Home / Posts Tagged "Slovenia"

Il ristorante celebra in grande stile il suo nuovo debutto, tra offerta enogastronomica rivisitata e design in bilico tra tradizione e modernità

 

La ristorazione slovena ha un nuovo punto di riferimento per tutti gli appassionati di gusto, tradizioni e materie prime di eccellente qualità. È Bistro Lipa, nato all’interno dell’Hotel Lipa di Šempeter pri Gorici, grazie a una recentissima ristrutturazione, che porta al centro della propria offerta un’esperienza enogastronomica genuina.

 

Il nuovo indirizzo gourmand di Šempeter pri Gorici (a due passi dalla Gorizia italiana) è pronto a celebrare il nuovo debutto. Al centro delle celebrazioni firmate Hit Universe of Fun sicuramente il grande impegno verso la sostenibilità ed un nuovo modo di offrire esperienze indimenticabili con un occhio sempre attento all’ambiente. Il nuovo bistro è infatti il perfetto esempio di come il gruppo Hit, a seguito dell’importante certificato internazionale di struttura green (Green Key) ottenuto dall’hotel Lipa nel mese di settembre 2019, abbia esteso il proprio impegno anche all’enogastronomia. I menù e l’offerta culinaria del ristorante sono infatti strettamente legati ai ritmi della natura e alle antiche tradizioni che da sempre contraddistinguono il patrimonio culinario della destinazione.

 

Lipa (tiglio in italiano) è la storia di un viaggio che profuma di scoperta, un percorso nel gusto legato ai territori e alle materie prime lavorate sapientemente e presentate sotto forma di proposte culinarie volte a conservare le storia della cucina slovena, con un pizzico di innovazione. Con l’aiuto dell’Associazione donne e ragazze di Šempeter (Društvo žena in deklet Šempeter), che si impegna a conservare la tradizione culinaria, sono state riportate alla luce ricette di alcuni piatti iconici del paese (Šempeter pri Gorici e dintorni) ed alcuni di questi, che vedono l’utilizzo di frutta, verdura e prodotti tipici della zona, sono stati inseriti nel menù grazie anche all’importante collaborazione con la scuola di Biotecnologia di Šempeter. L’istituto rifornisce il bistro di ortaggi e prodotti locali come il miele lavorato nella zona, un tempo conosciuta come «Orto del Goriziano» grazie al suo microclima e alla terra fertile.

 

Anche il design del locale è molto caratteristico. Bistro Lipa è stato pensato come un luogo intimo e raccolto, in bilico tra tradizione e modernità. Le sale sono state concepite per avere esperienze diretta con il cibo e con la storia. Tra arredi delle forme e dagli stili contemporanei sono stati aggiunti alcuni dettagli caratteristici del patrimonio etnologico del luogo. Una riproduzione grafica di una fotografia di un tram, per esempio, riporta alla memoria lo stretto legame tra la piazza dove sorge il Lipa Hotel e Bistro e la storia del paese nel periodo del primo dopo guerra. Questa era infatti la località dove all’epoca faceva l’ultima fermata il tram della linea Gorizia-Šempeter.

Kranjska Gora, in Slovenia, è stata eletta come il secondo migliore Small Ski Resort in Europe dal The Guardian, il celebre quotidiano britannico nato a Manchester nel 1821 con sede a Londra.

 

Dal classico sci, sci di fondo, ice climbing, ski touring, ciclismo sulla neve, pattinaggio, Planica zipline fino alle ciaspole e allo slittino. È con un’offerta turistica in grado di accontentare i desideri di tutti gli amanti della neve che il comprensorio sloveno è riuscito ad arrivare in vetta alla classifica degli small ski resort d’Europa. Un riconoscimento che mira a puntare i riflettori sulle stazioni sciistiche meno conosciute ma che, allo stesso tempo, offrono indimenticabili esperienze invernali. Gli elementi che contraddistinguono la zona sono infatti infrastrutture di ottima qualità, come gli impianti di risalita ed il servizio offerto dalla scuola di sci e snowboard, e l’atmosfera “locale”, elemento di grande unicità a cospetto delle grandi e più conosciute stazioni sciistiche del continente.

 

Anche il pilastro del giornalismo inglese non ha saputo resistere al fascino del comprensorio sciistico a pochi passi dal confine italiano ed austriaco. Quando l’alta valle del fiume Sava si copre di neve e ghiaccio, infatti, il paesaggio conquista anche i cuori più gelidi con scorci da cartolina e divertimento sulla neve assicurato. Nel cuore delle Alpi Giulie, la stazione sciistica di Kranjska Gora offre un giusto mix di intrattenimenti per famiglie, sciatori principianti e veri professionisti. Ormai sede storica delle competizioni della Coppa del Mondo, la conformazione della montagna consente a tutti di trovare il giusto intrattenimento invernale, grazie anche alle moltissime piste più semplici e adatte più piccoli.

 

Secondo il The Guardian a fare la differenza è anche il villaggio in sé, pieno di fascino alpino e ricco di attrazioni tradizionali. Qui, in inverno, nel centro della piazza principale, un vero villaggio alpino prende forma e anima il centro con casette addobbate a festa e tantissime tentazioni culinarie.

 

Per godere di questa magica atmosfera, svegliarsi a pochi metri dalla neve e sciare in uno dei comprensori più spettacolari d’Europa, l’Hotel Korona è la soluzione ideale. Struttura del Gruppo Hit, l’hotel è per chi in montagna vuole svegliarsi tra le cime più belle, infilare gli sci e scivolare subito sulla neve appena battuta. Con 25 camere, 4 suites ed ambienti caldi ed in grado di offrire il massimo del comfort in qualsiasi momento della giornata, la gemma dell’ospitalità slovena è il luogo perfetto dove concedersi qualche giorno di svago grazie anche ad un ricco programma di intrattenimento. A completare l’irrinunciabile proposta, oltre ad un’ampia offerta culinaria con 2 ristoranti, anche una modernissima Spa dove tra saune, jacuzzi, massaggi e trattamenti personalizzati agli ospiti assicurano momenti di inestimabile piacere.

Il tema su cui riflettere è “Un viaggio non comincia con la partenza, ma molto prima”.

 

La scadenza del bando della XII edizione del Premio Giuseppe Mazzotti Juniores, inizialmente prevista per il 30 aprile 2019, è stata prorogata al 22 maggio. Gli studenti degli istituti superiori di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Slovenia e Croazia sono ancora in tempo per partecipare al prestigioso concorso; promosso dall’Associazione Premio Letterario Giuseppe Mazzotti con la collaborazione di Montura. L’obiettivo è quello di stimolare la riflessione dei ragazzi su temi legati ai molteplici interessi di Giuseppe Mazzotti e oggi ancora fortemente attuali.

 

 

Chi è Giuseppe Mazzotti

 

Mazzotti fu una figura di spicco del panorama culturale trevigiano nel Novecento; si occupò in modo innovativo di montagna e tutela del paesaggio, patrimonio architettonico locale (le ville venete in primis), arte e artigianato, enogastronomia. Gli ambiti a cui dedicò il proprio interesse e il modo in cui affrontò le questioni ad essi legate ne fanno un personaggio di spiccata attualità, ancora capace – a 38 anni dalla scomparsa – di incuriosire e stimolare il pensiero critico dei più giovani.

 

Il Premio

 

Quest’anno il Premio Giuseppe Mazzotti Juniores, che affianca lo storico Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” dedicato a scrittori affermati, invita i ragazzi a riflettere sul tema “Un viaggio non comincia con la partenza, ma molto prima”; questo realizzando un componimento scritto (per concorrere nella Sezione letteraria) o un video (per concorrere nella Sezione video).

 

Per ciascuna sezione sono previsti tre premi del valore di euro 600,00 (primo classificato), 400,00 (secondo classificato) e 200,00 (terzo classificato). È inoltre previsto un Premio di istituto del valore di 1.000,00 euro finalizzato all’attività didattica che le scuole degli studenti premiati si contenderanno nel corso della giornata delle premiazioni.

 

La prova

 

Questa prova è prevista al Palazzo dei Trecento di Treviso il 19 ottobre 2019; ci sarà un quiz che li metterà alla prova nella conoscenza delle tematiche mazzottiane: “Montagna: cultura e civiltà”, “Esplorazione – viaggi” e “Finestra sulle Venezie” (che rappresentano le sezioni di gara della XXXVII edizione del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”).

 

Info

 

Bando e regolamento sono consultabili sul sito www.premiomazzotti.it.

Per informazioni: Segreteria del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, tel. 0422 855609 – fax 0422 802070; e-mail [email protected]

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni