Home / Posts Tagged "Venezia Mestre"

Domani 5.000 studenti daranno vita all’Alì Family Run del Parco San Giuliano

 

Si entra nel vivo della 34^ Huawei Venicemarathon. Oggi, venerdì 25 ottobre, si aprono le porte del 29^ Exposport Venicemarathon Village al Parco San Giuliano di Mestre, quella che per due giorni la “casa” della Maratona di Venezia. Mentre domani, sabato 26 ottobre, è attesa la scatenatissima folla di studenti che daranno vita alla Alì Family Run (partenza ore 10), la corsa camminata di solidarietà della vigilia, che si svolgerà lungo i verdi viali di San Giuliano.

 

Sono 20 le scuole e gli istituti che hanno confermato la loro presenza e oltre 5.000 gli iscritti ma è ancora possibile iscriversi online sul sito e in loco la mattina stessa della gara, presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti.

 

Da oggi e per due giorni il Parco San Giuliano accoglierà circa 20.000 persone tra atleti, pubblico, studenti, famiglie e semplici appassionati. Tutti gli iscritti faranno tappa a Exposport non solo per ritirare il pettorale e il pacco gara, ma soprattutto per visitare le moltissime aziende espositrici del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero e per assistere ai numerosi eventi in programma. Exposport Huawei Venicemarathon è inoltre aperto al pubblico e a tutti coloro che vogliono vivere il clima di festa della maratona. L’ingresso è gratuito e gli orari di apertura saranno: venerdì 25 ottobre (10 – 20), sabato 26 ottobre (9 – 20).

 

Sempre oggi, alle ore 11, è prevista l’inaugurazione ufficiale alla presenza di autorità del territorio, ospiti e giornalisti.

Due aree eventi e due palchi (uno esterno e uno interno) garantiranno un flusso continuo e ininterrotto di attività e presentazione. Tra le moltissime iniziative presenti quest’anno, da segnalare l’interessante convegno “Attualità e futuro delle maratone: pratica; socialità ed economia” a cura di Stage Up, aziende leader nel campo dei prodotti e servizi evoluti nel business dello sport e agenzia che curò, nel 2002, la prima ricerca sull’indotto economico di Venicemarathon.

 

Domani, alle ore 17, ci sarà un altro convegno, dal titolo “Le vaccinazioni – un impegno globale del Rotary per la salute”. Interverranno: Arch. Luca Baldan, Presidente Commissione Distrettuale Rotary 2060 con l’intervento “Un impegno globale del Rotary per la salute; il dott. Giovanni Leoni, vicepresidente FNOMCeO; il prof. Giorgio Palù presidente società europea di virologia con l’intervento “La centralità dei vaccini nella tutela della salute” e il dott. Massimo Ballotta, Governatore Distretto Rotary 2060, con l’intervento “End Polio Now”.

Ospiti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo

L’Exposport sarà anche l’occasione per conoscere due grandissimi campioni del mondo paralimpico: Giusy Versace e Alex Zanardi, entrambi impegnati a raccogliere fondi per le loro onlus “Disabili No Limits” e “Obiettivo 3”. Alex e Giusy saranno disponibili per autografi e per incontrare il pubblico: Giusy Versace sarà presente sia nelle giornate di venerdì 25 che sabato 26 ottobre, mentre Zanardi solo sabato 26 ottobre.

 

Oltre a loro, altri personaggi noti nel mondo dello sport e dello spettacolo sono Leo di Angilla, il batterista e percussionista di Jovanotti e Mengoni, che racconterà come conciliare allenamenti e concerti, e Daniele Vecchioni, fondatore di Correre Naturale®, un metodo che ha lo scopo di portare le persone a riscoprire quello che è il vero piacere della corsa, potenziando la performance e conquistando la forma fisica migliore.

 

Il programma dell’Area Eventi

 

Venerdì 25 ottobre

Si inizia alle ore 10 con l’apertura dell’Exposport 2019 – Huawei Venicemarathon Village – Fiera dello Sport e del Tempo Libero’’, si prosegue alle ore 11 con la “Cerimonia di inaugurazione’’.
Ore 11.30: “UYN® presentation by Trerè Innovation”: presentazione della maglia tecnica ufficiale, in replica alle ore 16.30;
Ore 12: “The Race: Technical & Pratical Advice”: presentazione del percorso della Huawei Venicemarathon ai runners, segreti e consigli per affrontare al meglio la gara, a cura del Pacing Team coordinato da Julia Jones. Quest’iniziativa verrà proposta anche alle ore 17.
Alle ore 14, e in replica alle 17.30, “Integrazione e Reidratazione”: consigli pratici sulla maratona, a cura del Dott.sa Annalisa Faè, R&D.
Alle ore 14.30: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”: una guida passo-per-passo per gestire le energie in ogni fase della maratona.
Ore 15: “Attualità e futuro delle maratone: pratica; socialità ed economia” convegno a cura di Stage Up. Modera Giovanni Palazzi
Ore 16: Karhu presenterà la nuova “Kahru Synchron Ortix 2020”
Ore 18: Huawei Presentation

Venerdì 25 ottobre è in programma a “Villa Loredan” (via Roma 1) a Stra il convegno “Sport è salute” nell’ambito degli eventi collaterali di Venicemarathon. L’appuntamento è fissato alle ore 17.30.

 

Sabato 26 ottobre

PALCO ESTERNO – Alì FAMILY RUN
Ore 8.45: Presentazioni didattiche alle scuole
Ore 9: “Percorso 115JUNIOR ”, un breve percorso ‘’di Sopravvivenza’’ che si concluderà con lo spegnimento di un piccolo fuoco. Alla fine del percorso ogni bambino riceverà un diploma.
Ore 9: Ritrovo Alì Family Run
Ore 10: partenza Ali Family Run
Ore 10.30: UYN® Warm Up Corsa di 6 km in compagnia di runner qualificati dedicata ai partecipanti del contest online per testare i prodotti UYN®
Alle ore 11.30: Dimostrazione BLS-Rianimatori in corsa

 

AREA EVENTI
Ore 11: Huawei Presentation
Ore 11.30: sarà il momento dei protagonisti della 34^ Huawei Venicemarathon con la presentazione alla stampa dei Top Runner.
Ore 13: ‘’Venicemarathon Charity Program’’ presentazione dei progetti
Ore 13:30: “BMW #Roadtoiceland con Daniele Vecchioni”. Intervista a Daniele Vecchioni, Esperto di corsa e fondatore di Correre Naturale®
Ore 14: “Integrazione e Reidratazione”: consigli pratici sulla maratona, a cura Dott. Angelo Mazzucato, responsabile R&D PROACTION.
Ore 14.30: Intervista a Leo di Angilla – percussionista del Jova Beach Party. Come conciliare concerti e allenamenti
Ore 15: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”
Ore 15.30: “Venicemarathon Ambassador”
Ore 16: “UYN® presentation by Trerè Innovation”:: presentazione della maglia tecnica ufficiale
Ore 16.30: Presentazione del Venicemarathon Pacing Team
Ore 17: Convegno “Le vaccinazioni. Un impegno globale del Rotary per la Salute”.
Ore 18.30: Karhu presenterà la nuova “Kahru Synchron Ortix 2020”
Ore 19: “Integrazione e Reidratazione” – consigli pratici sulla maratona, a cura Dott. Angelo Mazzucato, responsabile R&D PROACTION.
Ore 19.30: Presentazione della medaglia powered by Dal Mas. Presentazione del vincitore e intervista.

Il monumento in memoria del sovraintendente di polizia Antonio Lippiello, morto a 38 anni la notte del 7 gennaio del 2000, mentre inseguiva un’auto di trafficanti di droga, è stato barbaramente distrutto.

 

 

A diffondere la notizia sono stati i sindacati di Polizia FSP Polizia di Stato, Siulp e Sap Venezia, condannando il vile gesto.

 

 

Installato sotto la tangenziale di Mestre, nei pressi dell’uscita Castellana, è stato probabilmente abbattuto con una mazza da muratore, rinvenuta a poca distanza, ipoteticamente venerdì pomeriggio.

 

Le parole incise sul marmo, IL TUO SACRIFICIO SIA AD ESEMPIO DEL NOSTRO DOVERE, sono state vigliaccamente frantumate assieme alla fotografia di Lippiello.

 

    

 

Le indagini per risalire agli autori del folle gesto, sono partite della visione delle telecamere poste sulla tangenziale e quelle dell’hotel lì vicino.

 

 

L’atto di vandalismo è stato compiuto, forse non a caso, nel giorno in cui si celebrava il ventennale dell’associazione Fervicredo, dedicata proprio alle vittime del dovere come Lippiello e a due giorni dalle celebrazioni per l’anniversario della fondazione della Polizia.

 

 

In un Post su Facebook il sindacato FSP Polizia di Stato Venezia ha dichiarato: “…Le immagini della devastazione del cippo in memoria del nostro collega Totò Lippiello fanno male, ma questi teppisti non meritano nessuno sconto nel caso vengano identificati, come sperano tutti gli uomini e donne in divisa. Proprio oggi che è stato festeggiato il ventennale dell’associazione onlus Fervicredo assistiamo ancora a questi atti che dimostrano odio verso lo Stato e verso le forze dell’ordine. Ci sentiamo di dire a questi delinquenti che non dovrebbero mai offendere una divisa perché un giorno proprio un uomo o una donna in divisa potrebbero salvargli la vita.”

 

 

I sindacati hanno già sottolineato che il cippo sorgerà dov’era e com’era.

 

 

Foto credit: Facebook @uglpoliziadistato.venezia

Il servizio Sicurezza Urbana della Polizia locale ha provveduto ad eseguire questa mattina alcune operazioni di sgombero nell’ambito del programma di rigenerazione urbana Oculus Plus.

 

 

Sono stati rimossi circa sei metri cubi di materiale da bivacco nelle seguenti vie:

 

  • Via Ca’ Rossa n.10 (Ex Uff. Protocollo);
  • Via Trento (accesso da Via Montepiana);
  • Parco Piraghetto, lato Bocciofila;
  • Parcheggio S.ta Maria dei Battuti;
  • Area retro ex Scuola De Amicis via Pio X

 

Questo grazie al fattivo contributo di operatori e mezzi Veritas; mentre tutte le attività, riguardanti gli insediamenti abusivi di soggetti problematici per la sicurezza urbana, sono state svolte in risposta ad esposti e segnalazioni pervenuti dalla cittadinanza.

 

Le attività di controllo del territorio proseguiranno sia nell’ambito del programma Oculus che del programma Oculus Plus.

Primo appuntamento della rassegna I Venerdì di via Verdi il 5 aprile alle 18.30 con il gruppo Prema Swarupa.

Questo dopo il successo dello scorso anno della rassegna organizzata da Via Verdi Viva, in collaborazione con il Comune di Venezia – Le Città in Festa.

Il primo appuntamento ha un valore oltre che artistico e culturale anche simbolico. I Prema Swarupa hanno aperto lo scorso anno le attività di Via Verdi Viva in modo entusiasmante; questo sia per la partecipazione che per l’apprezzamento delle persone.

L’energia e la positività che i Prema Swarupa hanno trasmesso sono stati fondamentali per lo sviluppo delle tante iniziative che si sono susseguite. Abbiamo quindi voluto che l’anno di attività di Via Verdi Viva ricevesse ancora questa energia comunicandola al pubblico.

I Prema Swarupa, guidati da Dharmadhara Forcolin, si dedicano ai mantra e al tipo di canto che in diverse tradizioni sempre è stato un veicolo per risanare. Il mantra con la sua millenaria vibrazione crea un campo positivo in chi lo canta e in chi lo ascolta. Un’esperienza collettiva di pace e positività, uno stare assieme in modo evolutivo.

Gli eventi sono ideati dal gruppo Via Verdi Viva nato per promuovere e valorizzare via Verdi e costituito da residenti, dalle attività che insistono sulla zona e da tante persone impegnate nel migliorare la città.

Tutti gli eventi trovano la loro origine da contatti, amicizie e rapporti che nascono nei negozi e in strada e che dimostrano che la città è ricchissima di creatività e di competenze.

Teatro di tutti gli eventi sarà la strada, via Verdi, per incontrare le persone, emozionarle, sorprenderle e avvicinarle a tutte le forme di arte. E per continuare a dare a questo luogo un’anima e un’identità.

Per informazioni e contatti: [email protected], 338/1805195

Artisti di strada, musicisti, poeti, attori, e tutte le persone che vogliono condividere la loro arte e il loro talento troveranno spazio nell’area pedonale di via Verdi.

 

Dal 1° aprile al 30 giugno, in collaborazione con Le Città in Festa del Comune di Venezia, Via Verdi Viva offre la possibilità a chiunque voglia esibirsi di poterlo fare semplicemente comunicando all’arrivo la propria presenza ad uno dei negozi aderenti al progetto; questi saranno identificati da uno specifico logo in vetrina.

 

Gli artisti potranno liberamente raccogliere, oltre agli applausi e agli apprezzamenti, anche le eventuali offerte che i passanti vorranno dare loro.

 

Via Verdi di recente è diventato uno spazio pedonale. L’invito è rivolto non soltanto agli artisti di strada, ma anche a musicisti, cantanti, artisti che hanno voglia di esibirsi pubblicamente davanti alle persone.

 

 

Via Verdi Viva nasce per promuovere e valorizzare l’intera zona di via Verdi; quest’associazione è costituita da residenti, attività e tante persone impegnate nel rendere migliore la città. L’iniziativa promuove la fruizione dei nuovi spazi pedonali incentivando l’aggregazione delle persone attraverso il linguaggio dell’arte e della creatività.

 

 

I giorni in cui sarà possibile esibirsi sono:

• giovedì dalle 15.30 alle 20

• venerdì dalle 15.30 alle 20

• sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 20

• domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 20

 

 

 

Il posizionamento degli artisti sarà condizionato dal fatto di avere almeno una attività commerciale aperta.

Maggiori informazioni all’indirizzo [email protected] o alla pagina www.facebook.it/viaverdimestre

M9 e M-Children ospiteranno a Venezia Mestre 5 incontri, organizzati dagli Istituti Scolastici di Mestre dal 27 marzo al 15 aprilecon riferimento alle attività istituzionali di aggiornamento per i docenti previste dal Piano Nazionale Formazione Docenti 2018-2019; gli appuntamenti stanno già registrando forte partecipazione.

 

 

Saranno dedicati a un programma di attività di formazione sui temi della “Robotica, Realtà Aumentata e Mondi Virtuali a scuola” con il coordinamento di Luigi Villani, referente per la formazione per l’Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia, e in collaborazione con gli Istituti scolastici del Veneto Orientale, della Riviera del Brenta e dell’area Clodiense; il Distretto M9 e lo Spazio multimediale interattivo M-Children di Venezia Mestre; Microsoft Education Italia.

 

 

L’evento

 

L’iniziativa attua una sinergia tra le opportunità innovative offerte dal Distretto M9 nel campo delle esperienze di realtà aumentata, virtuale ed interattiva proposte in modo unico – nel panorama non solo locale, ma anche nazionale ed internazionale – e le esigenze di formazione innovativa dei docenti in servizio nelle scuole del territorio. L’obiettivo è l’offerta di una formazione specialistica che favorisca approcci innovativi ed inclusivi nei contesti didattici aperta ai docenti degli Istituti della Provincia di Venezia.

 

 

Non solo dunque un’offerta didattica per i più giovani, ma anche opportunità di specializzazione nell’ambito della formazione continua per gli adulti e gli insegnanti che, utilizzando le opportunità didattiche messe a disposizione anche dal Distretto M9, avranno la possibilità di avviare nelle singole classi specifici percorsi di lavoro e di approfondimento che possono richiedere nel corso dell’anno scolastico più momenti di riscontro nelle stesse infrastrutture culturali di M9. Il punto di partenza sarà costituito da temi generali che possono essere coniugati e declinati in maniera interdisciplinare nei diversi programmi ministeriali.

 

 

La robotica e i mondi virtuali sono aspetti innovativi e all’avanguardia che vengono sempre più integrati nelle attività didattiche e di formazione, stimolando gli studenti all’interazione e all’apprendimento; tecnologie e approcci didattici innovativi che stanno progressivamente prendendo piede, mostrando potenzialità crescenti non solo nella formazione e nell’intrattenimento multimediale ma anche in altri campi come: la comunicazione, l’economia, le attività professionali e la progettazione. Tutto ciò evidenzia la necessità del loro utilizzo nei processi culturali di formazione e di preparazione dei giovani al mondo del lavoro, oltre che per l’inserimento nei contesti sociali e relazionali sempre più in evoluzione.

 

 

Il programma

 

Sono in programma due corsi “base”, rispettivamente a Venezia Mestre e a San Donà di Piave, svolti e coordinati da Gianni Ferrarese (formatore nominato dagli istituti scolastici di Mestre) in collaborazione con altri esperti:

 

Corso Venezia Mestre

 

27/03/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nel Liceo Stefanini, “Introduzione alla robotica, ai mondi virtuali, alla realtà aumentata e virtuale per la didattica”. Presenzia il prof. Gianni Ferrarese;

 

29/03/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “Gli spazi multimediali polifunzionali interattivi di M-Children” con la presenza della dott.ssa Silvia Fabris;

 

02/04/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nel Museo M9, “Gli spazi espositivi aumentati e virtuali di M9”, con la presenza della dott.ssa Claudia Biotto;

 

11/04/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “I mondi virtuali, Minecraft Education e la didattica” con la presenza del prof. Marco Vigelini;

 

15/04/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “Robotica educativa come opportunità” con la presenza della prof. Virginia Alberti e della dott.ssa Ikrame Daouane di Microsoft Education.

 

Corso San Donà di Piave

 

06/05/2019, 15:30-18:30, San Donà di Piave, all’IIS Alberti, “Introduzione alla robotica, ai mondi virtuali, alla realtà aumentata e virtuale per la didattica”.  Presenzia il prof. Gianni Ferrarese;

 

09/05/2019, 15:30-18:30, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “Gli spazi multimediali polifunzionali interattivi di M-Children” con la presenza della dott.ssa Silvia Fabris;

 

15/05/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nel Museo M9, “Gli spazi espositivi aumentati e virtuali di M9”, presenta la dott.ssa Claudia Biotto;

 

17/05/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “I mondi virtuali, Minecraft Education e la didattica” con la presenza del prof. Marco Vigelini e della dott.ssa Ikrame Daouane di Microsoft Education;

 

20/05/2019, 15:30-18:30, Venezia Mestre, nello Spazio multimediale interattivo M-Children, “Robotica educativa come opportunità” con la presenza della prof. Virginia Alberti e del dott Guido Rizzo di Microsoft Education.

 

Per informazioni: [email protected]

Con le nuove regole, l’Ater calcola l’affitto degli inquilini in base alle dichiarazioni Isee. Si è così scoperto che tra di loro vi sono dei ricchi.
Circa 15 persone hanno un patrimonio vicino al milione di euro, mentre alcuni altri possono contare su un patrimonio di cento milioni.
In base alle regole, tutti questi inquilini dovranno lasciare l’alloggio entro 24 mesi.

 

Fonte: Venezia Today

Prosegue in modo intenso e articolato l’azione di contrasto da parte della Polizia Locale agli spacciatori che verso sera si sono riaffacciati in via Piave. Nei giorni scorsi il Servizio Sicurezza urbana ha organizzato un pattugliamento rinforzato della zona, circoscrivendo l’arteria cittadina con tre radiomobili nelle ore serali. Un assetto operativo che continuerà a tempo indeterminato, finché lo si riterrà opportuno.

 

L’operazione

 

“Le attività identificative delle pattuglie stanno dimostrando che i pusher presenti ora in via Piave sono in possesso di permessi di soggiorno per motivi umanitari o sono ricorrenti avverso a provvedimenti di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno – spiega il commissario capo Gianni Franzoi, responsabile del Servizio di Sicurezza urbana – Si tratta di quasi tutti cittadini nigeriani, molti dei quali in arrivo in treno da Padova”.

 

 

“Con il nuovo Regolamento di Polizia urbana sia clienti che pusher, oltre alle sanzioni penali e amministrative previste dal Testo Unico sulle sostanze stupefacenti, saranno anche assoggettati a severa sanzione pecuniaria questo in quanto si rende necessario agire anche sul contrasto della domanda, oltre che a quello dell’offerta di sostanze”. Queste le parole del commissario capo Franzoi.

 

Lo spacciatore

 

Oltre alle attività delle radiomobili, sta agendo in zona anche il Nucleo operativo del Servizio Sicurezza urbana, con operatori in abiti civili. Dopo aver sequestrato eroina, marijuana e hashish, il Nucleo ha arrestato in flagranza un cittadino nigeriano di 24 anni, giunto in Italia a Lampedusa nel 2013, che aveva ceduto alcune dosi di cocaina ad un venticinquenne mestrino e ad un siciliano di 24 anni; il primo era arrivato in zona a piedi, il secondo a bordo di un’auto.

 

 

Il pusher era già stato denunciato per spaccio anche in Lussemburgo, il 4 marzo scorso era stato segnalato sempre per compravendita di droga a Mestre. Nel frattempo il sospetto era transitato anche per Foggia e Novara.

 

 

Dopo aver trascorso la notte nella cella di sicurezza del Corpo, questa mattina il 24enne sarà presentato al cospetto del giudice.

 

 

Al seguente link è disponibile un video dell’operazione: https://youtu.be/HygEn9ptpqg

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni