Slide-mainSport

Mogliano Rugby 1969 – Femi-CZ Rovigo 6-27

2 minuti di lettura
E’ stata una partita davvero dura per Mogliano, che Rovigo ha fatto sua già nel primo tempo grazie alla grande concretezza dimostrata, in particolare nelle mischie chiuse e nelle maul. Mogliano non ha difeso male e non è mancata l’attitudine al combattimento, ma nel primo tempo non è riuscita a mettere un freno alle avanzate dei drive rossoblu, subendo 4 mete e un giallo, e riuscendo da parte sua a ottenere solo due calci di punizione nelle uniche volte in cui si è portata nella metà campo ospite. E’ stata la partita che ha visto il ritorno in campo di Ulises Garziera dopo il lungo stop per infortunio. Secondo tempo che vede il punteggio rimanere pratiamente invariato, se non per un calcio di punizione di Rovigo. Frazione nella quale Mogliano mantiene a lungo il possesso e tenta in varie occasioni di costruire azioni pericolose, senza però riuscire mai a concretizzare. Con il passare dei minuti, Mogliano recupera un po’ di fiducia anche nelle fasi statiche e continua a lottare fino al termine, chiudendo purtroppo in quattordici per un secondo giallo. Non arriva la meta della bandiera, ma è stato importante vedere i ragazzi crederci fino in fondo. Fondamentale il recupero delle energie per la trasferta di sabato prossimo a Roma, contro la squadra della Polizia di Stato.
Mirco Finotto conquista una touche Queste le parole del capo allenatore Salvatore Costanzo: “Rovigo è stato superiore, soprattutto davanti ci hanno creato grosse difficoltà, sia in mischia chiusa che nei drive. Ci hanno chiusi nei nostri 50 metri e noi siamo stati poco incisivi al piede. Tutte queste cose messe insieme, anche se abbiamo visto buone cose in difesa e qualche iniziativa interessante, ha costituito l’ago della bilancia che ha indirizzato il match nella direzione che non volevamo. Abbiamo avuto una buona reazione nel secondo tempo, giocando maggiormente nel loro campo. Dobbiamo continuare a lavorare e ad avere fiducia, pensando da subito alla prossima gara contro le Fiamme Oro per poi affrontare nuovamente Rovigo in casa loro.”
Luca Borin della Femi-Cz Rovigo, premiato con un magnum Astoria come Player of the Match dal capitano rossoblù Matteo Ferro Il tabellino: Mogliano Veneto – Stadio Maurizio Quaggia – Sabato 27 novembre 2021 PERONI Top 10, RECUPERO I giornata MOGLIANO RUGBY 1969 v FEMI-CZ ROVIGO 6-27 (6-24) Marcatori: pt. 2′ m. Uncini (0-5), 8′ cp. Fadalti (3-5), 13′ m. punizione Rovigo (3-12), 23′ m. Diederich tr. Van Reenen (3-19), 34′ cp. Fadalti (6-19), 38′ m. Bordin (6-24) st. 48′ cp. Van Reenen (6-27) Mogliano Rugby 1969: Fadalti; D’Anna, Falsaperla (71′ Jacono), Drago, Abanga; Sante, Semenzato (41′ Fabi); Derbyshire (Cap.)(53′ Meggiato), Lamanna, Finotto; Baldino, Bocchi (64′ Zuliani); Ceccato N. (58′ Notariello), Bonanni (64′ Garziera), Drudi (47′ Ceccato A.) all.: Salvatore Costanzo FEMI-CZ Rovigo: Borin (24′ – 36′ Chillon); Uncini, Lertora, Diederich, Bordin (64′ Moscardi); Van Reenen (64′ Chillon), Visentin (76′ Lucchin); Ruggeri, Lubian, Sironi (57′ Cosi); Ferro (cap.), Steolo (58′ Piantella); Swanepoel (63′ Pomaro), Cadorini, Leccioli (74′ Quaglio) all: Allister Coetzee Arb. Vedovelli (Cuneo) AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Erasmus (Treviso) Quarto Uomo: Giacomini-Zaniol (Treviso) Cartellini: 13′ giallo Bocchi, 78′ giallo Lamanna (Mogliano Rugby 1969) Calciatori: Fadalti 2/2 (Mogliano Rugby 1969); Van Reenen 3/5, Chillon 0/1 (FEMI-CZ Rovigo) Note: Pomeriggio sereno, temperatura 13°C, terreno di gioco in buone condizioni ma appesantito dalle piogge dei giorni scorsi, spettatori circa 500. Jacopo Bocchi supera le 150 presenze con la maglia del Mogliano Rugby 1969. Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; FEMI-CZ Rovigo 5 Player of the match: Luca Borin (FEMI-CZ Rovigo)
Articoli correlati
Slide-mainVenezia

Fondazione Bevilacqua La Masa, al via la 104esima Collettiva Giovani Artisti

5 minuti di lettura
Si è aperta questa mattina, nella galleria della Fondazione Bevilacqua La Masa, in Piazza San Marco a Venezia, la 104esima Collettiva Giovani Artisti,…
Slide-mainVenetoVenezia

Fp CGIL. Situazione scuole sempre più grave. Il personale in aito sorveglianza continua a lavorare

1 minuti di lettura
La situazione dei servizi educativi del Comune di Venezia continua ad essere grave e le scelte chel’Amministrazione sta compiendo mettono a rischio…
Slide-mainVenezia

Il Premio “Veneziano dell’Anno 2020” al medico Jacopo Monticelli

2 minuti di lettura
Damiano: “Un riconoscimento che premia impegno e competenza, esteso simbolicamente a tutti gli operatori della sanità” E’ stato conferito al giovane medico…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!