Home / Posts Tagged "collegio Astori"

Continuiamo con la pubblicazione a puntate del libro scritto dal nostro concittadino, Nuccio Sapuppo. In questa raccolta l’autore ha voluto raccontare – in forma di monografie – luoghi, avvenimenti e personaggi figli di Mogliano che si sono distinti per le opere che hanno compiuto nella loro vita

 

Restiamo per un momento ancora al centro del paese perché analizzeremo alcune istituzioni e realtà importanti di Mogliano, baluardi storici anch’essi della Città, alle quali mi sembra giusto dedicare alcune righe. Mi riferisco sia al Collegio Bellavite Astori che al prezioso Oratorio Don Bosco, ambedue diretti da sempre con apprezzabile dedizione dai PP. Salesiani.

 

Il Collegio Astori, risorsa inestimabile e insostituibile di Mogliano, si trova sul Terraglio in via G. Marconi 22.

Fu fondato nel 1882 per volere della Contessa Bellavite Astori, con un lascito del defunto marito Vincenzo Omobono Astori,  per la cui attuazione intervenne personalmente Don Giovanni Bosco, su un progetto di alternanza scuola – lavoro, percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, “per accogliere i ragazzi poveri figli dei contadini del paese in cambio di una piccola retta per la sussistenza”.

 

Lo scopo ben preciso, espresso nello Statuto dell’Istituzione al momento della sua costituzione, era quello di “educarli alla Religione, nell’agricoltura e nelle arti primarie per renderli poi alla famiglia buoni cristiani e buoni villici”.

 

Nel tempo, con l’impeccabile e saggia conduzione dei PP. Salesiani, l’Istituto ha dovuto adeguarsi continuamente alle esigenze imposte dall’evoluzione dell’intero sistema scolastico ed è diventato un’eccellenza assoluta nel settore scolastico e senza rivali nel campo dell’educazione e dell’istruzione per intere generazioni di ragazzi e giovani di un intero secolo.

 

Con l’arrivo dell’esimio e benemerito Prof. Don Severino De Pieri poi l’Istituto si è avvalso della sua preziosa collaborazione ed arricchito nel lontano mese di ottobre del 1965 dell’istituzione del COSPES Centro di Orientamento Salesiano per la educazione e la comunicazione nelle scuole, del quale ne è stato fondatore e direttore don De Pieri.

 

Oggi l’Istituto conta su una gamma completa di indirizzi scolastici sia scientifici che classici: un Liceo Classico – un Liceo Scientifico – un Istituto Tecnico – una Scuola Primaria ed una Secondaria paritarie oltre alle Scuole Elementari ed accoglie mediamente ogni anno più di mille studenti.

Venerdì 27 settembre, concerto del Quintetto Veneto al Teatro del Collegio Astori di Mogliano Veneto. In programma musiche di Bach, Elgar, Mascagni, Pachelbel e colonne sonore di film

 

L’iniziativa “Giornata della Musica e dell’Ambiente”, che si terrà il 27 settembre prossimo, presso il Teatro del Collegio Astori di Mogliano Veneto (via Marconi 22), nasce con l’intento di diffondere la cultura musicale e il rispetto dell’ambiente tra gli studenti delle scuole di secondo grado, e di coinvolgere l’intera cittadinanza in un importante appuntamento di musica cosiddetta “colta” e di valore universale.

 

In questo contesto, alle 20.45, il Quintetto Veneto si esibirà in un concerto. Il programma è strutturato da una prima parte tratta da brani del repertorio classico, attraverso l’esecuzione di alcune composizioni di Bach e Vivaldi, fino ad arrivare a quello moderno con l’esecuzione di brani del periodo novecentesco. La seconda parte prevede l’esecuzione di brani tratti da importanti colonne sonore di musica da film del nostro tempo.

 

L’evento nasce in collaborazione con VERITAS, AVIS Mogliano e con il patrocinio del Comune di Mogliano Veneto e della Provincia di Treviso.
L’organizzazione è coordinata dall’Agenzia artistica Il Trittico Opera & Concerts.

 

L’ingresso è libero.

Per info e prenotazioni: Claudio 348.7265243  – Paolo 348.9025425

 

 

Photo Credits: FB @Quintetto-Veneto

L’iniziativa “Giornata della Musica e dell’Ambiente”, che si terrà il 27 settembre prossimo presso il Teatro del Collegio Astori di Mogliano Veneto (TV), nasce con l’intento di diffondere la cultura musicale e il rispetto dell’ambiente tra gli studenti delle scuole di secondo grado, e di coinvolgere l’intera cittadinanza in un importante appuntamento di musica cosiddetta “colta”, ma di valore universale. 

 

Un momento formativo che consente agli studenti di vivere una giornata nella musica, potendo riscoprire la storia degli strumenti e dei compositori che, per i diversi organici strumentali, hanno scritto pagine celebri di musica considerate ancora oggi un patrimonio culturale del nostro Paese. 

 

L’iniziativa gode del sostegno di Veritas che, proprio attraverso la musica, intende sensibilizzare l’opinione pubblica e i giovani, in un modo speciale, sulla tutela del nostro patrimonio ambientale, in un mondo sempre più minacciato da inquinamento e cambiamenti climatici. Va da sé del resto che, senza gli alberi non si possono costruire strumenti musicali e che la stessa carta dalla quale vengono prodotti gli spartiti, attraverso i quali sono stati scritti per secoli capolavori assoluti, esistono grazie alle foreste. 

 

La “Giornata della musica e dell’ambiente” ha ottenuto il patrocinio del Comune di Mogliano Veneto e della Provincia di Treviso, nonché del supporto organizzativo dell’Associazione Amici della Musica “Toti dal Monte” di Mogliano Veneto e delle Associazioni Avis di Mogliano Veneto e Marcon e fa da apripista ad un’iniziativa analoga che la Regione del Veneto ha demandato a tutte le istituzioni scolastiche della regione e programmata per il prossimo 4 marzo 2020, avendo definito tale giorno proprio come la Giornata della musica. 

 

Oltre al momento formativo, è prevista un’esibizione del Quintetto Veneto, formato da professionisti usciti dai conservatori di musica della regione e attivi in diverse istituzioni orchestrali. 

 

L’organizzazione della “Giornata della musica e dell’ambiente”, è coordinata dall’Agenzia artistica Il Trittico Opera & Concerts. 

 

Programma 

Il programma è costituito da una lezione-concerto che si svolgerà al mattino per le classi delle scuole medie e superiori con il coinvolgimento di circa 800 studenti, e da un concerto serale che completerà il ciclo della formazione avvenuta con la lezione del mattino. 

 

Spettatore del concerto serale potrà essere anche il pubblico adulto, che avrà la possibilità di accedere all’ascolto dei due repertori eseguiti per l’occasione dal Quintetto Veneto, il cui programma è strutturato da una prima parte tratta da brani del repertorio classico, attraverso l’esecuzione di alcune composizioni di Bach e Vivaldi, fino ad arrivare a quello moderno con l’esecuzione di brani del periodo novecentesco e da una seconda parte che prevede l’esecuzione di brani tratti da importanti colonne sonore di musica da film del nostro tempo. 

 

Per informazioni 

Tel. 331.3900980
Email: [email protected] 

È trascorso già un anno dalla scomparsa di Don Severino De Pieri, fondatore e direttore per oltre cinquant’anni del Centro salesiano di orientamento Cospes a Mogliano Veneto, nonché brillante docente universitario, ricercatore e studioso nell’ambito delle scienze dell’educazione.

 

Figlio di Don Bosco, ha speso la sua vita al servizio dei giovani e dell’orientamento, facendosi amare da tutti coloro che si sono affidati alla sua guida educativa.

 

Nell’anniversario della sua morte, la Comunità salesiana dell’Astori, insieme ai suoi familiari e ai collaboratori, desidera ricordarlo con affetto mediante la celebrazione di una S. Messa in suffragio, lunedì 28 gennaio, alle 18.30, presso la Chiesa del Collegio Astori.

 

Seguirà un momento conviviale presso il centro Cospes, durante il quale si terrà una cerimonia di dedica di una sala in perpetuo ricordo del valore e del carisma di questo caro sacerdote.

 

La moglianese Angelica Checconi Sbaraglini, studentessa del collegio Astori, ha vinto con il suo video il premio speciale del concorso “Il Veneto per me. Racconto il territorio in cui vivo”.

Il video della studentessa moglianese dal titolo “Amnis. Non tutto scorre” è stato premiato nell’Aula Consiliare di Palazzo Ferro Fini, sede della Regione Veneto, alla presenza di studenti e autorità.

Fonte: OggiTreviso

“Beneficiamo Bellezza” è l’iniziativa promossa dal salone moglianese di parrucchieri “3 Esse” di Stefania Tosato.

L’iniziativa intendeva promuovere una raccolta di fondi per l’acquisto di un casco salva capelli per le donne sottoposte a cure chemioterapiche.

Nel pomeriggio di domenica 15 aprile, nel teatro del Collegio Astori, è stata consegnata la cospicua somma raccolta alla Lilt di Treviso, che potrà così acquistare un casco salva cappelli.

Fonte: OggiTreviso

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni