Home / Cultura  / Istruzione  / Destinati 5mila euro per un punto nascite in Sierra Leone

Destinati 5mila euro per un punto nascite in Sierra Leone

Bambini che vengono curati altrimenti rischierebbero di morire; bambini che riescono ad avere un pasto al giorno e un’istruzione per imparare un mestiere. Tutto grazie alla solidarietà di tante persone di buon cuore: i Soci

Bambini che vengono curati altrimenti rischierebbero di morire; bambini che riescono ad avere un pasto al giorno e un’istruzione per imparare un mestiere. Tutto grazie alla solidarietà di tante persone di buon cuore: i Soci della BCC Pordenonese e Monsile che attraverso la tradizionale cena annuale raccolgono fondi da destinare a iniziative di solidarietà locale e internazionale a vantaggio delle persone più in difficoltà.

 

Per il terzo anno consecutivo la Fondazione BCC Pordenonese ha donato 5000 euro ad “Around us Onlus”, l’associazione di Monastier che dal 2014 opera in Sierra Leone con 4 missioni mediche annuali e progetti rivolti a dare un futuro a tanti giovani, molti dei quali rimasti orfani dall’ebola o martoriati dalla guerra civile.

 

“Le Banche di Credito Cooperativo sono come i negozi sotto casa, con una caratteristica in più, hanno come finalità prevalente la mutualità, e la mutualità non ha confini. Dobbiamo fare il bene in qualsiasi posto sia necessario”. A dirlo il presidente della Bcc Pordenonese-Monsile Antonio Zamberlan, che nei giorni scorsi ha consegnato il maxi assegno assieme al Vice Presidente della Fondazione BCC Pordenonese Mauro Verona.

 

“Chi partecipa alla tradizionale “cena del porsel” lo fa con la piena consapevolezza delle finalità cui vengono destinati i fondi raccolti e ci riempie il cuore constatare che ogni anno cresce il numero dei partecipanti accomunati dal desiderio di contribuire concretamente al miglioramento delle condizioni di vita di persone svantaggiate all’altro capo del mondo” ha detto il Vice Presidente della Fondazione Mauro Verona.

 

 

La somma donata dalla Bcc Pordenonese e Monsile e dalla sua Fondazione servirà a completare il secondo punto nascite in Sierra Leone e a supportare le missioni mediche che ogni tre mesi partono dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia per andare a curare bambini e adulti che vivono nel Paese africano dove la sanità è a pagamento.

 

“Siamo grati a tutti i Soci che indirettamente hanno contribuito nella donazione e ringraziamo la BCC Pordenonese e Monsile e la sua Fondazione per la vicinanza e sensibilità che ci dimostrano ormai da anni – ha detto la vice presidente di “Around us Onlus” Emanuela Calvani. – Ogni donazione arriva direttamente nelle mani dei nostri bravi e coraggiosi Padri che si sono messi a servizio delle popolazioni della Sierra Leone”.

 

Punti di riferimento nel Paese africano sono Padre Maurizio Boa di Badoere (TV), Padre Mario Zarantonello (VI) e Padre Gianni Zanni (VI) dell’Ordine dei Giuseppini del Murialdo.

 

Nel corso degli anni la Onlus, presieduta dal dottor Massimo Dal Bianco, ha contribuito a dare dignità e vita alla popolazione africana ridotta allo stremo dalla fame, dalle guerre e dall’epidemia di ebola che ha fatto oltre 10 mila vittime. Anche grazie alla generosità dei tanti donatori veneti e friuliani, Around ha costruito tre scuole primarie, una scuola superiore, una chiesa, un ambulatorio, un punto nascite, tre pozzi, due magazzini per i prodotti agricoli, due mulini per la lavorazione del riso, e poi, cosa molto nobile, le missioni mediche.

 

Le scuole professionali a Lunsar, dirette da Padre Mario, hanno attualmente 1200 studenti che hanno l’opportunità di seguire i corsi di falegnameria, muratura, saldatura, torneria, meccanica, elettricità e idraulica. Dopo la scuola secondaria gli studenti possono iscriversi alle scuole superiori suddivise nel liceo classico, scientifico e tecnico per poi conseguire un diploma necessario per iscriversi anche all’università.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni