Home / Slide-main  / Il Venezia vince a Perugia con un “ruggito” di Montalto. Tre punti preziosi per la classifica e il morale

Il Venezia vince a Perugia con un “ruggito” di Montalto. Tre punti preziosi per la classifica e il morale

Nella diciannovesima ed ultima giornata del campionato di Serie B del 2019, domenica 29 dicembre, il Venezia gioca in trasferta l’ultima gara del girone d’andata contro il Perugia. Gli arancioneroverdi cercano un provvidenziale riscatto dalle

Nella diciannovesima ed ultima giornata del campionato di Serie B del 2019, domenica 29 dicembre, il Venezia gioca in trasferta l’ultima gara del girone d’andata contro il Perugia. Gli arancioneroverdi cercano un provvidenziale riscatto dalle sconfitte rimediate nelle ultime due gare per cercare di uscire dalla zona playout. Il Perugia cerca di scalare la classifica per consolidare la zona playoff.

 

Il match inizia con il Venezia visibilmente più ordinato e fisicamente più reattivo del Perugia che appare più nervoso e con poche idee. Già dopo pochi minuti è un tiro di Maleh ad impensierire la retroguardia del “grifone” che con Sgarbi devia a lato. Il goal arriva al 25’ sugli sviluppi di un calcio di punizione: Fiordilino serve Capello sulla destra che entra in area e fa partire un cross potente e preciso verso il centro, Montalto anticipa Nzita e batte Vicario. L’attaccante si rende protagonista di un’esultanza polemica nei confronti dei tifosi avversari che lo stanno beccando dall’inizio della partita, facendo segno con le mani due e tre ricorda il match che disputò proprio a Perugia quando giocava con la Ternana dove ribaltando un 2-0 vinsero 2-3 grazie anche ad una sua doppietta.

 

I grifoni provano a reagire ma gli arancioneroverdi controllano agevolmente il match fino al termine dei primi quarantacinque minuti.

 

Il secondo tempo riprende con il Venezia ancora una volta in attacco, al 16’st Rosi interviene a gamba alta sulla testa di Maleh procurandosi un rosso diretto lasciando il Perugia in dieci uomini.

 

Nel finale Oddo tenta il tutto per tutto per recuperare la partita schierando una quarta punta, ed è proprio il nuovo entrato Melchiorri a sfiorare due volte il goal del pareggio, prima colpendo il palo con una bella girata di sinistro e poi sfiorandolo di testa.

 

In pieno recupero, al 96’ il Perugia resta addirittura in nove uomini per un rosso diretto a Iemmello per proteste.

 

Il Venezia esce vittorioso per 0-1 dal “Renato Curi” di Perugia portando a casa tre punti pesantissimi.

 

Nel post partita mister Dionisi ha così commentato il match: “Sono 3 punti importanti, arrivati vincendo fuori casa una partita difficile contro un avversario forte. È stata una conseguenza delle partite precedenti dove abbiamo ottenuto meno di quanto meritassimo, quindi nel secondo tempo c’è stata più la volontà di portare a casa la vittoria che provare ad andare a far male al Perugia. Devo fare i complimenti ai ragazzi perché non era facile oggi in quanto venivamo da una partita giocata male in casa contro il Cittadella. Noi crediamo in questo modo di giocare e di conseguenza lo portiamo avanti, altrimenti saremmo degli incoerenti; siamo partiti così e stiamo crescendo. È troppo presto per fare il conto alla rovescia sulla fine del campionato. Avevo chiesto ai ragazzi di essere coraggiosi e di non snaturarci e lo abbiamo fatto.”

 

Photocredits: Venezia FC

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni