Home / Posts Tagged "passeggiata"

La Strada Facendo Outdoor – Nordic Walking Treviso organizza una passeggiata da Giaon di Limana sul “sentiero Dino Buzzati”, lungo la via Crucis dalla Madonna di Parè, famosa perché frequentemente percorsa dallo scrittore.
I partecipanti godranno di vedute suggestive sulla Valbelluna e sui gruppi dolomitici delle Dolomiti Bellunesi.
Da Giaon seguendo le tabelle della via Crucis e, dopo le ultime case, la ripida mulattiera a zig-zag tra i capitelli conduce al santuario della Madonna dei Parè. A fianco della chiesetta si trovano le tre grandi Croci, ai piedi delle quali si trovano reperti di un villaggio fortificato preistorico. Proseguendo lungo il “sentiero Buzzati” si sbuca sull’ampia piana di Valpiana, dove si trova l’area ricreativa “Baita degli Alpini”. Scesi alla strada asfaltata della Valmorel, si prosegue con alcune scorciatoie nel bosco per giungere al caratteristico capitello delle Laste, che leggenda vuole ispiratore di alcuni racconti di Buzzati.

 

Programma

Ritrovo a Treviso: ore 7.45 parcheggio di fronte casello autostradale TV nord
Ritrovo in loco: ore 9.10 Trattoria da Cleto, via Laste 75 – Limana (Belluno)
Difficoltà: facile
Lunghezza: 11,5 km
Dislivello: 350 m
Durata: 3 ore circa
Quota di partecipazione: € 5
Iscrizioni entro venerdì 7 febbraio.

 

Attività riservata ai soci ASD Strada Facendo: se non lo sei ancora, potrai richiedere l’iscrizione all’inizio dell’escursione, portando la domanda socio (che riceverai in automatico via email, iscrivendoti all’escursione) compilata e firmata.

Il 7 aprile si celebra la Giornata mondiale della Salute, anniversario della fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1948. In occasione della ricorrenza, la Rete Città Sane ha organizzato in oltre trenta piazze italiane varie manifestazioni per sensibilizzare la popolazione; questo per promuovere e manifestare l’importanza della salute e di mantenersi in forma.

 

A sostenere l’iniziativa mestrina “Città sane in movimento” sono presenti: il Comune di Venezia, l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Venezia, l’Ulss 3 Serenissima e dell’Istituzione Bosco e Grandi parchi. Una festosa passeggiata a piedi o in bicicletta all’insegna della socializzazione, della salute, del movimento e della promozione di stili di vita sani.

 

Il ritrovo è alle ore 9.45 all’Info point del Parco San Giuliano, con partenza prevista alle 10. Il percorso, che è aperto a tutti e non presenta barriere architettoniche; attraverserà la città su piste ciclabili e pedonali, passando per viale San Marco, via Colombo, Piazza Barche, via Poerio, M9, Piazza Ferretto, via Palazzo, con arrivo al Municipio di Mestre.

Passeggiata lungo le strade e i canali cittadini

 

All’ora del crepuscolo, la città di Treviso offre un’atmosfera particolarmente suggestiva, grazie al suo gioco di riflessi sull’acqua.

Per questo, sabato 9 giugno, alle ore 18.00 è stata organizzata una passeggiata lungo le strade e i canali cittadini, toccando i punti principali del centro storico e raccontando storie e aneddoti che parlano delle origini e delle peculiarità di Treviso.

 

La visita è rivolta ai turisti, ma è gradita la partecipazione anche degli abitanti.

Occasione per riscoprire la propria città e vederla con occhio e atteggiamento meno frenetico rispetto ai ritmi della vita quotidiana, che si concluderà alle ore 19.30 in piazza Duomo, stesso punto della partenza.

 

Il costo della visita è di euro 13 per persona ed include l’ingresso e l’affitto degli auricolari.

La prenotazione è obbligatoria entro giovedì 7 giugno, scrivendo a: [email protected]

È accaduto ieri. Un giovane extracomunitario con uno zaino a tracolla stava camminando proprio sui binari del treno sul Ponte della Libertà, quando la Polfer lo ha fermato, sequestrandogli lo zaino, che è risultato rubato alle FF.SS di Verona.

 

Questa passeggiata ha causato il fermo di tutti i convogli da e per Venezia, con ritardi anche fino a 30 minuti e notevoli difficoltà per i numerosi passeggeri in attesa nelle stazioni limitrofe, ignari di quanto stesse accadendo.

Fonte: il Gazzettino

Come ogni 25 aprile, domani si terrà la tradizionale passeggiata lungo la Greenway del Sile, organizzata dagli Amici della Montagna con il patrocinio del Comune di Casale sul Sile.

 

Le iscrizioni, aperte dalle ore 8 e per le quali è previsto un piccolo contributo di 3€, avranno luogo in Piazza all’Arma dei Carabinieri, dove alle 8.45 ci sarà la commemorazione del Monumento.

 

La camminata avrà inizio alle 9.15 e prevederà due percorsi:

– uno da 9 km, della durata di un’ora e mezza circa

– e uno da 11 km, che durerà all’incirca due ore.

Durante il tragitto sarà allestito anche un punto di ristoro con frutta e acqua.

 

Chi ha prenotato potrà pranzare all’Auser La Torre.

Per informazioni: 320 1178409 o [email protected]

 

Foto di: Fabio Sguazzin

Domenica 22 aprile, l’oasi Lipu cave di Gaggio nord (Marcon) organizza due visite guidate per immergerci nella natura, osservare gli animali che ci vivono e ascoltare i loro canti.

 

Alle ore 10, Maurizio Dalla Via ci guiderà nell’oasi naturalistica delle cave di Gaggio nord, un sito ricco di biodiversità e di grande appeal per il mondo dei volatili, dove osserveremo farfalle, libellule e insetti che danzano nell’aria.

 

Nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, Moreno Chillon (responsabile dell’oasi) e Luigino Busatto (fotografo naturalista) ci condurranno in una piacevole passeggiata lungo i sentieri, alla scoperta della flora e fauna che popolano questo habitat.

 

L’evento è libero e aperto a tutti.

Per informazioni: [email protected]

Giunta alla 40° edizione, ancora oggi la “Su e Zo” rappresenta una giornata di festa che raccoglie mediamente 10.000 partecipanti (oltre 12.000 presenze nell’ultima edizione del 2017) che attraversano Venezia nei suoi luoghi più caratteristici e meno esplorati dal turismo di massa: una proposta all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto dell’ambiente e del territorio.

 

La manifestazione nacque dalla mente creativa e inesauribile di Don Dino Berti, Salesiano di Don Bosco che nel 1975 ideò un evento che potesse far incontrare persone di diversa provenienza in un clima di amicizia e solidarietà. Il Comitato Promotore, anche grazie ai 500 volontari che prestano servizio ai ristori lungo il percorso, continua a portare avanti il suo progetto, mantenendo vivi gli intenti iniziali e la sua ispirazione salesiana.
La “Su e Zo per i Ponti di Venezia” è una vera giornata di festa: i numerosi gruppi folk, che tradizionalmente si esibiscono in Piazza San Marco e nei campi e campielli lungo i tracciati, rendono la città un tripudio di suoni e colori che rimane impresso nella memoria dei partecipanti.

 

Due sono i percorsi stabiliti per la passeggiata: quello completo da 12,5 km, con partenza e arrivo in Piazza San Marco percorrendo 42 ponti, e quello breve da 6 km, con partenza dalla Stazione FS Santa Lucia e arrivo in piazza San Marco percorrendo 20 ponti.
Da sempre i ricavati della “Su e Zo per i Ponti di Venezia” vanno a sostegno di realtà impegnate nel sociale e nell’educazione, con particolare riguardo alle missioni salesiane in tutto il mondo.

 

 

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale della manifestazione.

Da oggi si può andare in bici da Treviso a Jesolo. È stata infatti inaugurata la Greenway del Sile, che ci accompagna in una stupenda pedalata tra le bellezze dell’omonimo fiume, nato dalle risorgive, e la verdeggiante campagna veneta, sino a Jesolo Paese, Jesolo lido e poi al Cavallino.

 

Lungo il tragitto si può ammirare il cimitero dei Burci, le antiche barche per la navigazione fluviale, la tranquillità delle nostre campagne e la dolcezza delle cittadine bagnate dal fiume, come Casier e Casale.

È una passeggiata dall’altissimo valore naturalistico, tra le più suggestive d’Italia.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni