CulturaMoglianoSlide-main

Mogliano. Gabriele Sassone vince il Premio Berto 2021

3 minuti di lettura

Con Uccidi l’unicorno, Il Saggiatore, si è aggiudicato la XXVIII edizione del Premio

E’ Gabriele Sassone, con Uccidi l’unicorno, Il Saggiatore, il vincitore della XXVIII edizione del Premio letterario per esordienti Giuseppe Berto.

E’ stato proclamato a Mogliano Veneto (sabato 31 luglio) dal Presidente della Giuria Ernesto Ferrero e ha prevalso sugli altri finalisti, Sergio La Chiusa, con I Pellicani, Miraggi Edizioni, Martina Merletti, con Ciò che nel silenzio non tace, Einaudi, Daniele Petruccioli, con La casa delle madri, Terrarossa Edizioni, Alice Zanotti, con Tutti gli appuntamenti mancati, Bompiani.

Gabriele Sassone (1983) insegna Critical Writing alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti. Collabora con diverse riviste, tra cui Mousse Magazine, Camera Austria e Flash Art.

Un insegnante d’arte quasi quarantenne riceve una telefonata a tarda sera: l’ospite d’onore del convegno che ha organizzato il suo istituto ha perso il volo, e toccherà a lui sostituirlo la mattina dopo. Gli si spalanca un abisso di panico: come spiegare di fronte a tanti studiosi che cosa differenzia l’artista da una persona comune nell’epoca dei social media? E con così poco margine per preparare l’intervento? L’unica via è intraprendere un viaggio interiore attraverso le immagini, quelle private e quelle del contemporaneo, dalle sue stesse fotografie alle opere che ha più studiato e amato, da Van Gogh a Pollock, da Duchamp a Beuys, dalle pitture delle grotte di Lascaux alle illustrazioni dei libri di Jules Verne. Un percorso esistenziale che si trasforma in una riflessione sui lati oscuri del sistema dell’arte e del lavoro culturale.Romanzo di formazione, saggio sull’industria della cultura, meditazione estetica, memoir: con Uccidi l’unicorno Gabriele Sassone ci offre un travolgente esordio narrativo. Un racconto in prima persona sul potere delle immagini e sulla macchina infernale che le produce.

 “La giuria del Premio Berto ha voluto segnalare cinque libri di notevole qualità e coraggio intellettuale, che escono dalle consuete rotte commerciali e di genere, capaci di misurarsi con il canone novecentesco senza rinnegarlo. Così ha saputo fare in modo significativo l’originale e intenso romanzo-saggio di Gabriele Sassone: la sua riflessione su cosa significa essere artista oggi, nel mondo del mercato e dello spettacolo, è una metafora sui modi di diventare adulti e restare umani”, ha commentato il Presidente della Giuria Ernesto Ferrero motivando la scelta.

Sono state una cinquantina le opere prime presentate dalle case editrici italiane e selezionate dalla Giuria. Sono tutte di narrativa, com’è peculiarità del Premio Berto che, in nome dello scrittore “veneto-calabrese”, ha mantenuto invariata la propria formula di premio riservato esclusivamente a scrittori esordienti, conservando quel ruolo di scopritore di talent scout iniziato nel 1988.

 Questa edizione ha confermato la presenza tra i partecipanti, di numerosi piccoli editori indipendenti molti del Sud, che competono con i loro esordienti al fianco di tutte le grandi case editrici nazionali. Confermata, come nelle ultime edizioni, una presenza femminile quasi al 50 per cento del totale.

La Giuria che ha valutato le opere in concorso è presieduta da Ernesto Ferrero, scrittore, critico, consulente editoriale e direttore del Salone del libro di Torino dal 1998 al 2016, ed è composta da Cristina Benussi, Università di Trieste, Giuseppe Lupo, Università Cattolica del Sacro Cuore Milano e scrittore, Laura Pariani, scrittrice, Stefano Salis, critico e giornalista del Sole 24 Ore, Emanuele Zinato, Università di Padova.

“Giuseppe Berto è un patrimonio culturale della nostra città, ed è con autentico piacere che diamo come sempre il benvenuto al  Premio Letterario omonimo a Mogliano Veneto. L’Amministrazione Comunale sarà sempre di sostegno a questa e a tutte quelle iniziative condotte e realizzate nel nome di Giuseppe Berto. Ringraziamo l’Associazione Culturale Giuseppe Berto, i licei Berto di Mogliano Veneto e Vibo Valentia, la gemellata Amministrazione Comunale di Ricadi e gli sponsor, che tutti insieme consentono la realizzazione di questa prestigiosa  iniziativa.

 Non nascondiamo inoltre l’idea di promuovere, a breve, attività che a livello locale possano coinvolgere la nostra cittadinanza al fine di promuovere ulteriormente la diffusione e la conoscenza del nostro illustre concittadino”, così hanno commentato il Sindaco di Mogliano Veneto, Davide Bortolato, e il Vice Sindaco, Assessore alla Cultura, Giorgio Copparoni.

Al vincitore, è andato un premio in denaro di 5.000 euro, mentre agli altri quattro finalisti un gettone di presenza di 500 euro ciascuno.

Main sponsor del Premio Letterario Giuseppe Berto è stato anche quest’anno San Marco Group Spa.

“San Marco Group è da sempre pronto a supportare le arti e i giovani talenti.

Siamo orgogliosi di essere main sponsor dell’evento Premio Letterario Giuseppe Berto che, in memoria dello scrittore veneto-calabrese stimatissimo anticonformista, continua a scoprire nuovi nomi di successo nel desiderio di alimentare la cultura letteraria italiana”, ha commentato il

Dr. Federico Geremia del San Marco Group

Il Premio, vinto nell’edizione 2019 da Alessio Forgione, con Napoli mon amour, NNE, è stato trampolino di lancio per alcuni dei maggiori talenti della letteratura contemporanea, tra cui Paola Capriolo con La grande Eulalia (1988), Michele Mari con Di bestia in bestia (1989), Luca Doninelli con I due fratelli (1990), Paolo Maurensig con La variante di Lüneburg (1993), Francesco Piccolo con Storie di primogeniti e figli unici (1997), Elena Stancanelli con Benzina (1999), Giuseppe Lupo con L’americano di Celenne (2001), Antonia Arslan con La masseria delle allodole (2004), Francesco Pecoraro con Dove credi di andare (2007).

Articoli correlati
AmbienteSlide-main

Altri 24 Paesi aderiscono all’impegno mondiale sul metano guidato da UE e Stati Uniti

1 minuti di lettura
Lunedì scorso il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans, che guida i negoziati internazionali dell’UE sul clima, e l’inviato presidenziale speciale per il clima…
AmbienteRegioneSlide-main

Acque alpine, il 1° censimento della biodiversità identifica nuovi organismi

2 minuti di lettura
Anche i laghi di Garda, Caldonazzo, Ledro e Serraia e il fiume Adige sotto la lente delle moderne tecniche di metagenomica. Trentasette…
AmbienteMoglianoRegioneSlide-main

Mogliano, lotta agli ecovandali

1 minuti di lettura
Il Comune attiva nuove fototrappole, mentre continuano le raccolte straordinarie grazie a Plastic Free. È sempre più determinata l’azione dell’Amministrazione comunale nella…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!