Home / Cultura  / Ambiente  / Ecocentro, cambiano gli orari per venire incontro ai cittadini

Ecocentro, cambiano gli orari per venire incontro ai cittadini

Dal 13 ottobre, in via sperimentale, gli accessi all’Ecocentro di Mogliano subiranno delle variazioni.   Utenze domestiche: accesso garantito martedì e venerdì dalle 15.00 alle 19.00. Il sabato si continuerà ad accedere, previo appuntamento telefonico al numero

Dal 13 ottobre, in via sperimentale, gli accessi all’Ecocentro di Mogliano subiranno delle variazioni.

 

Utenze domestiche: accesso garantito martedì e venerdì dalle 15.00 alle 19.00. Il sabato si continuerà ad accedere, previo appuntamento telefonico al numero verde gratuito 800.166.629, dalle 13.00 alle 17.00, orario che resta invariato. Nell’eventualità si volesse accedere senza prenotazione, Veritas ricorda che sarà data priorità agli appuntamenti prefissati.

 

Utenze non domestiche: l’accesso è garantito il giovedì dalle 15.00 alle 19.00 per le sole attività produttive con autorizzazione e per le utenze private che si recano all’Ecocentro con automezzi commerciali.

 

“Lo spostamento d’orario fino alle 19.00 – specifica il Sindaco Davide Bortolato – è stato concordato con Veritas per venire incontro ai cittadini nelle aperture infrasettimanali ed evitare gli assembramenti o le lunghe attese del sabato”.

 

Prosegue l’utile servizio dell’Ecomobile nelle giornate così come previste da calendario. Le prossime in programma saranno sabato 3 ottobre a Campocroce e il 17 ottobre a Bonisiolo, dalle 8.00 alle 12.00.

 

L’Ecomobile è un vero e proprio ecocentro itinerante destinato alle sole utenze domestiche per la raccolta di oggetti e materiale ingombrante, apparecchiature elettroniche, legno, ferro e rifiuti urbani pericolosi. “Si possono conferire – spiega Veritas – per un massimo di un metro cubo sedie, tavoli, divani, materassi, mobiletti, armadi, lampadari, giocattoli grandi, tavole da stiro, frigoriferi, condizionatori, computer, monitor, televisori e altre apparecchiature elettroniche. È prevista inoltre la raccolta di materiale e sostanze pericolose quali pile, batterie d’auto, oli vegetali e minerali, inchiostri, toner e apparecchiature contenenti mercurio”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni