Home / Posts Tagged "Piazza Civica"

Stefano Bison, candidato di Piazza Civica, porta alla luce una segnalazione di sospetto inquinamento da diserbante in via San Michele nei pressi degli orti sociali (vedi foto), recapitata al Comune di Mogliano nella primavera del 2018.
La Polizia Locale ha fatto subito il sopralluogo ma non ha potuto accertare né l’autore dell’azione, né prodotto utilizzato. L’Ufficio Ambiente del Comune si è riservato di eseguire approfondimenti tecnici con ARPAV e Asl.

A distanza di un anno gli stessi cittadini non hanno ancora ricevuto riscontro sull’esito delle analisi. Sembra, infatti, che tutto sia finito nel dimenticatoio.

Quindi, chiediamo, è questa l’efficacia del nuovo regolamento sui fitosanitari?

Non è incoraggiante rapportarsi così con i “buoni” cittadini che con grande senso civico segnalano azioni poco rispettose dell’ambiente.

Piazza Civica prende atto della superficialità e leggerezza con cui l’amministrazione uscente ha trattato questa segnalazione.

A questo punto a Piazza Civica sorgono diverse domande: quanti accertamenti e quante sanzioni sono state notificate per violazione del Regolamento sull’inquinamento da prodotti tipo glifosate?

Quali strumenti ha la Polizia Locale per poter accertare la violazione?

Che tempi intercorrono tra una segnalazione e l’eventuale bonifica della zona inquinata?

Non bastano bei regolamenti, belle parole e pieghevoli se poi non seguono controlli adeguati e azioni risolutive.

 

All’Assessore Mancini dobbiamo inoltre ricordare che il primo documento sulla potenziale cancerogenità del famigerato “glifosate” fu pubblicato dall’IARC nel 2015, quando in Municipio sedeva già la giunta Arena, di cui Mancini fa parte in qualità di Assessore all’Ambiente.

Piazza Civica ci invia il seguente comunicato: “Squallido strumentalizzare il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi a 5 giorni dal voto, indipendentemente dalle posizioni politiche.

 

Utilizzare in campagna elettorale, in maniera spudorata, anche il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi crediamo sia l’ultimo di una serie di spiacevoli e inopportuni episodi che ha messo in scena l’Amministrazione uscente.
La lista Mogliano Bene Comune e l’amministrazione comunale strumentalizzano il CCR, che avrebbe dovuto avere ben altra dignità, sia nella sua fase costitutiva, che quest’anno non ha avuto l’avvallo del Collegio dei Docenti, sia nella fase conclusiva, che doveva avvenire in una apposita seduta di Consiglio Comunale, e non certo in un contesto qualunque e a 5 giorni dalle elezioni.

 

Il CCR è un progetto del Consiglio comunale e della scuola, e non della Giunta; è un evento consiliare e per questo pubblico, e la convocazione la fa il Presidente del Consiglio, non l’Assessore.
Povere ragazze e ragazzi, ignari strumenti della propaganda elettorale degli adulti.

 

Spiace che si siano prestati alla strumentalizzazione anche alcuni stimati esponenti della Sinistra moglianese, sulla cui correttezza non abbiamo mai dubitato.
Quando la bramosia della poltrona toglie capacità di giudizio e spinge alla scorrettezza, è evidente che bisogna intervenire. C’è necessità di regolamentare l’ultimo mese di campagna elettorale, garantire il rispetto delle istituzioni e arginare il fenomeno delle inaugurazioni selvagge”.

Piazza Civica informa che l’incontro “Votare informati” previsto per sabato 11 maggio presso il Relais Toti con il Parlamentare europeo David Borrelli è stato annullato.

 

Da quanto emerge in un articolo comparso oggi su La Tribuna di Treviso, sembrerebbe . che alcuni esponenti della sinistra moglianese abbiano ostacolato l’evento stesso, che aveva lo scopo di informare i cittadini sul voto locale ed europeo.

 

Scrive Piazza Civica nel proprio profilo Facebook: “La sinistra moglianese dimostra con questa presa di posizione una totale incapacità di inclusione, di apertura al dialogo, di accettare opinioni diverse, con l’unico obbiettivo di imbavagliare chi voleva semplicemente informare i cittadini. Come può pretendere questa sinistra di candidarsi a governare tutta la città e ad essere l’amministrazione di tutti i moglianesi?
Piazza Civica è e resterà una lista trasversale pronta ad ascoltare e a dialogare con tutti”.

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato arrivato in redazione da Piazza Civica
Mancini, che non crediamo sia moglianese, probabilmente ogni volta che in consiglio comunale si parlava di Cittadella della Salute era impegnato a pensare a come gridare al quattro venti che erano della sua giunta i meriti dei lavori di Veritas magari finanziati da enti terzi quali l’autorità di Bacino.
Mentre a Mogliano la giunta dormiva, nel tipico stile PD, disattendendo delibere di Consiglio comunale con voto unanime, Preganziol ha offerto spazi più adeguati e consoni. Continuando così c’è il rischio di perdere anche il punto prelievi.

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della lista Piazza Civica, che lamenta una spiacevole situazione di disagio a Mogliano

 

 

Ancora una volta l’amministrazione comunale resta muta.

È notizia di ieri che i lattanti al terzo mese di vita per fare i vaccini devono essere condotti nell’ambulatorio di via Gramsci a Preganziol (non servita da mezzi pubblici da/per Mogliano) con forte disagio per le famiglie moglianesi, che necessitano pertanto di spostarsi in auto per ottenere questo servizio.

 

Piazza Civica, inoltre, segnala disagi per i corsi pre-parto, anche questi fatti a Preganziol, ma in via Palladio. Quindi le gestanti, ormai a termine, devono spostarsi sempre in auto per ottenere un servizio che dovrebbe invece essere a Km zero.

 

Piazza Civica si impegna a portare il tema nel prossimo consiglio comunale affinché si provveda in breve tempo a risolvere queste due anomalie. Informare è un doveroso senso civico, tuttavia ancora una volta l’amministrazione uscente ha dimostrato di non conoscerne il significato. Interagire con senso di responsabilità e di appartenenza, valori questi che sono al centro, invece, del nostro impegno.

Alessandro Polo D’Ambrosio, esponente della lista Piazza Civica, invia il seguente comunicato che solleva un problema che realmente affligge Mogliano

 

Una Mogliano più viva e accogliente per i giovanissimi. Ecco quello che come genitori vorremmo: una città in cui i nostri figli trovino un ambiente dove vivere la socialità reale, oltre i vacui e rigidi vincoli del web, spazi dove si possano incontrare, ascoltare musica, ballare, dialogare e conoscersi.

 

Piazza Civica ha raccolto le testimonianze di giovani e genitori che lamentano l’assoluta mancanza in città di Club, Discoteche o di semplici DiscoBar che non debbano chiudere alle 22.00. Con grande difficoltà, i giovani di una volta, riescono a persuadere gli attuali post-adolescenti che esisteva una “Mogliano da Vivere”, con luoghi di incontro e divertimento quali il Panda/Insonnia, il Chic Club, meglio noto come “Cavalli”, lo Yahoo, il Duca di Casalanza, il mitico Bar Bianchi, che ospitava veri e propri virtuosi della musica.

 

Un nome fra tutti: Tolo Marton. Piazza Civica non vuole rimanere sorda a questa che è un’esigenza diffusa, specie tra i genitori di tutti quei giovani che per divertirsi devono obbligatoriamente allontanarsi dalla città. Tra i punti del programma della lista ce n’è, infatti, uno che punta ad avvicinare imprenditori locali del Turismo, Comune e associazioni giovanili al fine di creare music point che permettano di ravvivare le serate moglianesi, lasciando ai giovani il sano divertimento, magari per festeggiare degnamente il proprio compleanno, senza l’obbligo di “pericolose e lunghe trasferte” notturne.

Riportiamo la nota dei candidati di Piazza civica Alberto Vianini e Stefano Bison, in risposta all’articolo apparso ieri ne Il Gazzettino di Treviso.

 

Ringraziamo il responsabile del PD moglianese per tanta attenzione nei nostri confronti dopo anni di oblio.
Però dovrebbe sapere che noi non seguiamo lo schema dei partiti, siamo trasversali, ci interessano la città e il dialogo con i cittadini, non le tessere di partito.
Prendiamo comunque atto che da Gerini o chi per lui non sia mai arrivata alcuna chiamata per chiedere la nostra disponibilità. Se c’era dell’interesse nei nostri confronti bastava una telefonata.

 

Gerini usa la teoria della distrazione perché molti all’interno del PD hanno mal digerito l’auto ricandidatura della Arena. Evidentemente non tutti condividono il modo di governare dell’Amministrazione uscente, che si addice più ad una gestione commissariale che ad una Giunta. Infatti la mancanza di dialogo e confronto con i cittadini, hanno allontanato anche i loro stessi collaboratori, vedi Fazzello, Iorio, Bardini o Scognamiglio tutti ex consiglieri o assessori defenestrati perché hanno provato a dire la loro.
Oltre a questo l’Amministrazione uscente ha disatteso ampiamente il programma amministrativo, che in premessa riportava la “costruzione partecipata del progetto di città e del rapporto permanente e diretto con i cittadini e le organizzazioni”. Che non ci sono stati.
Inoltre: dove sono il Parco del Terraglio, la nuova stazione di Marocco, la Cittadella della Salute, gli alloggi per anziani, i nuovi parcheggi in centro, la Piscina Comunale, il parcheggio custodito per le bici in stazione, ecc?

 

Nell’interesse della città e della partecipazione scegliamo il progetto che ci dà più garanzia di ascolto. E una squadra competente e motivata come quella di Piazza Civica, con Bortolato candidato sindaco.

Alessandro Polo, candidato nella lista Piazza Civica  invia al giornale le seguenti considerazioni sul degrado che ha colpito la piscina di Mogliano ormai chiusa da tempo.

 

C’era una volta… la Piscina Comunale Rari Nantes di via Barbiero!

 

 

Piazza Civica vuole segnalare il degrado in cui versa la piscina comunale di via Barbiero, una situazione non più tollerabile! Ormai sono diversi anni che la struttura risulta chiusa e preda di vandali, con rimpalli di responsabilità sulle manutenzioni, sfociate in una recente sentenza del TAR, che ha ritenuto il Comune responsabile della mancata messa in sicurezza dell’impianto sportivo. Dopo oltre 3 anni nulla si è mosso… e il degrado aumenta!

 

 

Stefano Bison, candidato di Piazza Civica: “Moltissimi moglianesi hanno nuotato in quella piscina, e in tanti hanno imparato a nuotare lì, il sottoscritto compreso. Vogliamo recuperare lo splendore della piscina di quegli anni, ma con una struttura migliore, più funzionale, moderna e con un’edilizia sostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico. Sappiamo per certo che ci sono imprenditori che hanno voglia di investire in questa sfida. Basta la volontà politica!”

Alessandro Polo, esponente della lista Piazza Civica, comunica quanto segue:

 

Piazza Civica sarà la prima lista civica in Italia a promuovere la micromobilità green in un comune, sostenendo la diffusione di mezzi innovativi e sostenibili a propulsione elettrica, quali monopattini, segway e hoverboard.

 

Il decreto del ministero dei Trasporti che darà avvio alla sperimentazione nei comuni è pronto, Piazza Civica è sul pezzo e sosterrà fin da subito la diffusione e la regolamentazione dei piccoli veicoli elettrici in un’ottica di mobilità a zero emissioni.

 

Con Piazza Civica la micromobilità elettrica sarà una realtà nel comune di Mogliano e ci si potrà spostare liberamente con questi mezzi, cosa oggi non permessa perché monopattini, hoverboard e segway non sono previsti dal codice della strada.

La lista Piazza civica ci invia comunicato sul suo programma creato attorno ai cittadini e volto a far tornare Mogliano la perla del Terraglio

 

Piazza Civica sta lavorando per costruire un programma partecipato, creato attorno ai cittadini per far ritornare la città ad essere la perla del Terraglio.

 

Cittadini, città e ambiente sono al centro del loro impegno.

 

Piazza Civica sarà una lista di colore arancione, con una punta di fucsia, per riprendere l’esperienza civica trasversale di successo dei Comuni limitrofi.

 

Per questo invitiamo tutti i concittadini moglianesi sabato 30 marzo alle ore 11.30 nella piazzetta davanti la casetta Rossa per la presentazione della lista, insieme a tante amiche e amici che hanno a cuore la nostra città.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni