Home / Cultura  / Mogliano “City for Life”

Mogliano “City for Life”

La Città di Mogliano Veneto aderisce, con delibera del Consiglio Comunale del 5 novembre scorso, a “Cities for life”, la campagna promossa dalla Comunità di Sant’Egidio per dire no alla pena di morte. In occasione della

La Città di Mogliano Veneto aderisce, con delibera del Consiglio Comunale del 5 novembre scorso, a “Cities for life”, la campagna promossa dalla Comunità di Sant’Egidio per dire no alla pena di morte.

In occasione della “Giornata Internazionale Città per la Vita del 30 novembre, iniziativa arrivata alla 19^ edizione, il Comune di Mogliano Veneto lancia il concorso fotografico ‘‘UNO SCATTO di VITA PER LA RINASCITA’’.

Le foto richieste dovranno attenersi al tema della vita e delle sue molteplici sfaccettature, cogliendo ogni aspetto che ne esalti il prezioso valore, secondo la sensibilità delle giovani generazioni.

La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i giovani Moglianesi dai 15 ai 25 anni.

La fotografia dovrà pervenire via e-mail dal 30 novembre 2020 ed entro il 15 dicembre 2020, all’indirizzo [email protected] L’oggetto dell’e-mail dovrà riportare il titolo del concorso: UNO SCATTO DI VITA PER LA RINASCITA.

I file devono essere inoltrati in formato JPG di massimo due Megabyte. Rinominati con cognome e nome dell’autore e il titolo della fotografia. Le informazioni riguardanti l’autore inoltre dovranno essere nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, professione e numero di telefono.

Le cinque migliori fotografie selezionate dalla giuria saranno pubblicate nel sito istituzionale e nella pagina Facebook del comune di Mogliano Veneto. Il vincitore del concorso si aggiudicherà la possibilità di soggiornare a Ricadi (VV) in concomitanza dell’edizione 2021 del Premio Letterario Giuseppe Berto, per immortalare con i propri scatti fotografici i momenti salienti dell’evento, come fotografo ufficiale per il Comune.

Quella del 30 novembre è una data simbolica, scelta per ricordare la prima abolizione della pena capitale da parte del Granducato di Toscana nel 1786.

Il Sindaco Davide Bortolato dichiara: “Si tratta di un atto di grande responsabilità civile che impegna l’Amministrazione Comunale ad una corretta informazione e sensibilizzazione, in particolare verso le giovani generazioni. Abbiamo pensato ad un’iniziativa, come il concorso fotografico, che fosse attuabile tenendo conto delle restrizioni legate all’emergenza epidemiologica in atto”.

Scarica qui il bando

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni