CulturaSlide-main

La "douce france" ad Asolo: appuntamenti con la poesia di Jacques Prévert e le canzoni anni cinquanta

2 minuti di lettura

L’appuntamento dal titolo “Serata Jacques Prévert in Asolo”, promosso dall’Academia dei Rinnovati, sarà oggi alle 18.00 nella Sala consiliare del Municipio: tra i versi del “poeta dell’amore” e le note de “La vie en rose” e “Les feuilles mortes” ci si potrà immergere nell’atmosfera di rinascita culturale della Francia del secondo dopoguerra.
 
 
L’Academia dei Rinnovati propone un nuovo appuntamento con la poesia oggi sabato 17 novembre alle 18.00 nella Sala consiliare del Municipio di Asolo: si tratta della “Serata Jacques Prévert in Asolo”, dedicata al poeta dell’amore, uno tra i più amati di sempre, soprattutto dai più giovani, colui che infranse le barriere delle élite riuscendo ad arrivare a tutti con una sensibilità da vero chansonnier.
 
 
La figura e l’opera di Prévert (Neuilly-sur-Seine, 1900 – Omonville-la-Petite, 1977), poeta ma anche sceneggiatore riconducibile alla corrente della Nouvelle Vague, sarà illustrata da Bruno Nacci, esperto, traduttore e saggista di letteratura francese, mentre Donatella Cipolato leggerà alcuni dei componimenti più riconosciuti e amati. Non mancheranno brevi filmati e canzoni che, come “La vie en rose” e “Les feuilles mortes” di Prévert, hanno caratterizzato un’epoca indimenticabile, eseguite Lieta Naccari e dal fisarmonicista Mauro Scaggiante. Coordinerà l’incontro Franco Berton, poeta e scrittore. 
 
 
Sarà una serata dai molteplici aspetti e dalle numerose suggestioni, attraverso la quale poter riassaporare l’atmosfera di fervente evoluzione e il fascino della Douce France degli anni Cinquanta. Anche il legame tra  Prévert e Asolo è un legame ideale, poetico e artistico: il grande poeta non conobbe nè visse mai nel piccolo borgo trevigiano, tuttavia, come i molti artisti e intellettuali che invece scelsero di fermarsi nella città dei cento orizzonti, sicuramente lo avrebbe amato e ne avrebbe tratto ispirazione.  
 
 
L’appuntamento con Prévert segue a quello con un altro grande poeta, Garcia Lorca, organizzato lo scorso marzo dall’Academia dei Rinnovati che, di Asolo, fedele allo spirito di quella costituita nel lontano 1750, intende promuovere la conoscenza della poesia e dei grandi poeti, forte delle positive esperienze precedenti che hanno visto una notevole partecipazione, anche di giovani. Il programma 2018 è tuttavia molto vario e spazia dalla poesia, alla saggistica, al teatro e alla musica, alle arti figurative. Tra le future iniziative in programma, dall 16 dicembre al 13 gennaio 2019 nella Sala della Ragione ad Asolo sarà allestito “Forme e musiche dei colori”, una performance pittorico – musicale particolarmente innovativa che prevede l’esposizione delle opere di sei artisti osservabili compiendo un percorso musicale che si integra perfettamente con l’arte figurativa. Un esperimento originale che merita di essere vissuto.
 
L’Academia è aperta la campagna tesseramento  2018, chi volesse aderire può scrivere a
[email protected].

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaItaliaSlide-main

Premio San Marco 2024

1 minuti di lettura
Ritorna il Premio San Marco a Palazzo Ducale il 25 aprile 2024, con l’obiettivo di riconoscere le eccellenze veneziane e metropolitane. VENEZIA….
Slide-mainSpettacoloTreviso

Giovedì della cultura: Francesca Ghedini e le donne del mito

1 minuti di lettura
Il 7 marzo, i Giovedì della Cultura proseguono un appuntamento imperdibile per gli amanti della cultura e della mitologia antica TREVISO –…
ItaliaSlide-mainSport

Mondiali Indoor, gli azzurri in gara

2 minuti di lettura
Iniziano domani i Mondiali Indoor di atletica di Glasgow. Dieci gli azzurri in gara. Diretta su Rai2 e Raisport GLASGOW – Si…