Slide-mainTrevisoVeneto

Per Alessandra Patelli fiori d’arancio a Ca’ del Poggio

1 minuti di lettura

fiori d’arancio a Ca’ del Poggio

L’azzurra del canottaggio ha sposato il collega Simone Martini attorniata dai compagni di Nazionale.

Fiori d’arancio per Alessandra Patelli. La trentenne coneglianese, azzurra del canottaggio con due partecipazioni olimpiche (Rio De Janeiro e Tokyo), ha sposato il collega triestino Simone Martini, iridato della disciplina.

Le nozze sono state celebrate nella chiesa di Castello Roganzuolo e gli sposi si sono poi trasferiti a San Pietro di Feletto per celebrare il banchetto nuziale nella suggestiva cornice di Ca’ del Poggio.

Al loro fianco, molti tra i più bei nomi del canottaggio azzurro, a partire da Rossano Galtarossa, mito della specialità con le sue sei partecipazioni olimpiche accompagnate da quattro medaglie, tra cui l’oro di Sydney 2000 nel 4 di coppia.

Presenti anche Sara Bertolasi e Chiara Ondoli, le compagne di Alessandra Patelli nelle due avventure olimpiche (la prima nel 2 senza a Rio De Janeiro, la seconda nel doppio a Tokyo).

Ca’ del Poggio, splendida terrazza sulle colline del Prosecco, si è così confermata, una volta di più, meta privilegiata per i campioni dello sport. Dieci giorni fa, il passaggio del Giro d’Italia sul Muro di Ca’ del Poggio, con una cornice di pubblico che resterà memorabile. Ora le nozze di una delle atlete simbolo dello sport trevigiano.        

 

Articoli correlati
EconomiaSaluteSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Luglio rovente, per l'aria condizionata le famiglie veneziane hanno sborsato il triplo

1 minuti di lettura
Tre giornate con temperature medie di 30 gradi, cosa mai successa nello stesso periodo del 2021. Poi, 16 giorni con “massime” dai…
LifestyleSlide-mainVenetoVenezia

Miss Colà Terme 2022, due veneziane volano alla finale nazionale

1 minuti di lettura
Jesolo il 12 agosto ha ospitato la Finale Regionale di Miss Colà Terme. In palio il prestigioso titolo di “Miss Colà Terme…
IstruzioneSaluteSlide-mainVeneto

Facoltà di medicina. Zaia: “Basta numero chiuso. Tradurre il dibattito in realtà”

1 minuti di lettura
“È giusto che questo dibattito si traduca in realtà: non possiamo continuare a selezionare i nuovi medici pensando che dei ragazzi di…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!