MestreSlide-mainSocialeVenezia

L’assessore Costalonga all’Emporio solidale per la consegna di indumenti da donare ai detenuti

1 minuti di lettura

Una mano tesa a chi vive situazioni di difficoltà e un aiuto ancora più sentito in questo perido che porta al Natale. Nel pomeriggio di oggi, giovedì 1° dicembre, l’Emporio solidale di Sant’Alvise, a Venezia, ha ricevuto in dono diversi indumenti da destinare in parte ai detenuti del carcere di Santa Maria Maggiore e in parte allo stesso Emporio che li metterà a disposizione dei propri utenti. Alla consegna era presente, per l’Amministrazione comunale, l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Sebastiano Costalonga. 

Con lui anche Anna Brondino, presidente dell’associazione Corte del Forner, che gestisce l’Emporio. La donazione è stata effettuata dai commercianti aderenti a Goia – Fenapi Veneto, Gruppo organizzato indipendente ambulanti, rappresentata dal presidente Gilberto Marcolin e dal Consigliere e referente del Mercato settimanale del Lido Ruggero Zanatta. La donazione, un migliaio di paia di calzini, verrà quindi in parte inserita, con generi alimentari, anche tipicamente natalizi, in pacchi dono che verranno dati alle circa 120 famiglie seguite dall’Emporio. 
L’associazione dei commercianti ambulanti non è nuova a questo tipo di iniziative e, in passato, ha donato un defibrillatore al Mercato di San Michele a Mestre. “Ringrazio i commercianti che hanno aderito all’iniziativa dimostrando la loro vicinanza ai cittadini e alle associazioni di volontariato che tanto hanno fatto e stanno facendo per chi sta attraversando un momento di seria difficoltà”, ha affermato l’assessore Costalonga. 

“Queste donazioni vogliono essere un segno di riconoscenza verso l’Amministrazione comunale per il supporto e l’assistenza che ci fornisce nelle attività di mercato sul territorio” ha proseguito Gilberto Marcolin.

“Ringraziamo anche noi di cuore i commercianti di Goia e tutti coloro che sostengono le nostre attività – ha sottolineato Brondino – e siamo convinti che questa donazione possa essere l’inizio di un bel percorso di collaborazione. L’Emporio Solidale ha sempre bisogno della mano di qualcuno e siamo grati a coloro che ci permettono, con questa e altre donazioni, di poter aiutare quante più persone possibili”.

Articoli correlati
IntervisteSlide-mainSpeciale Peregrinatio Beati Rosarii LivatinoVideo

L'emozione del Dott. Alfredo Robledo alla vista della camicia del Beato Livatino (VIDEO)

1 minuti di lettura
Tra le tappe conclusive della Peregrinatio Livatino, la sede di Confindustria. Nel convegno dedicato alla figura del giudice Livatino dal titolo “Beato…
AmbienteSlide-main

Raccolta rifiuti a Cimadolmo: uniti per un mondo più green

1 minuti di lettura
L’amministrazione comunale di Cimadolmo, in collaborazione con i Raccoglitori di Inciviltà Altrui, promuove una nuova raccolta di rifiuti nel territorio. Il ritrovo…
AmbienteSlide-mainVeneto

Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto"

2 minuti di lettura
Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto, a Corte dei Conti e Procura della Repubblica….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio