NewsSlide-mainSociale

“Io ho l’Alzheimer, ma l’Alzheimer non avrà me”. Evento gratuito di sensibilizzazione nella Giornata mondiale all’Alzheimer

2 minuti di lettura

Presenti all’evento l’assessore Francesco Truccolo e il consigliere Katia Lovisotto con delega al Sociale del Comune di Cimadolmo (TV), insieme alla felicitatrice Giorgina Saccaro

Martedì 21 settembre, in occasione della Giornata mondiale dedicata all’Alzheimer, il Comune di Cimadolmo (TV) promuove una serata di approfondimento e di confronto sulla malattia e le sue implicazioni, presentando un excursus dei progetti svolti nell’ultimo biennio e quelli in programma nel prossimo futuro, nel territorio comunale.

L’Alzheimer, questa malattia silenziosa, porta l’uomo a non ricordare più il proprio nome, a non riconoscere i propri cari o la strada di casa. Giorno dopo giorno, si prende qualcosa senza più restituirlo, poiché ad oggi non esiste cura.

Durante questo incontro Giorgina Saccaro – Felicitatore Supervisore e formatore del modello Sente-mente® fondato da Letizia Espanoli – racconterà chi è una persona che vive con demenza, non sottolineando come accade nella cultura imperante ciò che la malattia porta via, ma portando l’attenzione sulla capacità delle persone di provare emozioni fino all’ultimo respiro.

“All’interno di una Sente-mente® Comunità Amica – commenta Giorgina Saccaro – il desiderio degli amministratori è quello di poter essere accanto ai propri Cittadini e alle loro famiglie per poter raccontare la propria esperienza, per testimoniare che insieme è possibile sgretolare lo stigma e il pregiudizio, per allenare le Comunità a guardare non solo a tutto quello che la malattia può portare via, ma alle possibilità di creare una relazione capace di andare oltre la drammaturgia”.

L’evento – totalmente gratuito e rivolto a professionisti delle residenze per anziani e direzioni socio sanitarie, presidenti e componenti dei consigli di amministrazione, care-partner e volontari – nasce proprio allo scopo di costruire una società più inclusiva per malati e familiari e di abbattere pregiudizi e luoghi comuni che circondano la malattia. Uno tra tanti: le persone che vivono con la demenza non sono gusci vuoti o la somma dei loro sintomi, bensì persone capaci di vivere ancora istanti speciali insieme a chi amano.
Alta è l’attenzione al tema da parte dell’assessorato al Sociale del Comune di Cimadolmo, che in questa ricorrenza internazionale così importante ha scelto di essere accanto a chi soffre di questa malattia e ai suoi famigliari.


Come partecipare all’evento gratuito sull’Alzheimer

La riunione si terrà online sulla piattaforma Zoom, nella serata di martedì 21 settembre 2021, a partire dalle ore 20.00.

Per partecipare è possibile collegarsi alla piattaforma (https://zoom.us/join) e inserire le seguenti credenziali:
ID: 819 0452 7115
Passcode: 414940

Locandina dell’evento
Articoli correlati
News

Atletica, con i campionati provinciali cadetti chiude la stagione trevigiana

1 minuti di lettura
Trentadue titoli in palio, sabato e domenica, tra San Biagio di Callalta e Montebelluna. Cala il sipario sulla stagione trevigiana dell’atletica. Nel…
CasierSlide-main

Casier. In RSA il saluto del Sindaco Carraretto e la benedizione di Padre Adriano Farvin

1 minuti di lettura
A Casa Mia Casier presenti alla funzione anche l’assessore Leonella Mestriner e l’assistente sociale Patrizia Gottardi E’ stata una mattina importante per…
MestreSlide-mainVenezia

A Mestre 10. edizione del Forum nazionale “La Polizia locale e l’educazione stradale”

1 minuti di lettura
Insegnare ai più giovani le regole della circolazione ma anche educarli alla legalità: con questo obiettivo da anni il Corpo della Polizia…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!