Home / Posts Tagged "morto"

Alle ore 5 circa, i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Roma Sinistra a Jesolo, per un’auto finita contro un platano: deceduto il conducente. I pompieri provenienti dal precedente incidente di Jesolo hanno estratto l’uomo rimasto incastrato alla guida. Purtroppo, nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale del Suem 118, l’uomo 28 enne è stato dichiarato morto. I Carabinieri hanno eseguito i rilievi del sinistro.

Venerdì pomeriggio, a Caposile, un elicottero è precipitato e poi ha preso fuoco.

 

Nell’incidente è deceduto Paride Antoniazzi, 41 anni, di Motta di Livenza. Antoniazzi era il titolare, assieme alle sorelle, della nota azienda ATA Antoniazzi, che noleggia pullman.

 

Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco di Jesolo e di San Donà di Piave.

 

“Con Carlo Benetton si è spento un imprenditore avveduto, lungimirante e di grande capacità operativa che, assieme ai fratelli Giuliana, Gilberto e Luciano, ha partecipato alla fondazione di una delle imprese che ha portato il nome del Veneto, le sue eccellenze e capacità innovative nel mondo intero”.
Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia il suo cordoglio per la morte del più giovane dei quattro fratelli della notissima famiglia di imprenditori trevigiani.
“Come ministro dell’Agricoltura – ricorda Zaia – ebbi modo di visitare insieme a lui l’Azienda Maccarese di cui si occupava, scoprendo un modello di agricoltura innovativa e sostenibile”.

Alle 10.20, i vigili del fuoco sono intervenuti per un incidente stradale tra 5 auto e un mezzo pesante, lungo la tangenziale A 57, poco prima dello svincolo di Marghera direzione Trieste: una persona è deceduta, tre sono rimaste ferite e sette contuse. I pompieri, intervenuti da Mestre con due squadre, hanno messo in sicurezza i mezzi ed estratto i feriti rimasti incastrati. Nonostante i soccorsi non c’è stato niente da fare per un automobilista, dichiarato morto dal personale medico del Suem. I feriti e le persone coinvolte sono stati assistiti dal personale sanitario del 118 accorsi con 4 ambulanze. Sul posto la stradale. Le operazioni di soccorso sono ancora in corso.

 

La cosiddetta eroina gialla sta mietendo vittime.

 

Ieri sera ci è scappato un morto in via Monte Nero a Mestre, quando un noto tossicodipendente è stato visto barcollare e poi cadere a terra. Sempre ieri, un giovane è stato ricoverato in gravi condizioni per droga all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

 

Tutti e due avevano acquistata la droga nei pressi della stazione ferroviaria di Mestre, e naturalmente si è trattato della funesta eroina gialla.

 

Mestre, dalle indagini, sembra sia il centro dello smercio di questo tipo di droga, che nel Veneto, negli ultimi anni, ha provocato un esponenziale aumento di vittime.

In tarda mattinata, nel tratto di mare al largo di Cavallino Ca’ Savio, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita del 60enne tedesco uscito in mare per una nuotata, che non ha più fatto ritorno al camping Marina, dove era in vacanza.

 

I vigili del fuoco attivati dalla capitaneria di corpo sono stati integrati nell’operazione SAR della Compamare Venezia, con il personale nautico a bordo della motobarca RAFF di Marittima, con il nucleo sommozzatori, delle moto d’acqua e con l’elicottero Drago 71.

 

Dopo circa un’ora e mezza di ricerca, l’equipaggio del reparto volo dei vigili del fuoco di Tessera ha individuato l’uomo, in contemporanea all’operatore di una moto d’acqua, dando così le coordinate per fare confluire sul posto i soccorsi. Niente da fare purtroppo per l’uomo dichiarato morto dal personale medico. Il tedesco è stato portato al porto di Jesolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

È morto ieri il sindacalista della Fiom trevigiana Candido Omiciuolo. Aveva 61 anni e un improvviso malore se lo è portato via.

 

Omiciuolo aveva mosso i primi passi nella Fgci e nel Partito Comunista, per poi entrare nel sindacato alla fine degli anni Ottanta. Prima alla Filcea e poi alla Fiom, di cui diventò Segretario Provinciale e poi Regionale.

Negli ultimi anni era alla Fiom nazionale e si occupava di telecomunicazione e informatica.

Fonte: Corriere del Veneto

Folla addolorata, già più di 700 persone in coda dalla prima mattina, davanti alla sede della Rai, in via Mazzini a Roma, per rendere omaggio alla salma di Fabrizio Frizzi nella sala ardente allestita nella Sala degli Arazzi.

 

Tra di loro semplici cittadini, giovani, anziani, ma anche vip e tanti colleghi del noto presentatore.

 

Osservatorio privilegiato per la sede romana della Webtechnet, editrice del nostro giornale, sita proprio in via Mazzini di fronte alla sede Rai.

 

Il presentatore ha lasciato un segno indelebile nel cuore di tutti gli italiani, ma in particolare in quello dei mestrini, come la moglie Carlotta Mantovan.

 

Ex studentessa del liceo classico cittadino, incontrò Fabrizio quand’era giovanissima, sul palcoscenico di Salsomaggiore, dove si classificò seconda a Miss Italia.

 

Fabrizio Frizzi, oltre alla moglie, lascia l’amatissima figlia Stella di solo cinque anni.

È morto Fabrizio Frizzi. Durante la notte è stato colpito da emorragia cerebrale e se ne è andato. Aveva 60 anni.

 

Fabrizio Frizzi era conosciuto come l’artigiano della televisione. Uomo di cultura, gentile, garbato, entrava nelle case con il sorriso ed era accolto come un amico di famiglia.

 

Con lui se ne va un pezzo importantissimo della televisione. Era amato da tutti i suoi colleghi, stimato per la sua professionalità.

 

Il suo sorriso mancherà a tutti.

 

Il Direttore e la redazione tutta de ilnuovoterraglio.it esprimono le loro addolorate condoglianze alla famiglia.

È morto Lionello Trabuio, noto artista veneziano. Trabuio, molto conosciuto e stimato per la sua arte, aveva allestito mostre delle sue opere a New York, Londra, Dubai e in Cina.

 

Risiedeva a Monastier e aveva il suo atelier in via Torni a Mogliano.

 

Trabuio aveva 71 anni ed è deceduto a causa del diabete, che da tempo lo afflliggeva.

 

I funerali domani, alle 11, nella chiesa di Gaggio.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni