MargheraMestreSlide-mainVenezia

Tari utenze non domestiche. Possibile chiedere riduzione 25% quota variabile per attività chiuse per Covid

1 minuti di lettura

Bollete Tari per utenze non domestiche: ancora possibile richiedere la riduzione fino al 25% della quota variabile per chi ha chiuso l’attività causa Covid
“Per venire incontro ai contribuenti che, per dimenticanza, non hanno compilato le specifiche richieste per aver diritto alla riduzione fino al 25% della quota variabile della bollettazione Tari – utenze non domestiche, prevista da specifica deliberazione dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera), abbiamo deciso – commenta l’assessore alle Società partecipate Michele Zuin – di chiedere a Veritas uno sforzo per concedere un’ ulteriore finestra per poter accedere a questa agevolazione da parte di tutti coloro che hanno chiuso la propria attività a seguito dei provvedimenti emergenziali di contrasto al Covid-19. Un gesto di attenzione verso tutti coloro che sono in reale difficoltà ed è per questo che, grazie alla positiva risposta della nostra società partecipata, la scadenza per la presentazione delle domande sarà prorogata al 13 aprile prossimo”.
Nello specifico, in queste settimane sono state recapitate alle utenze non domestiche le bollette Tari 2020 per il periodo aprile-agosto 2020 con scadenza 16/3/2021. Chi, pur avendo chiuso l’attività, non trovasse in bolletta la voce Riduzione: chiusura COVID su Quota Var., potrà quindi rettificare la propria posizione presentando richiesta scritta utilizzando l’apposito modulo scaricabile da www.gruppoveritas.it nella news pubblicata nella sezione Avvisi e Comunicazioni del Comune di Venezia. I moduli dovranno essere trasmessi a Veritas S.p.A. a mezzo mail all’indirizzo [email protected]. entro e non oltre il 13 aprile 2021.
“Se infine – conclude l’assessore – dovessero esserci ulteriori difficoltà finanziarie tali da rendere impossibile il pagamento dell’importo dovuto si ricorda che, ai sensi dell’art. 22 del vigente regolamento Tari, è possibile richiedere una rateizzazione fino ad un massimo di 20 rate mensili, elevabili a 30 qualora permanga la situazione di difficoltà. Per piani di rateizzazione superiori e/o per importi superiori a 20.000 euro è prevista la presentazione di una garanzia fideiussoria.” La relativa modulistica può essere scaricata da www.gruppoveritas.it nella sezione “rifiuti del Comune di Venezia.”

Articoli correlati
AttualitàSlide-mainTutela del Cittadino

Le Vele di Scampia

2 minuti di lettura
Il luogo, teatro della tragedia, la Vela Celeste, fa parte di 7 edifici costruiti tra il 1962 e il 1975 su un…
Olimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Niente Olimpiadi per Sinner

1 minuti di lettura
Il numero 1 del tennis Jannik Sinner ha comunicato poco fa sui suoi canali Social che non parteciperà alle Olimpiadi di Parigi…
ArteCittà Metropolitana di VeneziaSlide-mainVenezia

Premiato il 100.000 visitatore della Biennale d'Arte

1 minuti di lettura
Un ricordo al fortunato visitatore 100mila dell’esposizione VENEZIA – Due ingressi gratuiti per visitare il Teatro La Fenice di Venezia, una targa…