Home / Posts Tagged "Rosso d’inverno"

Federico Bagni di Rovellasca (Como) con il racconto Dieci minuti e Alice Codato di Scorzè (Venezia) con il racconto L’ultima tappa sono i vincitori nelle categorie adulti e under 18 della quinta edizione del concorso letterario nazionale “Rosso d’Inverno”, organizzato dal Comune di Casier.

 

A Tatiana Santin di Miane (Treviso) con il racconto Una cassetta da lustrascarpe e… dintorni l’assegnazione del premio speciale in memoria di Francesca Rago.

 

La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 26 gennaio 2019 nella tensostruttura della 33esima Festa del Radicchio Rosso di Treviso a Dosson alla presenza di una folta cornice di pubblico.

 

La giuria, presieduta dal giornalista e scrittore Pierluigi Tamborini e composta da Daniela Barzan, presidentessa dell’Associazione Selaluna, dall’ex sindaco di Casier Daniela Marzullo, dalla giornalista Rai Patrizia Giustarini e dal prof. Gianfranco Casaro, ha inoltre premiato i seguenti raccontiCorrendo sui ricordi di Claudia Giuliato di Casale sul Sile (Treviso) (2. Posto adulti), Domani mattina di Maurizio Comanducci di Aguscello (Ferrara) (3. Posto adulti), Oltre il bosco di Erica Truglio di Paternò (Catania) (2. Posto under 18) e L’artista che guardava l’orizzonte di Gioia Baccan di Villadose (Rovigo) (3. Posto under 18).

 

Una segnalazione di merito inoltre è andata ai racconti Il folle volo di Diego Inghilleri di Sesto San Giovanni (Milano) e Fuoco alle polveri di Anna Di Giusto di Firenze.

 

I finalisti hanno ricevuto premi in denaro, targhe e la valigetta di radicchio offerto dalla locale Associazione produttori. Durante la cerimonia, presentata dal vicesindaco nonché assessore alla cultura Simona Guardati e dallo stesso Pierluigi Tamborini, grande spazio è stato dato alla lettura dei racconti premiati, grazie alle voci di Miriam Noè, Rossella Gioia e Maurizio Rizzo. Non è mancata la componente musicale con la presenza di una band composta dagli amici di Francesca Rago.

Sono 144 i racconti pervenuti da tutta Italia alla giuria presieduta da Pierluigi Tamborini. Due le categorie: Adulti e Under 18, con due menzioni e un premio speciale alla memoria di Francesca Rago

 

La quinta edizione del concorso letterario nazionale “Rosso d’Inverno” è pronta a consacrare i vincitori. Sabato prossimo, 26 gennaio, alle 16.30 nella tensostruttura di via Fermi a Dosson – dove è in programma la Festa del Radicchio Rosso di Treviso – si terrà la cerimonia di premiazione da parte della giuria, presieduta da Gianluigi Tamborini.

 

“Traguardi” è il tema scelto per i racconti di questa edizione 2019, che anche quest’anno ha raccolto moltissime adesioni da tutta Italia. Con ben 144 elaborati, tutti giudicati di elevata qualità.

 

Questi i finalisti, suddivisi per categoria.

Categoria Adulti, che concorrono anche per il premio speciale alla memoria di Francesca Rago: Dieci minuti di Federico Bagni di Rovellasca (Como), Domani mattina di Maurizio Comanducci di Aguscello (Ferrara), Correndo sui ricordi di Claudia Giuliato di Casale sul Sile (Treviso), Una cassetta da lustrascarpe e… dintorni di Tatiana Santin di Miane (Treviso).

Categoria Under 18: L’artista che guardava l’orizzonte di Gioia Baccan di Villadose (Rovigo), L’ultima tappa di Alice Codato di Scorzé (Venezia), Oltre il bosco di Erica Truglio di Paternò (Catania).

 

In considerazione dell’alta qualità dei racconti ricevuti, la giuria ha deciso di premiare altri due autori con una segnalazione di merito e la consegna di un attestato speciale. Si tratta di Diego Inghilleri di Sesto San Giovanni (Milano), autore del racconto Il folle volo e di Anna Di Giusto (Firenze), autrice di Fuoco alle polveri.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni