Italia MondoSlide-mainSport

Silenzio, parla Egonu. E l’Italia vola in semifinale

1 minuti di lettura

L’avevano detto, in intervista, alla domanda su quale fosse il loro obiettivo: “In che città si gioca la finale?”.

Tu chiamale, se vuoi, emozioni. Si comincia in scioltezza ma chi conosce il volley sa che ogni punto va giocato, oltre che di tecnica e potenza, anche con fantasia, improvvisazione e tanta fame di vittoria.

Il risultato finale parla di un’Italia che supera 3-1 la Cina e si qualifica per la semifinale dei Mondiali di volley in corso in Olanda e Polonia. Dopo i primi due set vinti senza tanti patemi (25-16, 25-22), le Azzurre perdono il filo nel terzo parziale, per ritrovare il ritmo giusto nell’ultimo set.

Le due squadre hanno dato vita a un lungo botta e risposta (9-7), lottando duramente. Il primo allungo arriva dalle ragazze di Mazzanti, capaci di guadagnare tre punti di vantaggio (12-9). Una volta preso il comando, le campionesse d’Europa hanno impresso il proprio ritmo e le cinesi non sono riuscite a reggere il passo (17-12). Il finale non ha riservato soprese e la nazionale tricolore si è involata verso la semifinale iridata (25-17).

Ventinove i punti della Top Scorer Paola Egonu, migliore in campo soprattutto nell’ultimo set, 12 punti per Danesi e Sylla, 9 punti per la Lubian, 6 per Bosetti.

Non ci resta che attendere la vincente tra Brasile e Giappone per conoscere l’avversaria che scenderà in campo a caccia della finale tra due giorni, giovedì 13 ottobre.

Per ora l’Italia del volley e tutti gli appassionati si godono la terza semifinale mondiale consecutiva, dopo le edizioni 2014 e 2018, in assoluto la quinta contando anche il 2002 e 2006.

credits foto Federvolley

Articoli correlati
MoglianoSlide-mainSpeciale 25 novembre contro la violenza sulle Donne

Continuano gli eventi a Mogliano Veneto per dire NO alla violenza in ogni sua forma

2 minuti di lettura
L’annuale Staffetta lungo il Terraglio termina quest’anno con l’inaugurazione di un’opera in memoria di tutte le vittime di violenza Nell’ambito delle molte…
AmbienteCulturaSlide-mainVenezia

Venezia e i cambiamenti climatici all'Ateneo Veneto

1 minuti di lettura
Venezia è un patrimonio tanto inestimabile quanto fragile e ha mostrato tutta la sua fragilità nel novembre 2019, quando l’acqua alta ha…
Slide-mainVeneto

Selva di Cadore, 3,1 milioni di euro per la sicurezza del territorio

2 minuti di lettura
L’Assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin si è recato a Selva di Cadore, nel bellunese, per un sopralluogo a due cantieri curati…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio