Home / Posts Tagged "settembre"

Tra un mese il doppio appuntamento allinsegna del running: sabato la grande corsa al femminile con finalità benefiche, domenica le gare internazionali sulle distanze di 10 e 20 miglia

 

Bibione si prepara per un intero weekend di corsa. Sabato 7 e domenica 8 settembre è in programma l’edizione 2019 di Bibione in rosa e Bibione is surprising run. Un doppio appuntamento dedicato a tutti gli appassionati di corsa, che quest’anno si proporrà con date invertite: sabato 7 settembre, nel pomeriggio, riflettori puntati su Bibione in rosa, evento al femminile con finalità benefiche che ritorna in Piazza Fontana dopo il bel successo dell’edizione 2018. Domenica 8 settembre, in mattinata, spazio invece alla gara Fidal sulla distanza delle 10 miglia, a cui anche quest’anno si aggiungerà una 20 miglia.

 

Bibione in rosa

Donne che corrono per altre donne. Parte il conto alla rovescia per la nuova edizione di Bibione in rosa, la grande manifestazione al femminile che verrà riproposta nel pomeriggio di sabato 7 settembre dopo il gran successo dell’anno scorso. Organizzata da Palextra Events in collaborazione con il Running Team Conegliano, Bibione in rosa anche quest’anno si svilupperà su due percorsi: e 9 chilometri.

 

L’evento sarà esclusivamente dedicato alle donne, che potranno parteciparvi correndo o camminando nella più assoluta libertà. Partenza e arrivo nella scenografica Piazza Fontana, con start alle 17. Sarà un evento all’insegna del benessere e del divertimento, ma non mancherà un obiettivo benefico: il ricavato della manifestazione, tolti i costi organizzativi, sarà infatti devoluto a Sole Donna (www.soledonna.org), associazione che opera dal 1999 in provincia di Venezia (all’ospedale di Dolo e nel comprensorio dell’ULSS 3 Serenissima, distretto di Mirano-Dolo) per la riabilitazione delle donne operate di tumore al seno, a cui offre assistenza medica e supporto psicologico.

Lo sport aiuta a prevenire la malattia e a guarire più velocemente. Ma lo sport, come nel caso di Bibione in rosa, può anche diventare una grande occasione di solidarietà. Nel sito ufficiale dell’evento sono illustrate le modalità d’iscrizione ed è disponibile l’elenco dei punti d’iscrizione già attivi nelle province di Venezia, Treviso e Pordenone.

Bibione is surprising sun

Il nome è tutto un programma: Bibione is surprising runDomenica 8 settembre, archiviata Bibione in rosa, la rinomata località balneare veneziana ospiterà la sesta edizione di una gara sulla distanza delle 10 miglia (16,093 km) che si è ormai ritagliata uno spazio nel cuore di tanti appassionati. Dopo il bel successo del 2018, anche quest’anno la gara sulle 10 miglia sarà abbinata ad una prova sulla doppia distanza (20 miglia, pari a 32,186 km). Partenza e arrivo, anche in questo caso, in Piazza Fontana, dove sorgerà un’area espositiva, dedicata alla promozione di prodotti tipici e materiali tecnici per il running. Il percorso di “Bibione is surprising run” toccherà gli angoli più suggestivi di quest’angolo di Adriatico che ogni anno attira milioni di turisti e rappresenta una meta abituale anche per gli appassionati delle più diverse discipline sportive.

In particolare, un lungo tratto di gara sfrutterà l’ampia rete di piste ciclopedonali, a ridosso della spiaggia, che caratterizza questa parte del litorale veneziano. Tra cielo e mare, pineta e laguna, Bibione prepara una corsa davvero sorprendente. Organizza il Running Team Conegliano, in collaborazione con Palextra Events. Per saperne di più: www.bibionerun.com.

L’armonia con se stessi e con gli altri è il senso profondo dei Movimenti e Danze Sacre di Gurdjieff. Il seminario offre un percorso di crescita atto ad approfondire la conoscenza di se stessi. È adatto a chi pratica i movimenti per la prima volta e a chi lavora già da tempo nell’insegnamento di Gurdjieff.

 

Programma

• Movimenti e Danze Sacre nella tradizione di Gurdjieff
• Letture sull’insegnamento
• Meditazione
• Ascolto della musica
• Esercizi di attenzione e presenza
• Momenti di condivisione

 

Un percorso di conoscenza di sé

I Movimenti e le Danze Sacre sono un’antica disciplina tramandata per aiutare l’essere umano a contattare ed esplorare il proprio mondo interiore. Sono un insieme di movimenti differenti: figure geometriche, preghiere, danze femminili e rituali maschili provenienti dalla tradizione derviscia. La musica, creata da Gurdjieff, è ricca di armonia, melodia e ritmo. Questi movimenti producono un cambiamento nel corpo, nella circolazione sanguigna, nel ritmo respiratorio, portando uno stato di lucidità e di presenza cosciente.
I seminari rappresentano un percorso di crescita e di conoscenza di sé per vivere in armonia con se stessi e con gli altri.

 

Le danze dei corpi celesti…

“Dietro il movimento visibile vi è un altro movimento, che non si può vedere e che è tuttavia molto forte, da cui dipende il movimento esteriore. Se questo movimento interiore non fosse così forte, il movimento esteriore non avrebbe nessuna reazione.”

Dove e quando

Presso Spazio Zero
Via Giambattista Tiepolo, 12, Silea – Treviso
21 – 22 settembre
Orario: 15.30-19.30 il sabato e 10.00-16.30 la domenica
(con pausa pranzo)

La struttura offre un servizio di B&B (Info: Andrea Miani, tel. 0422 361079)

Sono richiesti vestiti comodi, possibilmente di colore bianco o comunque chiaro, senza scritte e un paio di calzini.

 

Per ulteriori informazioni e/o confermare la partecipazione al seminario telefonare alla Segreteria della Scuola (Riccardo Orlando: cell. 3895212712); oppure mandare una mail a [email protected]

 

 

Photo credits: Cristina Berlini

Ci sarà anche Miki Biasion, campione del mondo di rally, martedì 18 settembre alle 18.30 in piazzetta del Teatro, alla presentazione del libro Tasche piene di sabbia, scritto da Elisabetta Caracciolo, giornalista del Corriere dello Sport, suggestivo racconto di viaggi al seguito di molte edizione della mitica “Dakar”.

 

Biason, bassanese, dopo aver vinto numerosi titoli italiani ed europei, con la Lancia Delta Integrale fu campione del mondo nel 1988 e nel 1989, terzo rallysta, dopo Walter Röhrl e Kankkunen, a vincere due mondiali nonché il secondo, dopo lo stesso Kankkunen, a vincerli consecutivamente.

 

La Dakar, che ha superato le 40 edizioni, è la competizione più famosa del pianeta e da dieci si corre in Sud America, dopo un passato leggendario tracciato nei deserti africani.

 

Il libro di Elisabetta Caracciolo racconta la storia di questa gara e dei personaggi che hanno contribuito a renderla famosa tracciando attraverso tre decenni un percorso fatto di aneddoti, di dietro le quinte, di storie vissute in 27 anni di reportage.

L’evento è promosso dall’Amministrazione comunale nell’ambito della kermesse “Settembre Mese dello Sport”.

 

Nel corso di questa settimana, da oggi al 21 settembre, appuntamento con lo sport praticato con la possibilità di una prova pratica presso le sedi delle associazioni sportive del territorio.

 

I prossimi appuntamenti:

giovedì 20 settembre, “Cena dello Sport”, serata conviviale con le associazioni sportive (menu 10 euro) a conclusione della settimana di prove gratuite, presso lo stand della Fiera del Rosario;

venerdì 21 settembre, preceduto da un pomeriggio di “accoglienza al golf”, presso il Club Villa Condulmer, con prova nel campo pratica e contaminazioni con altre discipline, lo sport sarà analizzato “Oltre la vittoria”, nel corso di un convegno presso il Centro Sociale (20.30), cui parteciperanno il sindaco Carola Arena, la psicologa dello sporto Alessandra Carenza, i giornalisti Stefano Ferrio e Vittorio Munari, che è stato anche giocatore, allenatore e dirigente di Rugby, l’assessore allo Sport Oscar Mancini e Matteo Valente, giornalista del Corriere del Veneto. L’evento è realizzato col contributo del Rotary Club Treviso Terraglio.

– chiuderà il ricco carnet di appuntamenti di questo mese un altro momento di sport praticato: domenica 23 settembre alle 10.00 alle 12.00 in via De Gasperi a cura di Polisportiva Mogliano e il collaborazione con Fiera del Rosario appuntamento con “atletica per giovani”, uno sport multidisciplinare che dà agli giovani tante opportunità.

Dalla ormai classica “Maratonina” alla manifestazione “StimoLoSport”: a Mestre, anche quest’anno, sarà un settembre all’insegna dello sport.

 

Grande attesa è rivolta alla Maratonina, giunta alla sua nona edizione, in programma domenica 9 settembre.

 

“È una manifestazione – ha osservato la vicesindaco Colle – che ha davvero una ‘marcia in più’, perché coniuga l’attività sportiva, svolta sia in chiave agonistica che di salutare passatempo, con la solidarietà, visto che i proventi delle iscrizioni saranno devoluti ad associazioni operanti nel sociale: deve perciò essere sostenuta a tutti i livelli.”

 

Anche quest’anno saranno tre i percorsi che i partecipanti potranno scegliere di fare: quello classico della “mezza maratona” di 21 km (che avrà qualche novità nel tracciato), quello dei 13,5 km e quello dei 6,5 km.

 

“È un’occasione da non perdere – ha sottolineato l’assessore Mar – anche per i meno ‘allenati’, per scoprire con altri occhi gli angoli magari anche meno noti della nostra città: è tutto questo grazie a un grande lavoro di squadra, coordinato dalla Municipalità.” “È bello – ha puntualizzato l’assessore D’Este – che questa iniziativa veda impegnate tante associazioni, numerosi sponsor, nonché il mondo del volontariato, in nome dei valori dello sport, da divulgare anche tra i giovani.”

 

Dopo la non fortunata edizione dello scorso anno, funestata dal maltempo, l’obiettivo di quest’anno è di arrivare alla soglia minima abituale di circa 1.200 iscrizioni. La quota è rimasta quella degli scorsi anni (5 euro) e darà diritto a una serie di gadget tecnici, oltre che alla medaglia ricordo dell’evento.

 

“Per me – ha ricordato il presidente Conte – è davvero un motivo di orgoglio vedere crescere ogni anno questa manifestazione, ideata da me e da Zennaro, con l’obiettivo di dare anche a Mestre una competizione di corsa importante, ma nel contempo di far praticare lo sport anche ai ‘normali’ cittadini.”

 

“Ringrazio davvero di cuore – ha sottolineato Zennaro – chi ci dà il suo prezioso aiuto per la riuscita della manifestazione, e dò appuntamento anche al 16 settembre, al parco Bissuola, per ‘StimoLoSport’, la kermesse di varie discipline sportive con stand promozionali curati dalle varie associazioni sportive presenti nel nostro territorio.”

 

Ulteriori informazioni su: www.maratoninamestre.it

Movimenti e danze sacre di Gurdjieff

 

L’armonia con se stessi e con gli altri è il senso profondo dei movimenti e danze sacre di Gurdjieff. Il seminario previsto a settembre a Treviso offre un percorso di crescita atto ad approfondire la conoscenza di se stessi.
Adatto a chi pratica i movimenti per la prima volta e a chi lavora già da tempo nell’insegnamento di Gurdjieff, seguirà questo programma:

• Movimenti e Danze Sacre nella tradizione di Gurdjieff
• Letture sull’insegnamento
• Meditazione
• Ascolto della musica
• Esercizi di attenzione e presenza
• Momenti di condivisione

 

 

I movimenti e le danze sacre sono un’antica disciplina tramandata per aiutare l’essere umano a contattare ed esplorare il proprio mondo interiore. Sono un insieme di movimenti differenti: figure geometriche, preghiere, danze femminili e rituali maschili provenienti dalla tradizione derviscia. La musica, creata da Gurdjieff, è ricca di armonia, melodia e ritmo.

 

Questi movimenti producono un cambiamento nel corpo, nella circolazione sanguigna, nel ritmo respiratorio, portando uno stato di lucidità e di presenza cosciente.
I seminari rappresentano un percorso di crescita e di conoscenza di sé.

 

Le danze richiamano, nel loro disvelarsi, le leggi che regolano i movimenti segreti dei corpi celesti e della specie umana, ed in questo modo ne sono i simboli viventi.
La danza, allora, assume un significato completamente diverso; si diviene lo strumento di un’energia universale trattenuta per un istante nel corpo per tutta un’altra gloria.

 

Condotto da Shurta, il seminario avrà luogo il 22 e il 23 settembre, presso Spazio Zero di via Giambattista Tiepolo 12, a Silea, con il seguente orario: 15.30-19.30 il sabato e 10.00-16.30 la domenica (con pausa pranzo).

La struttura offre inoltre un servizio di B&B.

 

Sono richiesti vestiti comodi, possibilmente di colore bianco o comunque chiaro, senza scritte e un paio di calzini.

 

 

Info e iscrizioni:
[email protected]

335 5345131

Info e iscrizioni per B&B:

Chiara Miani
[email protected]
0422 361079

La Polizia municipale del Comune di Venezia ha emesso un’ordinanza con le misure a tutela della circolazione e della sicurezza stradale al Lido di Venezia in occasione della 75. Mostra internazionale d’Arte cinematografica di Venezia, che si svolgerà dal 29 agosto all’8 settembre. Come negli anni passati, sarà modificata la viabilità lungo il Lungomare Marconi, per consentire l’allestimento e lo smantellamento delle strutture.

 

In particolare, da lunedì 23 luglio a mercoledì 15 agosto, viene istituito nel tratto compreso tra via delle Quattro Fontane e via Candia, nella corsia destra, in direzione via Colombo, il divieto di transito e sosta a tutti i mezzi, ad esclusione di quelli in servizio per l’allestimento, nonché il senso unico alternato, regolato da semaforo, in direzione Piazzale Bucintoro.

 

Il divieto di transito riguarderà anche la corsia di destra – in direzione Lungomare – del tratto di via delle Quattro Fontane compreso tra l’incrocio con Lungomare Marconi e via Dardanelli, mentre il senso unico di marcia, sempre nella corsia destra, sarà istituito in direzione via Dardanelli.

 

Il divieto di transito sarà nuovamente istituito nelle fasi di smantellamento, da domenica 9 a domenica 30 settembre, sempre in via delle Quattro Fontane, tra l’incrocio con Lungomare Marconi e via Dardanelli, sulla corsia di destra provenendo da via Dardanelli, assieme al senso unico di marcia in direzione via Dardanelli.

Questa mattina, nella biblioteca della Villa Torni di Mogliano, i coordinatori delle 40 associazioni che operano all’interno degli spazzi messi a disposizione dal Direttore dell’Istituto C, Gris, Annalisa Basso, hanno spiegato le attività previste per i prossimi mesi estivi.

 

L’architetto Luigi de Marchi del Coordinamento Eventi di Villa Torni coadiuvato dalla Presidente dell’Associazione di quartiere Mazzocco Torni, Wally Zorzi, ha ricordato che queste attività stanno dando un aspetto nuovo al Gris.

 

Ora Villa Troni e il suo parco, grazie all’attività delle quaranta associazioni ospitate, sono aperti al pubblico e i cittadini di Mogliano e dei comuni limitrofi potranno vivere questi spazi.

E non solo. Perché tutto questo ha attirato l’interesse di benefattori privati. Il prossimo 29 giugno, grazie alla donazione di 15 mila euro offerti da una benefattrice, saranno inaugurati l’orto botanico e il giardino della Casa di Riposo del Gris.

 

Sempre grazie al contributo di un benefattore, l’Istituto Gris sta predisponendo la realizzazione di 24 posti letto per l’assistenza diurna di malati non autosufficienti.

 

Fra le associazione presenti, è stata notata l’assenza dell’associazione “Il Pesco” di Giuliana Tochet, che è stata l’apripista per tutte le altre associazioni arrivate in un secondo momento.

 

 

Qui di seguito le attività programmate a Villa Torni nei mesi di giugno, luglio e settembre:

 

11 giugno – 2 settembre: centri estivi My Energy, per i bambini dai 4 ai 10 anni. In collaborazione con la “Piscina My Energy”

21 giugno – 28 ottobre: spazio eventi “Casetta riCREAtiva”, dove per tutta l’estate si condurranno i laboratori, i corsi e gli incontri culturali aperti a tutta la cittadinanza

29 giugno: inaugurazione del nuovo Giardino, alla presenza delle autorità locali

29 giugno – 8 luglio: circo teatrale Patuf, con spettacoli diurni per i bambini dei centri estivi e spettacoli serali aperti alla cittadinanza. Il tendone del circo sarà montato nell’area vicino alla Villa.

 

15 luglio: riTorni in Villa d’Estate, una giornata in Villa con mercatini, eccellenza dello Street Food, spettacoli musicali e teatrali dedicati alle famiglie. Previsti i gonfiabili per i più piccoli.

6 – 7 luglio: corso professionale su “Le funzioni scolastiche e le prassi. Lo sviluppo della competenza grafo-motoria”, realizzata del Centro Studi Itard (ente formatore accreditato dal MIUR e membro della British Dyslexia Association).

 

20 – 21 – 22 – 23 settembre: “Festa dei Torni”, una fiera storica che proporrà rievocazioni, mercatini, eccellenze dello Street Food legate alla pizza, con il coinvolgimento delle confraternite nazionali delle eccellenze locali, moltissimi spettacoli di musica e teatro dedicati alle famiglie, dove si potranno anche ballare le danze tradizionali. Per i ragazzi saranno organizzati dei raduni di street-art con DJ e pista da skateboard, mentre per i più piccoli ci saranno le “giostre di una volta”.

Sabato 1 e domenica 2 settembre, altri nuovi artisti popoleranno la “Casa della Musica” di Treviso: Elettra Lamborghini, M¥SS KETA, Masamasa, Bonetti, Andrea Poggio e Dj Christian Effe. Gli organizzatori: “E non abbiamo ancora finito”. Intanto, incuriosisce a Treviso il temporary shop del festival in Piazza Borsa

 

 

Si arricchisce la line-up di Home Festival, che animerà la zona ex Dogana di Treviso dal 29 agosto al 2 settembre. La nuova raffica di annunci arriva in un momento decisivo per il festival: in queste ore si stanno concludendo i lavori per il temporary shop in Piazza Borsa. Sono apparsi gli adesivi in vetrina, a breve l’organizzazione annuncerà l’utilizzo degli spazi affidati ad Home Festival dalla Camera di Commercio nell’ambito dell’iniziativa “Le Vetrine dell’Innovazione”.

 

 

Dal punto di vista artistico, ecco le novità. Si parte con sabato 1 settembre, il primo artista ad aggiungersi al DAY3 è Afrojack, il dj e producer olandese, considerato uno dei migliori al mondo, è pronto a far ballare tutto il pubblico di Casa. Il dj, vincitore di un Grammy Awards e secondo dj al mondo ad aver avuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame, vanta numerose collaborazioni internazionali con artisti di fama mondiale come Pitbull e Ne-Yo per la canzone “Give me everything”, David Guetta con “Another life”,  “Dirty Sexy Money” (con Charli XCX e French Montana) e “Helium”.

 

 

A far ballare il pubblico di sabato sera ci penserà anche Cosmo, artista unico nel panorama musicale italiano. Al momento, non c’è nessuno come lui capace di fondere una scrittura pop dagli spiccati tratti autoriali con un approccio alla materia sonora così libero e fuori dagli schemi, più figlio della musica elettronica da club che della nostra tradizione cantautorale. Il suo ultimo lavoro Cosmotronic, pubblicato a gennaio 2018 per 42 Record’s, ha ottenuto numerose recensioni positive dalla critica, segnando una svolta nella carriera dell’artista. La sua ascesa negli ultimi mesi è stata irrefrenabile e scandita dai numeri spettacolari di un tour iniziato lo scorso marzo e che ha fatto registrare ovunque il tutto esaurito anche con date raddoppiate e un’appendice europea dal clamoroso successo. Tra le sue hit “L’ultima festa”, “Sei la mia citta”, “Turbo” e l’ultimo singolo “Quando ho incontrato te” che ha raggiunto e superato il milione di stream, in anticipo sul radio date ufficiale che lo ha reso uno dei 50 brani più passati dai grandi network radiofonici italiani.

 

 

Sullo stesso palco anche uno dei gruppi considerati il fenomeno più discusso della scena musicale italiana, la Dark Polo Gang, il collettivo romano che unisce rap e trap con uno stile totalmente disruptive, provocatorio fino a dividere l’opinione pubblica. La Gang, che può vantare di aver introdotto il neologismo bufu (utilizzato come sinonimo per dire “ridicolo”) nel dizionario della lingua italiana Treccani, canterà il loro ultimo successo “British” e alcuni dei loro pezzi più famosi come “Cono Gelato”, “Sportwear” e molti altri.

 

 

Non poteva mancare Elettra Lamborghini, l’ereditiera che ha raggiunto la fama internazionale grazie ai social e ai reality balzata nel mondo della musica ed è pronta a far twerkare il pubblico con il suo singolo “Pem Pem”. Pubblicato a febbraio 2018 per Universal, ha dominato fin da subito le classifiche di oltre 15 paesi, venendo certificato disco platino. Elettra vanta anche una collaborazione con Gué Pequeno e Sfera Ebbasta nel remix di “Lamborghini”, il singolo che porta il suo cognome tratto dall’ultimo album di Gué Pequeno.

 

 

Ma c’è anche lei, la rapper mascherata senza peli sulla lingua, M¥SS KETA, che aggiunge una data al suo tour estivo e si ferma a Treviso. Ha iniziato la sua carriera nel 2013 con il singolo “Milano, sushi e cocaina” e di recente ha pubblicato il suo primo album “Una vita in Capslock”. Riusciremo a scoprire la sua vera identità o anche questa volta si presenterà sul palco con la solita maschera?

 

 

Dopo ben 4 anni di lavoro anche Andrea Poggio è pronto a presentare al pubblico di HF “Controluce”, il suo primo album da solista. Terminata l’esperienza con la sua band, i Green Like July, durata 10 anni e che ha visto la pubblicazione di 3 dischi, il cantautore decide di scrivere e cantare in italiano, allontanandosi degli schemi standard del pop.

 

 

Infine, Bonetti, il cantautore torinese inserisce una tappa trevigiana al suo tour estivo ed è pronto a stupire tutti con le canzoni tratte da “Dopo la guerra”, il suo primo album, pubblicato per Costello’s Records.

 

 

Domenica 2 settembre, con Caparezza, Francesca Michielin e Motta, c’è pure Masamasa, che dopo il successo avuto al Mi Ami  è pronto a conquistare Treviso. Sicuramente canterà Friendly, il suo primo singolo, entrato subito nella viral 50 di Spotify. Ad accompagnarlo, come sempre, ci sarà Simoo, producer di spicco che ha collaborato con grandi nomi della nuova scena rap italiana e che cura i beat di Masamasa fin dal suo esordio.

 

 

Dalla sua consolle sarà infine l’eclettico dj Christian Effe a far impazzire il pubblico con le sue sferzate rock.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni