Home / Venezia  / Mestre  / Un arresto e una denuncia per spaccio di droga a Mestre

Un arresto e una denuncia per spaccio di droga a Mestre

Hanno portato all'arresto di un 33enne con precedenti e alla denuncia di un 23enne incensurato due diverse operazioni di contrasto allo spaccio di droga condotte nel fine settimana dalla Polizia locale in centro a Mestre.   Il

Hanno portato all’arresto di un 33enne con precedenti e alla denuncia di un 23enne incensurato due diverse operazioni di contrasto allo spaccio di droga condotte nel fine settimana dalla Polizia locale in centro a Mestre.

 

Il primo episodio, avvenuto nel pomeriggio di venerdì, ha visto l’intervento degli agenti nella zona tra Corso del Popolo e via Mestrina.

Nel secondo caso, risalente al pomeriggio di domenica, i fatti sono avvenuti nel Rione Piave.

 

Verso le 16 di venerdì scorso agenti del Nucleo operativo stavano svolgendo attività di monitoraggio dopo presunti episodi di spaccio segnalati nei giorni precedenti, con protagonisti due pusher. Uno dei due è stato intercettato vicino a un bar della zona con gli agenti che hanno tentato di fermarlo per un controllo. Alla richiesta l’uomo, un 23enne, è scappato e ne è seguito un inseguimento a piedi, al termine del quale è stato raggiunto e immobilizzato, dopo aver opposto resistenza. Gli Agenti hanno appurato che il giovane aveva un involucro in bocca, poi ingoiato.
Per questo motivo è stato accompagnato in ospedale per effettuare una tac che ha confermato la presenza dell’involucro al cui interno, presumibilmente, si trovava dello stupefacente. Il ragazzo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale e spaccio.

 

 

Il secondo fatto ha avuto luogo in via Piave durante un pattugliamento. Verso le 18 di domenica agenti del Nucleo operativo hanno notato uno spacciatore consegnare nelle mani di un tossicodipendente un involucro giallo. Dopo lo scambio i due si sono allontanati in direzioni opposte. A quel punto gli agenti hanno fermato il tossicodipendente e si sono fatti consegnare la droga appena ritirata. Nel frattempo il pusher, non consapevole di quanto successo, si stava allontanando in via Dante per incontrare un altro potenziale cliente. La Polizia locale è intervenuta per bloccarlo ma l’uomo ha reagito con violenza verso gli agenti, che hanno dovuto ammanettarlo. Su di lui, oltre a precedenti per spaccio, pendeva una condanna ad un anno e sei mesi. Nel portafogli aveva circa 200 euro in banconote di piccolo taglio che gli sono state sequestrate perché ritenute probabile frutto dell’attività di spaccio. L’uomo è stato tenuto in stato di fermo per la notte nella nuova struttura di contenimento all’isola del Tronchetto ed è poi stato condotto davanti al giudice.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni