Home / Mogliano  / Mogliano Rugby 1969 Vs Argos Petrarca Padova 12 – 36

Mogliano Rugby 1969 Vs Argos Petrarca Padova 12 – 36

MOGLIANO RUGBY 1969 Vs ARGOS PETRARCA PADOVA 12   MOGLIANO V.TO – Mogliano non riesce nella difficile impresa di fare lo sgambetto alla capolista, il Petrarca vince con ampio scarto e dimostra ancora una volta di essere una

MOGLIANO RUGBY 1969 Vs ARGOS PETRARCA PADOVA 12

 

MOGLIANO V.TO – Mogliano non riesce nella difficile impresa di fare lo sgambetto alla capolista, il Petrarca vince con ampio scarto e dimostra ancora una volta di essere una delle maggiori pretendenti al titolo. Nei primi dieci minuti, pressione e iniziative dei biancoblù si scontrano contro la solida difesa petrarchina, lasciando però spazio alla speranza di vedere una gara sul filo dell’equilibrio. Poi però i tuttineri salgono in cattedra, sfruttano il vento a favore nei calci di spostamento e alla prima occasione vanno in meta. Gli ospiti non si fermano e scavano un solco importante con altre due mete ed un piazzato, con Mogliano che in difesa non sembra sempre impeccabile. Sul finire della prima frazione altri tentativi di attacco dei biancoblù non hanno fortuna e la frazione finisce con il Petrarca avanti 24 a zero.

Una percussione di Jacopo Bocchi

Diverso lo spirito con cui Mogliano affronta la ripresa delle ostilità, determinazione e maggiore aggressività, unita alla voglia di riscatto mandano in meta Filippo Drago. Il Petrarca reagisce cercando la quarta meta del bonus, che arriva poco dopo con una punizione battuta veloce da Tebaldi sui 5 metri di Mogliano dal solito Tebaldi che non perdona la poca reattività della difesa biancoblù. Mogliano stavolta è capace di ribattere alla marcatura ospite e, al termine di una lunghissima azione di attacco, è ancora una volta Drago a siglare la seconda meta dei padroni di casa. I tentativi di muovere il punteggio si alternano su entrambi i fronti, ma è ancora Padova a marcare la propria quinta meta e fissare il risultato finale sul 12 a 36. Mogliano con questa sconfitta subisce il sorpasso in calssifica del Viadana, vincitore sul Colorno.

La prima meta di Filippo Drago

La prossima settimana, penultima giornata di Campionato, Mogliano giocherà in trasferta a Roma, contro le Fiamme Oro. Gara sempre difficile e in questo caso fondamentale per presentarsi alla partita contro Viadana con la possibilità ancora viva di conquistare il quinto posto finale in classifica.

un’azione di Mattia D’Anna fermata dalla difesa dei tuttineri

Queste le parole di coach Salvatore Costanzo al termine del match nonostante la vittoria: “Loro hanno dimostrato la solidità che li contraddistingue, e di avere le carte in regola per arrivare a conquistare l’obiettivo finale. Probabilmente abbiamo commesso un errore all’inizio, scegliendo il campo sbagliato, il vento a sfavore ci ha penalizzato davvero molto. Nel primo tempo abbiamo perso lo scontro fisico, a livello difensivo avevamo preparato la partita come all’andata, ma non siamo riusciti ad avere la stessa efficacia, sbagliando tanti placcaggi. Inoltre ci hanno rubato diverse touche, cosa che abbiamo sistemato in parte con il proseguio dell’incontro. Nel secondo tempo abbiamo avuto più voglia di mantenere il possesso e portare avanti il pallone, con più possibilità di giocare. Forse se fossimo partiti diversamente qualcosa poteva cambiare, ma con squadre come queste se concedi avanzamento a livello fisico, lo paghi. Anche l’uso del piede è stato meno di qualità rispetto ad altre volte. Ora ci aspettano due finali, analizzeremo quanto sbagliato oggi e cercheremo di prepararci al meglio per la fine della stagione.”

Il player of the match Vittorio Carnio (a dx.) premiato dall’ex di turno Andrea Trotta con una Magnun Astoria al termine dell’incontro.

Il Tabellino del match:

Mogliano Veneto – Stadio Maurizio Quaggia – Sabato 10 aprile 2021

PERONI Top 10, XVI giornata

MOGLIANO RUGBY 1969 v ARGOS PETRARCA PADOVA 12-36 (0-24)

Marcatori: pt. 11′ m. Lyle tr. Lyle (0-7), 16′ m. Carnio tr.Lyle (0 -14), 20′ cp. Lyle (0-17), 24′ m. Carnio tr.Lyle (0-24)

st. 46′ m. Drago tr. Ormson (7-24); 60′ m. Tebaldi tr. Lyle (7-31); 65′ m. Drago (12-31); 73′ m. Capraro (12-36)

MOGLIANO RUGBY 1969: Guarducci (65′ Stella); D’Anna, Drago, Cerioni (74′ Pratichetti), Dal Zilio; Ormson, Garbisi (62′ Fabi); Derbyshire (74′ Zago), Corazzi (Cap.), Finotto; Lamanna, Sutto (62′ Bocchi); Ceccato N., Bonanni (74′ Pagotto), Ceccato A (62′ Michelini)

all.: Costanzo

ARGOS PETRARCA PADOVA: Lyle (67′ Ferrarin); Fadalti (21′-31’Pavesi), Colitti, Broggin, Scagnolari (59′ capraro); Faiva, Tebaldi (v.Cap.)( 62′ Panunzi); Trotta (Cap.), Catelan, Galetto; Beccaris (67′ Michieletto), Bonfiglio (62′ Cannone); Mancini Parri (67′ Pavesi), Carnio (62′ Cugini), Borean (41′ st, braggè)

all: Marcato

Arb. Vedovelli (Sondrio)

AA1 Piardi (Brescia), AA2 Russo Fi. (Treviso)

Quarto Uomo: Bruno (Udine)

Cartellini: 18′ Giallo Mancini Parri (Argos Petrarca Padova)

Calciatori: Ormson 1/2 (Mogliano Rugby 1969); Lyle 5/5, Fadalti 0/1 (Argos Petrarca Padova)

Note: Pomeriggio variabile con discreto vento, temperatura 15° C, terreno di gioco in discrete condizioni, partita disputata a porte chiuse per emergenza Covid-19. Osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Leonardo Riccioni, Azzurro n. 121.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; Argos Petrarca Padova 5

Player of the match: Vittorio Carnio (Argos Petrarca Padova)

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni