Slide-mainSpettacoloTreviso

Geppi Cucciari è ‘Perfetta’ al Teatro Mario Del Monaco

1 minuti di lettura

Venerdì 13 gennaio, a Treviso, uno dei volti più amati della televisione italiana.

TREVISO– Lei è attrice, cabarettista e conduttrice, amata dal grande pubblico. Lui era autore, sceneggiatore e regista, abile nel raccontare l’universo femminile. Geppi Cucciari torna in scena con Perfetta, il monologo teatrale scritto appositamente per lei da Mattia Torre, uno dei drammaturghi più influenti e attivi della scena televisiva e teatrale italiana, scomparso nel 2019. Venerdì 13 gennaio, alle ore 20.30, al Teatro Del Monaco di Treviso, l’eclettica artista diventa sul palco protagonista assoluta, una donna che racconta un mese della sua vita, scandito dalle quattro fasi del ciclo femminile.

Lo spettacolo, prodotto da ITC2000, fa parte della rassegna Altri percorsi, voluta dal Teatro Stabile del Veneto- Teatro Nazionale per ampliare la proposta del cartellone del Teatro Mario Del Monaco, aprendosi ai più diversi linguaggi della scena, nel segno della leggerezza e dell’approfondimento culturale, con l’obiettivo di intercettare un pubblico trasversale.

geppi cucciari in “Perfetta”

Perfetta tratta con umiltà, ma anche frontalità, un tabù di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli. Un monologo nel quale trovano spazio sferzate di comicità e satira di costume, ma anche riflessioni più amare e profonde, in un delicato tentativo di consapevolezza e di empowerment femminile di cui, ancora oggi, c’è grande bisogno.

Geppi Cucciari, alle prese con toni che non prediligono unicamente la comicità, si avventura con profondità in sfumature anche malinconiche e drammatiche. Accompagnata dalle musiche originali del trombettista Paolo Fresu, dai costumi di Antonio Marras e dai giochi di luce di Luca Barbati.  Sul palco interpreta una venditrice di automobili, moglie e madre, che conduce una vita regolare nella quale trovano posto il lavoro, la famiglia, gli impegni e moltissime responsabilità. Il racconto analizza i martedì di quattro settimane differenti, giornate identiche nei ritmi ma diverse nella percezione. È la vita della donna, scandita dalle variazioni delle fasi del ciclo, alle prese con continui cambi di stati d’animo, reazioni, emozioni e umori.

Articoli correlati
TrevisoZero Branco

Carabinieri, le ultime attività in provincia di Treviso

1 minuti di lettura
I Carabinieri della Stazione di Zero Branco hanno denunciato per porto d’armi od oggetti atti ad offendere un 28enne originario del Burkina…
IntervisteSlide-mainSpeciale Peregrinatio Beati Rosarii LivatinoVideo

L'emozione del Dott. Alfredo Robledo alla vista della camicia del Beato Livatino (VIDEO)

1 minuti di lettura
Tra le tappe conclusive della Peregrinatio Livatino, la sede di Confindustria. Nel convegno dedicato alla figura del giudice Livatino dal titolo “Beato…
Tempo liberoTreviso

Carnevale, un mese di spettacoli e divertimento nei Comuni della Marca

3 minuti di lettura
Novanta tra carri allegorici e gruppi mascherati, 8.500 figuranti, 21 sfilate per altrettanti Comuni e sette eventi per famiglie, almeno 250mila spettatori attesi lungo…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio