Mogliano

C’è un grosso problema a Mogliano. Il problema sicurezza

1 minuti di lettura

E’ ormai chiaro a tutti che a Mogliano esiste un problema sicurezza ed è altrettanto chiaro che il problema va gestito da chi è al potere.

 

Tanto per ricordare desidero elencare alcuni fatti delittuosi accaduti negli ultimi quindici giorni senza andare a scavare nel periodo precedente dove sono sempre tanti, troppi.

 

Ricordo un furto con scasso in un appartamento in via Tavoni, dove ai malcapitati proprietari è stato rubato tutto, anche i ricordi più cari dell’anziana genitrice ormai centenaria. Ricordo la povera commessa di Tigotà che si è vista puntare la pistola sul viso ed essere derubata dell’incasso.

 

Ed ancora la malcapitata signora che, recatasi a fare le spese per la famiglia, si è trovata un ladro nel garage del supermercato Cadoro che le ha strappato il portafoglio. Non è finita, c’è ancora l’anziano signore che è stato fermato da un tizio con l’accusa di avergli procurato un danno all’auto ed al quale sono stati strappati di mano 100 euro e poi gettato a terra.

 

Non è finita, qualcuno due giorni fa è entrato in una villa sul Terraglio ed ha rubato la Volkswagen parcheggiata nel giardino aprendo il cancello con il telecomando trovato nell’auto stessa.

 

Tutto questo in soli quindici giorni, e sono solo quelli che ricordo, ma ce ne sono certamente altri.

 

Quindi si deve ormai ammettere che un problema sicurezza a Mogliano esiste, un grosso problema che richiede prevenzione. I Carabinieri intervengono e bene certamente a reato compiuto, ma una comunità ha bisogno anche e soprattutto di prevenzione.

 

Vale a dire di controllo delle strade, dei luoghi, magari di maggiori telecamere di sorveglianza, forse anche del tanto discusso controllo di vicinato, insomma di tutto quello che possa dissuadere i male intenzionati a compiere azioni delittuose.

 

La prevenzione per ora è solo affidata alla buona volontà dei cittadini, è poco, ci vuole quel molto di più che può dare il governo della città.

Articoli correlati
IntervisteMoglianoSportVideo

L'ex schermidore italiano Andrea Cipressa ci parla dei suoi successi passati e presenti nello sport

1 minuti di lettura
Oro nel fioretto a squadre a Los Angeles 1984, “figlio” del mitico maestro Livio Di Rosa del Circolo Scherma Mestre, che ha…
MoglianoSlide-mainSpettacolo

Mogliano entra in un film: il palazzo municipale comparirà nella fiction “Bottega Reato”

1 minuti di lettura
Jgor Barbazza e Linda Collini, volti noti di “Cento Vetrine”, sono i protagonisti della fiction che ha toccato anche Mogliano Veneto. Dopo…
AttualitàMoglianoSlide-main

Libero l’aggressore minorenne che il 22 marzo 2021 aggredì e ferì gravemente Marta Novello

3 minuti di lettura
Il fatto accadde a Mogliano, nella frazione di Marocco e destò indignazione e terrore. L’adolescente, allora quindicenne, che nel pomeriggio del 22…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!