Home / Slide-main  / Inaugurata nell’Auditorium Santa Margherita la decima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival

Inaugurata nell’Auditorium Santa Margherita la decima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival

L'assessore all'Università, Paola Mar, è intervenuta questo pomeriggio nell'Auditorium Santa Margherita all'inaugurazione della decima edizione del Ca' Foscari Short Film Festival, kermesse cinematografica che caratterizzerà tutta Venezia da ieri, mercoledì 7 ottobre, a sabato 10.

L’assessore all’Università, Paola Mar, è intervenuta questo pomeriggio nell’Auditorium Santa Margherita all’inaugurazione della decima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, kermesse cinematografica che caratterizzerà tutta Venezia da ieri, mercoledì 7 ottobre, a sabato 10. Si tratta del primo festival cinematografico che, a livello europeo, viene programmato, gestito e sviluppato da studenti universitari guidati da una commissione di docenti di studi sul cinema e professionisti del mondo dello spettacolo, grazie anche alla direzione artistica e l’organizzazione generale di Maria Roberta Novielli.

 

“Sono molto felice di essere qui perché è il mio esordio come assessore alle Università – ha dichiarato Mar congratulandosi con la neo rettrice Tiziana Lippiello per la sua recente elezione – la delega che mi è stata affidata è stata fortemente voluta dal sindaco Luigi Brugnaro per allargare lo sguardo dell’Amministrazione sulla città. Credo che Venezia abbia la forza per costituire un centro d’attrazione di sviluppo economico, di coscienze e delle realtà accademiche. E’ stato importante organizzare questo festival – ha aggiunto – perché sono tempi difficili in cui la perseveranza e la volontà delle persone permettono, in condizioni fuori dall’ordinario, di continuare a comunicare. Si apriranno infatti nuove porte e modalità di comunicazione per rispondere alla necessità di tutti di superare questo difficile momento. Venezia ha continuato nonostante le condizioni avverse a organizzare eventi e continuerà a farlo. Quello di oggi – ha concluso – è un importante inizio di un lungo cammino che intraprendiamo guardando sempre avanti”.

 

Durante l’inaugurazione sono intervenuti per i saluti istituzionali anche la rettrice di Ca’ Foscari, Tiziana Lippiello, la direttrice del festival Roberta Novielli e il direttore della Fondazione di Venezia, Giovanni Dell’Olivo, cui si è aggiunta anche una lettera del presidente della Regione Luca Zaia. A seguire è stata presentata in anteprima la puntata pilota della nuova serie de “I Munchies”, introdotta sul palco da Charlie Tango, co-creatore, insieme al fratello Miki, dei pupazzi cult della televisione italiana andati in onda su Italia 1 e MTV tra il 2003 e il 2010. Sarcastici, umoristici e vagamente sovvertitori, i tre protagonisti – Pasquale, Miki e Nonna Yolanda – tornano sugli schermi con Doppia Canna (questo il titolo della puntata pilota), prossimamente distribuita sul web e canali dedicati.

 

Saranno 30 i cortometraggi provenienti da tutto il mondo che parteciperanno al Concorso internazionale del festival, cui si aggiungerà una ricca proposta di programmi speciali dedicati al cortometraggio nelle sue varie declinazioni.

 

Le proiezioni si terranno in Auditorium Santa Margherita, Centro culturale Candiani, la sede del Concilio europeo dell’Arte, alla InParadiso Art Gallery, Fondazione Bevilacqua La Masa, Fondazione Querini Stampalia, Fondazione Ugo e Olga Levi, Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ D’Oro, Museo di Palazzo Grimani, Museo archeologico nazionale di Venezia, NH Venezia Rio Novo. La cerimonia di chiusura sarà il prossimo 10 ottobre nell’Auditorium Santa Margherita alle 19.30, durante la quale sarà consegnata la “Honorary Fellowship” al regista Dario Argento, in collegamento da remoto.

 

Chi fosse interessato alle proiezioni può accedere alle sedi in diversi modi: per entrare nell’Auditorium Santa Margherita, sede storica del festival, si richiede la prenotazione obbligatoria sul sito Eventbrite, mentre si può accedere liberamente al Centro Culturale Candiani, al Concilio Europeo dell’Arte e alla Fondazione Ugo e Olga Levi fino ad esaurimento posti. Per accedere alla Fondazione Bevilacqua La Masa, alla Fondazione Querini Stampalia, alla Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ D’Oro e a NH Venezia Rio Novo è invece necessaria la prenotazione tramite email. Il Museo Archeologico Nazionale di Venezia è gratuito per i residenti nel Comune di Venezia o subordinato all’acquisto del biglietto di ingresso al museo. Infine, il Museo di Palazzo Grimani offre un biglietto di ingresso a prezzo ridotto che permette anche la visita al Museo e alle mostre in corso prenotando telefonicamente.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni