Home / Regione  / Peferenze ed antipatie del Coronavirus

Peferenze ed antipatie del Coronavirus

Alcune riflessioni su questo Coronavirus, tra il serio ed il faceto, apparse in una pagina faceboock.   Per prima cosa si osserva che riesce a regolare il tempo, le stagioni e le fasce orarie perché si è

Alcune riflessioni su questo Coronavirus, tra il serio ed il faceto, apparse in una pagina faceboock.

 

Per prima cosa si osserva che riesce a regolare il tempo, le stagioni e le fasce orarie perché si è messo in  ferie da maggio a settembre. Tornando in autunno si è dedicato alla vita notturna, si allena in palestra e rispetta il calcio professionale.

 

Come preferenza viaggia in auto e va a piedi, ma non ha piacere di andare in autobus, in treno e nella metropolitana.

 

Non ti colpisce se sei seduto nei bar, nei pub e nei ristoranti, dove al contrario ti abbraccia e ti coccola se resti in piedi, ma  dopo le 18 intendiamoci.

 

Non ama  studiare infatti non va a scuola. Secondo quanto ci dicono infatti nelle aule è difficile che circoli. In compenso ama andare ai pranzi di matrimonio e nelle feste anche se private.

 

E’ poco amante dei lavoratori perché sappiamo che non paga la cassa integrazione, ma distribuisce vitalizzi.

 

Rispetta gli uomini di potere, ma si avvicina con amore agli anziani e se può li lascia morire da soli.

 

Infine gli piace essere sempre il primo, ha infatti spodestato il cancro, l’infarto ed altre malattie gravi, desidera che si muoia solo per colpa sua.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni