AmbienteSlide-mainSportTempo liberoTurismo

Mezza maratona dell’alpe di Siusi, una corsa sempre più ecologica

1 minuti di lettura

La maratonina ai piedi dello Sciliar si terrà il 3 luglio 2022 e, nel solco delle passate edizioni, si riconferma “Green Event” a dimostrazione dell’impegno sostenibile degli organizzatori dell’Alpe di Siusi verso il proprio territorio. Anche la medaglia ecosostenibile: sarà costruita in legno ottenuto da boschi altoatesini.

È ormai un appuntamento fisso del calendario podistico: ogni prima domenica di luglio nell’alpeggio più grande d’Europa va in scena la Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi. Una gara che ha la peculiarità di non puntare al miglior tempo cronometrico, ma di offrire ai partecipanti un terreno di sfida unico nel suo genere, come le strade bianche e i sentieri disegnati al cospetto di montagne epiche come Sassolungo, Sassopiatto e Sciliar.

Sin dalla sua nascita, la manifestazione ha fatto propria la tutela del territorio su cui si svolge, e da sempre si attiva per la protezione e la salvaguardia del paesaggio attraversato dalla competizione, tanto da meritarsi il titolo di “Green Event” assegnato dall’Alto Adige. Questa certificazione viene rilasciata dalla provincia autonoma di Bolzano e richiede il rispetto di criteri che portano alla riduzione delle emissioni di CO2 e al contenimento della produzione di rifiuti.

A titolo di esempio, tra le azioni per la riduzione dell’impatto ambientale, gli organizzatori della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi hanno scelto di confezionare la maglia ufficiale dell’edizione 2022 con un tessuto totalmente riciclato. Infine, per raggiungere i 1.800 metri di Compaccio, i concorrenti potranno lasciare la propria vettura a Siusi allo Sciliar e utilizzare gratuitamente la cabinovia che li porterà nella sede di partenza e arrivo della gara.

© Indio

IL PACCHETTO GARA 100% ALTOATESINO

Nel pacco gara della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi saranno presenti prodotti di origine locale, compreso il buono pasto per la festa post gara, che verrà gestito dalla macelleria Stefan di Siusi. Locali saranno anche i premi, sponsorizzati dalle strutture della zona: i cestini conterranno prodotti di aziende e piccoli produttori dell’Alto Adige. Ultimo, ma non certo per importanza, al termine della gara i partecipanti potranno mettersi al collo la meritata medaglia che, in linea con i principi di sostenibilità della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi, sarà costruita in legno ottenuto da boschi altoatesini.

Articoli correlati
Slide-mainSportVeneto

Sciabola, Alessandra Nicolai campionessa italiana U17. Fioretto e spada, bronzo per Matilde Molinari, Greta Collini e Dario Benetti

3 minuti di lettura
Si sono aperti ieri a Catania i Campionati Italiani Cadetti e Giovani con le prime tre gare dedicate alle prove di fioretto…
Slide-mainTurismoVeneto

Alto Sile by Bike: 5 Comuni insieme per promuovere il turismo e la scoperta delle bellezze naturalistiche con una biciclettata aperta a tutti

2 minuti di lettura
L’unione fa la forza…ma anche il divertimento. È questo lo spirito della prima edizione di Alto Sile by Bike in programma per…
SaluteSlide-mainVeneto

IOV mondiale: parte REGOMA2, il primo studio al mondo per attaccare e curare il glioblastoma

4 minuti di lettura
Regorafenib associato alla terapia standard. Ecco la nuova frontiera per la cura di uno dei tumori cerebrali più aggressivi. La sperimentazione, che…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!