MargheraSlide-mainVenezia

Sociale: l’assessore Venturini ai festeggiamenti dei cinque anni del Punto Luce di Save the Children a Marghera

2 minuti di lettura

Cinque anni al fianco di famiglie e bambini lavorando per l’inclusione sociale e combattendo la povertà educativa. Si è tenuta nel pomeriggio di ieri, sabato 27 novembre, nel campo da basket di Ca’ Emiliani a Marghera la festa di compleanno per i cinque anni di attività del Punto Luce di Save the Children a Marghera. Ad animare la giornata il gioco e i bambini che in questi anni hanno frequentato il Punto Luce, ai quali ha portato il saluto della città l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini.

“Cinque anni fa abbiamo voluto aprire questo importante presidio in un territorio di frontiera come quello di Marghera Sud, – ha sottolineato l’assessore – area del territorio investita da molte trasformazioni sociali e urbanistiche, per affiancare le famiglie nel lavoro educativo con i loro figli. Il Punto Luce rappresenta un’importante realtà che lavora con i bambini di famiglie con delle fragilità, li affianca nelle attività di doposcuola, di intrattenimento, di apprendimento della lingua e di sostegno in generale nel processo di crescita educativa”.

“Siamo orgogliosi come Save the Children di aver festeggiato questo traguardo a Marghera”, ha aggiunto Julia Di Campo, coordinatrice del Punto Luce. “Ringraziamo per la collaborazione attiva sia con il Comune di Venezia che con il nostro partner territoriale rappresentato dalla cooperativa Itaca. Attualmente le ragazze ed i ragazzi che partecipano alle attività sono circa 150, con le iniziative che non si sono mai fermate, anche durante i momenti più critici della pandemia”.

I beneficiari diretti del Punto Luce in questi anni, è stato spiegato, sono circa 500, “ma ci sono anche altre persone a cui forniamo supporto – ha proseguito Di Campo – come madri e padri che affidano con fiducia i loro figli per aiutarli nei compiti e anche per le attività ludico-ricreative. Ma diamo supporto anche in attività sportive, artistiche e culturali, di sostegno allo studio con acquisto di libri di testo. E adesso ci stiamo impegnando attraverso la rete alta intensità educativa.”

“È bello festeggiare questo quinto compleanno oggi con una giornata di festa – ha ripreso Venturini – e la vostra presenza è la dimostrazione che questo è un lavoro importante per il territorio, visti i tanti bambini che ogni anno passano in questa struttura e hanno il vostro supporto. Siamo contenti e orgogliosi di essere partiti da qui cinque anni fa e ora festeggiamo un primo traguardo. Grazie a tutto lo staff di Save the Children, al Servizio Infanzia e adolescenza del Comune di Venezia e alla cooperativa Itaca per il lavoro che fate”, ha concluso l’assessore.

Articoli correlati
NewsSlide-mainVideo

TG WEB “Il Nuovo Terraglio” – Edizione del 15 gennaio 2022

1 minuti di lettura
Benvenuti alla prima edizione 2022 del TG WEB “Il Nuovo Terraglio”. Vediamo insieme le notizie più importanti di questa settimana.
Slide-mainVenezia

Vaccini anti Covid. Oggi e domenica in Veneto open day per bimbi 5-11 anni

1 minuti di lettura
Week end dedicato alla vaccinazione anti Covid per i bambini dai 5 agli 11 domani, sabato 15, e domenica 16 gennaio in…
MestreSlide-mainSpettacoloVenezia

Mine Vaganti: sospeso e rinviato lo spettacolo del Toniolo

1 minuti di lettura
Il Comune di Venezia e Arteven comunicano che lo spettacolo Mine Vaganti, regia di Ferzan Ozpetek, in programma al Teatro Toniolo da…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!