Home / Slide-main  / Salotti botanici: Treviso è un giardino

Salotti botanici: Treviso è un giardino

Giovedì 7 novembre Carolina Pupo al Garden Barbazza di via San Pelajo con le mille storie degli spazi verdi della città.

Giovedì 7 novembre Carolina Pupo al Garden Barbazza di via San Pelajo con le mille storie degli spazi verdi della città

 

Dopo il tanto apprezzato appuntamento della primavera scorsa che ha fatto scoprire a un folto pubblico la bellezza del parco di Villa Ninni Carisi, torna ai Salotti botanici Barbazza la studiosa e ricercatrice trevigiana Carolina Pupo.

 

Giovedì 7 novembre (ore 18.30), nella serretta all’ingresso del Barbazza Garden Center di via San Pelajo, il suo intervento intitolato “Treviso è un giardino” metterà in luce la formazione dei giardini pubblici del centro città attraverso un percorso storico.

 

Attraverso slides e racconti condurrà virtualmente il pubblico tra i progetti  napoleonici per parchi e giardini  pubblici ideali, solo in minima parte realizzati, quindi nella realizzazione della passeggiata sopra gli spalti delle mura settentrionali e nell’apertura della barriera Elisabetta, nel 1856, con la realizzazione dei giardini ella stazione ferroviaria. Inoltre, affronterà il tema della trasformazione (1888)  degli orti dei frati carlemitani dapprima in un grande parco espositivo per fiori, prodotti ortofruttiferi; in un ciclodromo e in seguito in un giardino pubblico (1925), ma anche della realizzazione di un giardino pubblico nei sottospalti murari tra i varchi Fra Giocondo e Caccianiga (1935).

 

Infine, ricorderà il giardino lungo la riviera Margherita realizzato negli anni della ricostruzione post-bellica.

Un viaggio virtuale negli spazi verdi della città cui seguirà, nella prossima primavera, un nuovo Salotto Botanico en plein air nei giardini pubblici trevigiani.

 

La partecipazione ai Salotti botanici è sempre libera e gratuita.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni