Home / Posts Tagged "scrittura"

Dopo la scomparsa di Cesare De Michelis, che lo ideò e fondò, Ernesto Ferrero sarà il nuovo Presidente della giuria

 

Si svolgerà a Mogliano la cerimonia di premiazione della ventisettesima edizione del Premio letterario nazionale Giuseppe Berto. Sarà, questa, la prima edizione del Premio senza Cesare De Michelis, scomparso la scorsa estate, che ne fu ideatore e fondatore nel 1988, da grande estimatore dello scrittore veneto. Il nuovo Presidente della giuria del Premio Berto 2019 sarà Ernesto Ferrero, scrittore, critico, consulente editoriale e direttore del Salone del libro di Torino dal 1998 al 2016.

 

L’associazione culturale Giuseppe Berto, nonostante l’incolmabile vuoto lasciato da De Michelis, ha deciso di proseguire nel solco tracciato assieme a lui. È stato così pubblicato il bando dell’edizione 2019, in collaborazione con gli eredi Berto, il Comune di Mogliano Veneto e il Comune di Ricadi, e il sostegno dello sponsor Colorificio San Marco.

 

Della giuria del Premio, oltre al nuovo Presidente Ferrero, fanno parte Cristina Benussi, Università di Trieste, Giuseppe Lupo, Università Cattolica del Sacro Cuore Milano e scrittore, Laura Pariani, scrittrice, e Stefano Salis, critico e giornalista del Sole 24 Ore.

 

Questa edizione è caratterizzata da un’altra novità. Il “portafoglio” del Premio aggiunge ai 5 mila euro per il vincitore anche 500 euro per gli altri quattro finalisti, quale gettone di presenza alla cerimonia finale di proclamazione del vincitore.

 

 

Caratteristiche del Premio

Il Premio mantiene la propria esclusiva peculiarità di essere riservato a scrittori esordienti. Possono pertanto parteciparvi solo opere prime di narrativa redatte in lingua italiana e pubblicate nel periodo tra il 1° maggio 2018 e il 10 maggio 2019.

 

Le opere dovranno essere inviate dagli editori alla giuria entro e non oltre il 13 maggio 2019. La giuria, selezionerà le 5 opere finaliste entro il 7 giugno 2019 e l’opera vincitrice sarà proclamata sabato 29 giugno 2019, a Mogliano Veneto.

 

Non sono ammessi rifacimenti, riedizioni, o traduzioni, ma saranno accettati il primo romanzo pubblicato in volume di un autore oppure la prima raccolta di racconti (che neanche singolarmente possono essere stati pubblicati in precedenza).

 

 

I vincitori delle precedenti edizioni

Il Premio Berto, nato nel 1988 su iniziativa di un gruppo di amici ed estimatori dello scrittore, ha raggiunto le 22 edizioni tra il 1988 e il 2010 e dopo una pausa è stato rilanciato nel 2014, in occasione del centenario della nascita dello scrittore moglianese e ripreso nel 2015.

 

Vinto nell’edizione 2018 da Francesco Targhetta, con Le vite potenziali (Mondadori), il Premio è stato trampolino di lancio per alcuni dei maggiori talenti della letteratura contemporanea, tra cui:

• Paola Capriolo con La grande Eulalia (1988)

• Michele Mari con Di bestia in bestia (1989)

• Luca Doninelli con I due fratelli (1990)

• Paolo Maurensig con La variante di Lüneburg (1993)

• Francesco Piccolo con Storie di primogeniti e figli unici (1997)

• Elena Stancanelli con Benzina (1999)

• Giuseppe Lupo con L’americano di Celenne (2001)

• Antonia Arslan con La masseria delle allodole (2004)

• Francesco Pecoraro con Dove credi di andare (2007).

Si svolgerà domani, venerdì 26 ottobre, con inizio alle ore 18.00, al Teatro Toniolo di Mestre la cerimonia conclusiva della 55.a edizione del concorso letterario Regione del Veneto, premio in memoria di Leonilde e Arnaldo Settembrini.

 

Le 34 opere pervenute per l’edizione 2018 sono state valutate dalla giuria tecnica composta da Giancarlo Marinelli (presidente), Emmanuela Carbé, Massimiliano Forza, Simona Nobili, Manlio Celso Piva, che ha selezionato la seguente terzina finalista:

 

Laura Morante

con Brividi immorali, La Nave di Teseo, 2018;

 

Michele Orti Manara

con Il vizio di smettere, Racconti Edizioni, 2018;

 

Enrico Remmert

con La guerra dei Murazzi, Marsilio editori, 2017.

 

A decretare il vincitore assoluto sarà una giuria di giovani, composta da studenti delle seguenti scuole secondarie di secondo grado di Mestre e Venezia: Istituto d’Istruzione Superiore “Benedetti – Tommaseo”, Liceo scientifico “Ugo Morin”, Istituto d’Istruzione Superiore “G. Bruno – R. Franchetti”, Liceo classico “Marco Foscarini”, Istituto d’Istruzione Superiore “Marco Polo”, Istituto “Cavanis”.

 

Ieri a Treviso la premiazione della XXI Edizione Biennale del concorso

La giovanissima Carolina di Napoli, residente a Mogliano Veneto, si è classificata prima nella sezione riservata alle scuole elementari del premio letterario San Paolo con il racconto La frontiera o la mia storia. Il concorso di poesia e scrittura, nato nel lontano 1977 nel quartiere San Paolo di Treviso, è giunto quest’anno alla sua XXI edizione biennale.

 

Conosciuto e apprezzato in tutta Italia, quest’anno ha visto la partecipazione di oltre duecento scrittori, chiamati a confrontarsi su un tema il cui titolo era la frontiera: tra viaggio, sogno e identità. A premiare la piccola Carolina, nel corso di una partecipata e sentita cerimonia svoltasi ieri pomeriggio, sabato 20 ottobre, presso l’Auditorium del museo di Santa Caterina a Treviso è stato il sindaco Mario Conte.

 

A classificarsi secondo Il ragazzo dagli occhi profondi e coraggiosi, racconto scritto da Anna Felici di Casier (TV) e terzo Zahira, composto dalla piccola Francesca D’Ercole di Roma.

 

“Il racconto di Carolina – commenta il giornalista Guido Lorenzon, presidente della giuria – affronta in maniera personale il tema proposto; è svolto con maturità, sensibilità e chiarezza espositiva con un finale positivo: “Se guardo oltre una difficoltà, non ci sarà mai un vero muro ma solo un traguardo”.

Martedì 3 luglio 2018 sarà il termine ultimo per partecipare alla 55.a edizione del Premio Letterario in memoria di Leonilde e Arnaldo Settembrini.

Il premio è riservato a raccolte di novelle o racconti editi a stampa in volume unico, pubblicati entro il biennio precedente la data di scadenza del bando (sono escluse le traduzioni di opere originali in lingua straniera, come pure le opere già presentate nelle precedenti edizioni del premio).

 

“Continua l’esperienza di questo concorso prestigioso nell’ambito delle attività letterarie regionali e nazionali – afferma l’assessore veneto alla cultura –. Il Premio Settembrini, come ho più volte sottolineato, è un’importante e originale vetrina di produzioni editoriali”.

 

Al vincitore del concorso sarà assegnato un premio di 7.500 euro, mentre agli altri due finalisti andranno 1.250 euro ciascuno. Le premiazione si terranno il 26 ottobre 2018 al Teatro Toniolo di Mestre.

 

Per partecipare al concorso, gli interessati dovranno presentare entro il prossimo 3 luglio il proprio curriculum e 12 copie dell’opera proposta.

 

Il bando è disponibile alla pagina del sito internet della Regione del Veneto.

Nell’ambito del progetto “Di giovedì in biblioteca”, l’amministrazione comunale di Casier organizza un laboratorio di scrittura gratuito, aperto ai giovani e agli adulti.
“Eroi & Antieroi”, questo il titolo dell’iniziativa in programma giovedì 12 aprile dalle 18 alle 20 in biblioteca comunale a Dosson. Il corso sarà tenuto da Bruna Graziani della Scuola “Il Portolano” e direttrice artistica di CartaCarbone festival.
Due ore di avvio alle tecniche della scrittura che si concluderanno con la presentazione del libro “Il bambino ragno”, storia di Andrea Mattarollo con le incisioni di Alessandro De Bei. Mattarollo, webdesigner di professione, è appassionato di scrittura e, dopo aver frequentato i corsi del Portolano, è stato selezionato nella seconda edizione del concorso letterario di CartaCarbone e pubblicato nell’antologia “Istruzioni per l’uso della notte”. De Bei, pittore e incisore, ha esposto le proprie opere in mostre nazionali e internazionali. Insegna alla Scuola del Fumetto di Treviso. Il suo poema “Per una musa ritrovata” ha chiuso l’edizione 2017 del festival letterario dell’autobiografia di Treviso.
Per iscrizioni al laboratorio: [email protected]
Locandina: CASIER_SCRITTURA

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni