiei, tra le ripide vette del gruppo delle Marmarole e più a monte, del Sorapiss. Il percorso è ideale per verificare le proprie esperienze sensoriali: vista, tatto, udito, olfatto e gusto.

Evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

 

Programma

Ritrovo: ore 9, Dolomitike Village (Auronzo) per partire insieme con il bus
Partenza: ore 9.30 Somadida
Difficoltà: facile
Lunghezza: 12 km
Durata: tre ore e mezza
Istruttore: Franco (cell. 329.5624474)
Activity leader: Verner e Silvano

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore
Data evento: 14 settembre 2019
Durata evento: dalle 09.00 alle 12.30
Quota di partecipazione: €15 + €10 bus
(oppure scegli un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)
Noleggio bastoncini (solo per chi conosce già la tecnica del Nordic Walking): € 2

Note: il pranzo presso l’azienda agricola Pralongo è facoltativo e va richiesto al momento dell’iscrizione. In alternativa: pranzo al sacco. Dopo il pranzo seguirà rientro con pullman al Dolomitike Village di Auronzo.

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

Di notte, camminare con i bastoncini da Nordic Walking è più bello! Scoprite perché, seguendo il tracciato del torrente Ansiei lungo un tracciato a ciliegia di 7,5 km, fino ad arrivare al Ponte in legno (Ristorante Ribotta), per poi tornare sul lato destro del Lago di S. Caterina, dopo aver attraversato il ponte in corrispondenza dell’Albergo Juventus, fino al punto di partenza.

La camminata in notturna lungo il torrente Ansiei è un evento nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike.

 

 

Programma

Ritrovo: ore 21, Dolomitike Village (Auronzo)
Difficoltà: facile
Durata: un’ora e mezza

 

Info utili

Organizzato da: Strada Facendo – Nordic Walking Treviso
Località: Auronzo di Cadore
Data evento: 13 settembre 2019
Durata evento: dalle 21.00 alle 22.30
Quota di partecipazione: € 10
(oppure è possibile scegliere un’opzione all inclusive nell’ambito di Nordic Walking for Dolomitike)

Iscrizione entro mercoledì 1° settembre.

Continuano le iniziative dell’associazione Sogni Onlus di Volpago del Montello. Il ricavato aiuterà i bambini oncologici
Con il periodo estivo sono in arrivo le “Settimane Verdi”: intense giornate, rivolte a bambini dai 7 agli 11, da vivere sul Montello, a contatto con la natura, dove giocare e divertirsi.
“I bambini avranno la possibilità di sperimentare il contatto diretto con la natura e con gli animali, tra i quali i nostri amici cavalli, presenti nella sede di Sogni situata nel podere adiacente all’Agriturismo Prato Fiorito, luogo dove si svolgeranno le Settimane Verdi. Un bel modo a nostro avviso di far conoscere a tutti i primi frutti del nostro lavoro, volto un giorno, speriamo presto, a creare una fattoria didattica che aiuti, attraverso svariate attività e laboratori, tutti i bambini e ragazzi speciali seguiti da sogni”, fa sapere il presidente dell’associazione Sogni Rudi Zanatta.
Il tema scelto, per questi innovativi campi estivi, è rappresentato dalla scoperta per i bambini dei quattro elementi: il cielo, la terra, le acque, il fuoco, che assieme compongono il nostro Pianeta Terra. Attraverso attività, giochi e danze i bimbi potranno divertirsi riscoprendo così l’ancestrale legame con la natura, da loro spesso non apprezzato appieno nel mondo ipertecnologico di oggi in cui vivono, fatto di PC e smartphone. I piccoli partecipanti ai campi estivi Sogni potranno:

• conoscere i rapaci da vicino
• impastare, cucinare e mangiare la pizza
• fare emozionanti escursioni nella natura con una Guida naturalistico-ambientale.

        
“Per nostra grande soddisfazione infatti – prosegue Rudi Zanatta -, proprio in questi giorni, delle persone eccezionali hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai campi estivi, rendendoli ancora più interessanti per tutti i bimbi che vi parteciperanno. Dei nostri sarà infatti Enrico Tirindelli, guida naturalistico ambientale iscritto al Collegio delle Guide Alpine, che farà passare intense giornate avventurose ai vostri bimbi portandoli a scoprire le bellezze naturalistiche che circondano il Montello. Ai campi estivi Sogni sarà presente anche Pasquale Lozito, il noto pizzaiolo della pizzeria Al Portico di Giavera del Montello, con il quale i bambini potranno impastare, cucinare e poi mangiare la pizza fatta da loro in un forno a legna. Infine anche il mitico Ivano Bettiol di Giavera del Montello ha aderito al progetto e farà apprezzare l’arte della falconeria a tutti i piccoli partecipanti”

Disponibilità di posti

Ad ora ancora disponibili posti per 2 settimane verdi:
• 29 luglio – 2 agosto
• 5 – 9 agosto
• (dalle 8.00 alle 16.30)
Inoltre tutte le attività e i laboratori saranno gestiti da operatrici didattiche qualificate.
“Vogliamo infine segnalare che il ricavato dalle iscrizioni alle settimane verdi contribuirà a realizzare il sogno di un bambino malato oncologico seguito dalla nostra Associazione. I nostri campi estivi sono divertenti, pieni di attività ludiche e formative ed in più fanno anche del bene!”, conclude Rudi Zanatta.

Contatti e iscrizioni

Per informazioni ci si può rivolgere direttamente all’associazione al numero 389.9125712 o via mail a [email protected]it.

Amicizia, autonomia, avventura, conoscenza, esperienza e condivisione. Sono queste le parole per descrivere i Summer CampP 2019 di Sogno Numero2, associazione non profit di Treviso, dedicati a bambini e ragazzi dai 9 ai 16 anni, che si terranno in Trentino Alto Adige a Levico Terme, sul passo Vezzena.

 

I partecipanti saranno ospitati in una struttura autogestita, immersa in un contesto naturale e culturale molto ricco, dal 20 al 27 luglio 2019.

 

La proposta Estate Ragazzi 2019

La proposta Estate Ragazzi 2019 è un’inedita ma consolidata occasione di esperienze, utile alla crescita della persona, soprattutto in relazione alla gestione di sé in funzione della vita di gruppo.

 

L’attività contribuisce in modo incisivo ad allenare la capacità di condividere, nell’organizzare in armonia con gli altri e di esercitarsi nel confronto attivo e mai virtuale privilegiando la comunicazione diretta e senza i filtri: durante il campo i ragazzi non avranno cellulari, i-pad, tablet, ecc…
Lo scopo è costituire un gruppo coeso che, nella collaborazione e impegno comune, permetta di raggiungere obiettivi ambiziosi, generi prodotti creativi ed evidenzi l’efficacia dei risultati raggiunti, grazie della cooperazione solidale delle individualità in risposta agli individualismi.

 

Molto forte è anche la componente educativa del progetto, che prevede la gestione comune in autonomia della struttura.
Il contesto che si vuole creare è quello della comunità di tipo familiare, con ruoli intercambiabili, sotto la supervisione di operatori ed educatori. I ragazzi parteciperanno dunque a tutte le attività domestiche, compreso l’aiuto in cucina nella preparazione dei cibi e nelle attività di riordino e di pulizia della casa.

 

Il laboratorio principale sarà quello filmico che prevede la realizzazione di format multimediale che racconta la vita del campo estivo parodiando i canali YouTube, ma non mancheranno i momenti di svago, i giochi e le escursioni nei splendidi luoghi del Trentino!

 

Info e iscrizioni

Per saperne di più: 336.656997 / 0422.348101 oppure [email protected]

Il ritmo è giusto, l’obiettivo è da record. Treviso in rosa ha raggiunto le 12.000 iscritte. Ad un mese da domenica 5 maggio, data dell’edizione 2019, la grande corsa al femminile ha tagliato un primo, significativo traguardo. Il riferimento sono le 16.314 iscritte dell’edizione scorsa, ma gli organizzatori puntano ben oltre.

Dal 31 marzo sono chiuse le iscrizioni per i gruppi, ora si accettano solo adesioni individuali – commenta Filippo Bellin, portavoce del comitato organizzatore rappresentato da due società di atletica cittadine, Trevisatletica e Asd Corritreviso -. La situazione è ancora in piena evoluzione, gli ultimi giorni sono stati davvero frenetici. Ma abbiamo già alcune certezze: i gruppi iscritti sono oltre 160, la crescita complessiva rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso è attorno al 20%. La data ufficiale di chiusura delle iscrizioni è il 21 aprile. Migliorare il già straordinario risultato di partecipazione dell’edizione 2018, a questo punto, ci pare il minimo”.

Il successo dell’evento

 

Già l’anno scorso Treviso in rosa aveva decisamente perso la connotazione di corsa locale, per diventare un evento di risonanza nazionale. E la tendenza prosegue. “Sono arrivate iscrizioni da tutto il Triveneto – spiega Bellin – ma anche dalla Lombardia, dall’Emilia-Romagna, persino dal Lazio e dalla Campania. Siamo sorpresi da tanto entusiasmo: considerando anche le iniziative legate all’arrivo del Giro d’Italia, a maggio Treviso sarà davvero la città più rosa d’Italia”.

 

Tra gli oltre 160 gruppi iscritti a Treviso in rosa, ci sono palestre, corsi di yoga e di zumba, appassionate di nordic walking. Ci sono squadre parrocchiali e comunali. Scenderanno in campo scuole e le “quote rosa” di intere aziende. C’è chi domenica 5 maggio festeggerà l’addio al nubilato. E chi approfitterà di Treviso in rosa per riunire le compagne di scuola d’un tempo, per quella che, inevitabilmente, diventerà anche una corsa tra i ricordi.

 

Dopo i grandi numeri dell’edizione 2018, gli organizzatori di Treviso in rosa hanno pianificato alcune importanti novità: la partenza non sarà più in viale Bartolomeo d’Alviano, ma in Piazza del Grano, in modo da poter utilizzare gli ampi spazi di Viale Burchiellati per le fasi precedenti allo start. L’arrivo avverrà sulle mura, ma dal lato opposto rispetto alle precedenti edizioni. E il villaggio rosa che accoglierà la grande festa finale troverà spazio, subito dopo l’arrivo, nell’ampio Piazzale Burchiellati.

 

Due, come sempre, i percorsi: 5 e 8 chilometri. Saranno toccati gli angoli più suggestivi della città. Ma i tracciati quest’anno sono stati parzialmente ridisegnati in modo da avere uno sviluppo che si mantenga interamente dentro il perimetro del centro storico.

 

Treviso in rosa è una festa dedicata a tutte le donne, indipendentemente dall’età e dalla forma fisica, che per una domenica all’anno prendono simpaticamente possesso della città, colorandola di sorrisi, balli e voglia di stare insieme.

 

Ma Treviso in rosa è anche l’occasione per riflettere su tematiche importanti che riguardano la salute e i corretti stili di vita. E non mancherà, come sempre, l’aspetto solidale: al fianco degli organizzatori ci sarà infatti la sezione trevigiana della LILT, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, che anche quest’anno patrocina la manifestazione. L’obiettivo 2019 proposto dalla stessa LILT? L’acquisto di un mezzo attrezzato per il trasporto dei pazienti oncologici. Il conto alla rovescia va avanti. Nel segno dell’entusiasmo.

 

L’iniziativa

La prima edizione di Treviso in rosa si è svolta il 17 maggio 2015 su iniziativa di due società sportive della città, Trevisatletica e Asd Corritreviso, che hanno pensato di organizzare un evento, esclusivamente dedicato alla donne, che facesse da preludio al passaggio in città della Corsa Rosa per eccellenza, il Giro d’Italia.

 

 

La manifestazione nacque in meno di un mese, e fu subito un successo. Tanto che gli organizzatori l’hanno subito trasformata in un appuntamento fisso. La seconda edizione di Treviso in rosa si è disputata nel 2016 e ha coinvolto oltre 4.500 donne, il doppio dell’anno precedente. La terza, nel 2017, ha superato le 11.000 partecipanti.  E’ stato però nel 2018 che Treviso in rosa ha fatto davvero boom: il 6 maggio dell’anno scorso, oltre 16 mila donne (16.314, per la precisione) si sono presentate ai nastri di partenza della corsa, che si è così ritagliata un posto tra le più partecipare kermesse in rosa d’Italia.

 

 

La prossima edizione di Treviso in rosa – la quinta – si svolgerà il 5 maggio 2019. Tra i partner, anche quest’anno, la sezione trevigiana della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori. A Treviso chi corre rosa, corre solidale. Per ulteriori informazioni: www.trevisoinrosa.it.

In calendario corsi di pittura, modellazione, acquerello e disegno, che si svolgeranno nei mesi di febbraio e marzo nelle aule dell’Oratorio Mazzocco

 

Sono aperte le iscrizioni al nuovo ciclo di corsi organizzati del Centro Artistico Culturale G.B. Piranesi nei mesi di febbraio e marzo. Quattro le discipline sulle quali si articola il programma: tecniche pittoriche, modellazione di ceramica e cartapesta, acquerello e disegno. Patrocinati dal Comune, i corsi sono coordinati dal Presidente del Centro Artistico Piranesi, prof. Angelo Zennaro.

 

“Punto di riferimento storico per la tradizione artistica moglianese con gli oltre 56 anni di attività, il Centro Artistico Piranesi svolge un ruolo di primo piano nel promuovere l’arte in tutte le sue manifestazioni. Sempre aperta agli stimoli che l’arte contemporanea pone sul percorso quotidiano, grazie a questa Associazione la nostra comunità dispone di un’importante realtà con cui poter avere uno scambio e un confronto sempre vivace”, ha commentato il sindaco, Carola Arena.

 

Il Centro Artistico G.B. Piranesi, che fu fondato nel 1962 dal prof. Giancarlo Zaramella, opera nell’ambito delle seguenti discipline artistiche: pittura, scultura, grafica d’arte, incisione, modellazione della creta, ceramica e cartapesta.

 

 

INFORMAZIONI

L’iscrizione è aperta a tutti, dai 7 agli 80 anni, per un massimo di 12 partecipanti in classi differenziate.

Il costo dell’iscrizione per 8 incontri è di € 20,00.

Le iscrizioni dovranno pervenire all’indirizzo: [email protected]

Per tutte le altre informazioni rivolgersi a Gelsomina Vecchiato 331.4118959 e Mara Montanari 333.7572893.

 

 

CALENDARIO CORSI DIDATTICI CENTRO ARTISTICO G.B. PIRANESI

Febbraio-marzo 2019, oratorio Mazzocco di Mogliano Veneto, 1° piano, aule 1 – 2   

Coordinatore prof. Angelo Zennaro – Segreteria Gelsomina Vecchiato

 

PITTURA tecniche pittoriche – aula n.1 venerdì ore 17.00-19.00   

prof. Angelo Zennaro – Enrico Vianello – Giampaolo Ghisetti

venerdì 1-8-15-22 febbraio – venerdì 1-8-15-22 marzo

 

MODELLAZIONE dei materiali – aula n.2 venerdì ore 17.00-19.00   

Mara Montanari, ceramica – Giorgio Mascia, cartapesta

venerdì 1-8-15-22 febbraio – venerdì 1-8-15-22 marzo

 

ACQUERELLO – aula n.1 lunedì ore 15.00-17.00     

Prof. Angelo Zennaro – Gabriella Tesser

lunedì 4-11-18-25 febbraio – lunedì 4-11-18-25 marzo

 

DISEGNO – aula n.1 giovedì ore 17.00-19.00   

prof. Maurizio Trentin, copia dal vero – Gianni Favaro, calcografia incisione – prof. Pietro Ricca, impaginazione grafica

giovedì 7-14-21-28 febbraio – giovedì 7-14-21-28 marzo

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni