AttualitàSlide-mainZero Biscuit

Lacrime di Marmolada

1 minuti di lettura

Un boato improvviso e a valle una valanga composta da neve e ghiaccio, roccia,sabbia,acqua.Siamo nella Marmolada nei pressi di Punta Rocca lungo l’itinerario di salita della via normale per raggiungere la vetta.

Due cordate di alpinisti sotto un seracco, che per chi non brilla in sintesi montana è una formazione a forma di torre derivante dall’apertura di crepacci, lasciano sul campo da un primo bilancio 6 morti e 9 feriti .Ma non è finita purtroppo e si contano numerosi dispersi.

Il cordoglio è unanime ma prima che parta l’ennesima inchiesta e si parli di tragedia annunciata ci si consenta di porre l’accento e un ulteriore appello all’urgenza di misure per poter contrastare cambiamenti climatici e siccità.

Oltre la cronaca.

Zero Biscuit di Mauro Lama

Articoli correlati
EconomiaSaluteSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Luglio rovente, per l'aria condizionata le famiglie veneziane hanno sborsato il triplo

1 minuti di lettura
Tre giornate con temperature medie di 30 gradi, cosa mai successa nello stesso periodo del 2021. Poi, 16 giorni con “massime” dai…
LifestyleSlide-mainVenetoVenezia

Miss Colà Terme 2022, due veneziane volano alla finale nazionale

1 minuti di lettura
Jesolo il 12 agosto ha ospitato la Finale Regionale di Miss Colà Terme. In palio il prestigioso titolo di “Miss Colà Terme…
IstruzioneSaluteSlide-mainVeneto

Facoltà di medicina. Zaia: “Basta numero chiuso. Tradurre il dibattito in realtà”

1 minuti di lettura
“È giusto che questo dibattito si traduca in realtà: non possiamo continuare a selezionare i nuovi medici pensando che dei ragazzi di…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!