Home / Cultura  / Arte  / Palazzo Ducale: “Da Tiziano a Rubens” premia la 150millesima persona che ha visitato la mostra

Palazzo Ducale: “Da Tiziano a Rubens” premia la 150millesima persona che ha visitato la mostra

Una gradevole sorpresa ha accolto ieri a Palazzo Ducale una giovane coppia spagnola in visita alla mostra Da Tiziano a Rubens. Capolavori da Anversa e da altre collezioni fiamminghe.   Ana e Miguel Ángel sono arrivati a

Una gradevole sorpresa ha accolto ieri a Palazzo Ducale una giovane coppia spagnola in visita alla mostra Da Tiziano a Rubens. Capolavori da Anversa e da altre collezioni fiamminghe.

 

Ana e Miguel Ángel sono arrivati a Venezia da Siviglia e la mattina presto hanno voluto riempirsi gli occhi con le meraviglie di Palazzo Ducale e della mostra temporanea attualmente allestita. Due turisti fra i tanti, lui lavora come cameriere e lei come commessa, il viaggio è il regalo che lui ha voluto fare a lei il giorno di Natale, non immaginavano che si sarebbero emozionati davanti a un Tiziano ricevendo il catalogo dell’esposizione dalle mani di Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici.

 

“Oggi è una giornata speciale” ha dichiarato Gabriella Belli: “Abbiamo raggiunto i 150mila visitatori, con questa giovane coppia che abbiamo voluto premiare, per questa che è attualmente l’unica grande mostra aperta dedicata all’arte antica. Sono anche loro la dimostrazione di quanto questa città, nonostante abbia dovuto affrontare un periodo difficile nel mese di novembre, oggi sia di nuovo frequentata da migliaia di persone, di nuovo una città capace di accogliere nel modo migliore, anche attraverso i propri musei, i suoi visitatori. Questo importante risultato mostra anche che Palazzo Ducale è sempre un luogo topico della città, il luogo che non si può perdere, dove una visita si deve assolutamente fare. Venezia si è risollevata e stiamo andando verso una stagione molto favorevole: qui apriremo nei prossimi mesi un’altra grande mostra, dedicata alla nascita del melodramma, del quale Venezia è stata la culla, e poi un’altra ancora, dedicata a Vittore Carpaccio”.

 

Da Tiziano a Rubens. Capolavori da Anversa e da altre collezioni fiamminghe resterà aperta fino al 1° marzo.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni