Slide-mainTreviso

Rischio idraulico, a Oderzo terminati i lavori alla fognatura di Piave Servizi

2 minuti di lettura

Si è chiuso l’intervento volto a risolvere le criticità manifestate dalla fognatura di quartiere Parise in occasione dei frequenti eventi meteorici intensi.

“Questo intervento è la prova più tangibile del nostro impegno a favore del territorio e per il territorio”. Non nasconde soddisfazione il presidente di Piave Servizi, Alessandro Bonet, mentre annuncia la chiusura del cantiere per la messa in sicurezza idraulica di via Parise, a Oderzo.

Un’opera dal grande valore ambientale, ma soprattutto sociale, volta a risolvere le criticità di natura idraulica manifestate più volte dalla fognatura del quartiere in occasione, purtroppo, dei sempre più frequenti eventi meteorici intensi.

Il progetto, per un investimento di 800 mila euro, ha permesso di migliorare le condizioni di deflusso delle acque bianche attraverso la rete di drenaggio urbano in sinistra Monticano. Nel dettaglio è stata realizzata una dorsale principale delle acque meteoriche in direzione dell’invaso di laminazione di Fratta di Oderzo e quindi verso l’idrovora in gestione al Consorzio di Bonifica Piave.

In conformità alle previsioni del Piano delle acque del Comune, l’intervento è stato suddiviso in stralci funzionali. “Il primo, prodromico al secondo, ha permesso la riabilitazione delle condotte fognarie di via Frassinetti e via Battisti, tramite verifiche e video-ispezioni, accurata pulizia di sedimenti terrosi e fangosi presenti nei collettori e successivi ripristini strutturali localizzati”, dettaglia Matteo Sanna, ingegnere di Piave Servizi e RUP dell’opera.

Più complesso il lavoro successivo, con il quale è stato posato un nuovo collettore per le acque bianche al servizio dell’area Sud lungo via Parise. “La nuova canalizzazione per le acque meteoriche, di ingenti dimensioni, avrebbe intralciato i sottoservizi esistenti – spiega Sanna – Di conseguenza, nello stesso tratto, abbiamo provveduto nel contempo al rifacimento dell’intera rete di fognatura nera e alla sostituzione della condotta di acquedotto. Ciò ha consentito anche l’eliminazione di un impianto di sollevamento fognario, con conseguente risparmio in termini energetici e di gestione”.

Piave Servizi è stata nominata soggetto attuatore dell’intervento in seguito al finanziamento erogato dalla Regione Veneto per fronteggiare l’emergenza Vaia dell’autunno 2018. “Senza queste risorse, il cantiere di via Parise, così importante per i residenti, non sarebbe stato possibile”, commenta Bonet, che aggiunge: “Un plauso al Comune di Oderzo per essersi dimostrato, ancora una volta, un interlocutore responsabile e concreto: questi lavori doneranno uno sfogo idraulico non indifferente ad una zona finora contraddistinta da notevoli criticità. Dal canto nostro, l’obiettivo è sempre quello di essere il braccio operativo dei 39 Comuni soci, da Vittorio Veneto alla gronda lagunare, mettendo a disposizione del territorio competenze, impegno e passione”.

Tra i primi ad accogliere con piacere la conclusione del cantiere, la sindaca di Oderzo, Maria Scardellato: “Attualmente non esistono soggetti che si occupano della manutenzione straordinaria delle reti delle acque meteoriche in ambito urbano e i Comuni hanno pochi mezzi anche per effettuare la gestione ordinaria, pertanto non possiamo che essere grati a Piave Servizi per quest’opera risolutiva – commenta la prima cittadina – Allo stesso modo ci tengo a ringraziare i cittadini, che hanno compreso l’importanza di un intervento fondamentale e hanno saputo portare pazienza nonostante gli inevitabili disagi causati dal cantiere”.

Articoli correlati
MestreSlide-main

Dedicato a Don Franco De Pieri il nuovo ponte ciclopedonale in riviera Marco Polo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, la delibera con la quale si autorizza l’intitolazione a Don…
AnimaliMargheraMestreSlide-mainVenezia

Colonie feline, arriva il bando per i contributi finanziari del Comune di Venezia

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, la delibera che contiene gli indirizzi, i requisiti e i…
SocialeTreviso

X-mas Run, già 800 i Babbi Natale pronti a correre a Treviso

2 minuti di lettura
Entra nel vivo la marcia di avvicinamento all’appuntamento benefico del giorno dell’Immacolata: sabato 3 e domenica 4 dicembre nuove iscrizioni allo stand…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio