Home / Slide-main  / Jesolo. Via M.L. King da oggi percorribile anche sulle due ruote

Jesolo. Via M.L. King da oggi percorribile anche sulle due ruote

Ufficialmente aperto al transito il tracciato che unisce il Lido Centro con la parte Est consentendo agli amanti delle due ruote di potersi spostare in sicurezza. Due chilometri di pista parte del più ampio progetto

Ufficialmente aperto al transito il tracciato che unisce il Lido Centro con la parte Est consentendo agli amanti delle due ruote di potersi spostare in sicurezza. Due chilometri di pista parte del più ampio progetto di sviluppo cicloturistico promosso dall’amministrazione.

 

È stata aperta al transito in questo fine settimana la pista ciclabile realizzata lungo via Martin Luther King, due chilometri di tracciato che si collegano alla percorso già esistente di via Papa Luciani, permettendo così un unico collegamento tra piazza Milano e piazza Torino e verso piazza Drago. Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia e il vicesindaco, Roberto Rugolotto.

 

“Nonostante il rallentamento dei lavori dovuti alle restrizioni determinate dall’emergenza sanitaria – commenta il vicesindaco di Jesolo e assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Rugolotto – siamo riusciti a concludere i lavori prima dell’estate, e subito abbiamo visto i ciclisti utilizzare la pista. È un risultato di buon auspicio per la nostra località che si trova ad affrontare una stagione piena di incognite. Inoltre è un ulteriore tassello aggiunto al programma di percorsi ciclabili che stiamo sviluppando per rendere fruibili e sicuri gli itinerari ciclabili che sempre più turisti utilizzano per fare sport o per scoprire il territorio”.

 

La realizzazione del tracciato che si sviluppa sul lato mare di via Martin Luther King ha comportato un investimento di 850.000 euro e rappresenta il primo di cinque percorsi che l’amministrazione si è proposta di realizzare: i lavori erano cominciati nello scorso autunno ma hanno subito rallentamenti con la chiusura temporanea del cantiere imposta dell’emergenza nazionale del nuovo coronavirus. Con l’apertura di questo nuovo tratto l’attenzione si sposta ora agli altri interventi in programma, le piste lungo via Ca’ Gamba, via Trinchet, viale Oriente e via Danimarca per le quali sta proseguendo la progettazione.

 

“La difficile congiuntura che stiamo affrontando – conclude il vicesindaco – non deve farci perdere di vista l’obiettivo strategico nello sviluppo di itinerari ciclabili e la promozione di una mobilità sostenibile, che sappiamo avere importanti finalità di sicurezza per i cittadini e di valorizzazione turistica della località, e che può quindi tradursi in una ulteriore modalità di frequentazione della nostra località”.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni