Home / Posts Tagged "lite"

Ancora un tempestivo intervento da parte degli agenti della Polizia locale. Nel pomeriggio di ieri, verso le ore 17, più radiomobili del Servizio sicurezza urbana sono intervenute in via Carducci a Mestre; questo a seguito della segnalazione di una lite tra un cittadino di origini magrebine e alcuni tossicodipendenti. All’arrivo delle pattuglie l’uomo di nazionalità tunisina, poi risultato avere 41 anni, è stato visto lasciare cadere a terra la catena e la mazza di legno che brandiva contro i suoi interlucotori per poi scappare di corsa.

 

A quel punto è scattato l’inseguimento: sul posto sono intervenuti i rinforzi e la zona è stata battuta palmo a palmo. Dopo circa un’ora il fuggitivo è stato individuato nei pressi di piazzetta Battisti e bloccato in via Filzi. Alla sua vista gli agenti l’hanno subito riconosciuto: si trattava di A.B.J., più volte identificato per i suoi comportamenti violenti.

 

Il 41enne ha cercato di sottrarsi al controllo con violenza e per questo motivo, dopo una colluttazione con gli uomini in divisa, è stato ammanettato. La mazza e la catena, invece, sono state subito sequestrate; però non erano gli unici oggetti pericolosi che l’uomo possedeva: perquisito, dalle sue tasche è spuntato anche uno scudiscio in legno e cuoio, anch’esso requisito.

 

Portato nella sede del Servizio Sicurezza urbana della Polizia locale, dopo gli accertamenti e il prelievo delle impronte A.B.J. è stato denunciato per resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale, oltre che per porto di strumenti atti a offendere.

Nel tardo pomeriggio di ieri, le pattuglie antidegrado della Sezione di Mestre e del Servizio Sicurezza Urbana sono intervenute in via Cappuccina, all’altezza della fermata del tram direzione Mestre centro, per sedare una violenta lite tra due cittadini italiani e tre cittadini bengalesi.

 

Gli accertamenti sono ancora in corso per individuare le esatte responsabilità; tuttavia gli agenti della Polizia locale, sempre molto presenti nell’area teatro dell’evento, hanno potuto osservare direttamente un ragazzo italiano ventiduenne della Bissuola, sferrare pugni al volto ad almeno due dei tre cittadini bengalesi presenti.

 

La lite, o l’aggressione, sarebbe nata all’interno del tram in partenza da Marghera via Beccaria alle ore 18 e avrebbe avuto come “innesco” il fatto che un cittadino bengalese avrebbe pestato inavvertitamente un piede a un ragazzo italiano; alla fine i bengalesi, tre uomini tra i 25 e i 35 anni, avrebbero deciso di scendere dal tram, visto il surriscaldarsi della situazione.

 

Due ragazzi italiani sarebbero scesi anch’essi in via Cappuccina per regolare i conti, anche se poi solo uno dei due ha avuto un ruolo attivo nella colluttazione. Per bloccare il facinoroso è stato necessario l’uso delle manette.

 

I cittadini asiatici hanno sporto querela per le lesioni al volto subite e uno dei due offesi ha richiesto l’intervento dell’ambulanza.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni