Home / Cultura  / Arte  / Gli ultimi speaker di TEDx Treviso 2018, edizione da tutto esaurito

Gli ultimi speaker di TEDx Treviso 2018, edizione da tutto esaurito

Sabato 10 novembre all’auditorium di Fondazione Cassamarca anche il cantante degli Zero Assoluto Thomas De Gasperi, l’haker Filippo Cavallarin, il sociologo Francesco Morace e l’ex pallavolista e testimonial Aido Chiara Biasi.     A presentare la conferenza

Sabato 10 novembre all’auditorium di Fondazione Cassamarca anche il cantante degli Zero Assoluto Thomas De Gasperi, l’haker Filippo Cavallarin, il sociologo Francesco Morace e l’ex pallavolista e testimonial Aido Chiara Biasi.

 

 

A presentare la conferenza saranno l’attore e cabarettista Davide Stefanato in coppia con la giornalista e volontaria del team organizzativo Ilaria Ometto. Venerdì 9 novembre dalle 20 l’evento di gala TEDx-dinner all’istituto alberghiero Alberini di Lancenigo di Villorba.

 

 

#psichetechne

 

 

La seconda edizione di TEDx Treviso ha fatto sold out. A dieci giorni dall’evento, in programma sabato 10 novembre all’auditorium della Fondazione Cassamarca in Area Appiani, i biglietti per partecipare sia alla conferenza che alla serata di gala sono stati tutti venduti.

 

 

Saranno tredici gli speaker che a partire dalle 10 si alterneranno sul palco. Quattro gli ospiti che negli ultimi giorni hanno confermato la propria presenza alla formula indipendente del capoluogo della Marca trevigiana della conferenza legata al marchio statunitense TED (Technology, Entertainment, Design) e che si vanno ad aggiungere ai nove già annunciati in sede di presentazione a Palazzo dei Trecento il 25 settembre

 

 

Il primo è Thomas De Gasperi, noto al pubblico più vasto per essere il cantante del gruppo musicale “Zero Assoluto”. De Gasperi – che assieme a Matteo Maffucci ha conquistato nel 2005 un doppio Disco di Platino con il brano “Semplicemente”, partecipando a diverse edizioni del Festival di Sanremo – è anche uno dei massimi esperti in Italia di eSport, passione che lo ha portato a fondare il club Mkers con il quale allena e gestisce diversi top player mondiali di diversi videogiochi. Fra loro c’è Daniele “IcePrincipe” Paolucci, campione europeo di Fifa 2017 e vicecampione mondiale di Fifa 2018, con il quale condividerà lo speech a TEDx Treviso 2018.

 

 

Il secondo è l’haker Filippo Cavallarin. Ceo e co-fondatore di Segment, Cavallarin è uno dei massimi esperti di ciber security e software development. Appassionato di informatica già dall’adolescenza sviluppando algoritmi, è balzato all’onore della cronaca per una scoperta fatta quasi per caso: una falla nel Tor – sistema crittografato di comunicazione digitale – che avrebbe potuto determinare una fuga enorme di dati personali. Dopo aver deciso di non divulgare l’algoritmo, Cavallarin ha avvisato direttamente la casa madre di Tor, che ha provveduto a “rattoppare” il buco. Un haker non nuovo a questo tipo di scoperte, se si considera che aveva già individuato e segnalato vulnerabilità nei sistemi di Mac OS X, Microsoft RDP, SquirrelMail.

 

 

Il terzo è un sociologo e saggista che da oltre trent’anni lavora nell’ambito della ricerca sociale e di mercato. Francesco Morace è presidente di Future Concept Lab e ideatore del Festival della Crescita di Parma. Ha da poco pubblicato il libro “Quello che l’intelligenza artificiale non potrà mai darci”.

 

 

L’ultima new entry del 2018 è originaria di Conegliano e si chiama Chiara Biasi. Appassionata di pallavolo fin da bambina, è stata una delle migliori promesse nazionali di questo sport. Ma il suo sogno di diventare professionista e di indossare un giorno la maglia azzurra si è fermato per un incontro che le ha cambiato la vita: quello con la diagnosi di insufficienza renale cronica e la dialisi. A diciotto anni, poco prima degli esami di maturità, il primo trapianto di rene. Poi un secondo intervento alla vigilia di un altro momento importante della sua vita. Nonostante la malattia, Chiara ha continuato la sua vita in modo straordinario, diventando testimonial per Aido – l’Associazione italiana per la donazione di organi nelle campagne di sensibilizzazione nelle scuole e lavorando oggi alla realizzazione di un cortometraggio sul tema della malattia renale.

 

 

Quattro nuovi nomi che vanno ad aggiungersi a quelli di Elia Stupka, senior director del Dana-Farber Cancer Institute, l’istituto oncologico della Scuola di Medicina di Harvard; Oscar Farinetti, presidente di Eataly; Loretta Falcone, scienziata della Nasa, ricercatrice della Smart Locus; Claudio Tuniz, coordinatore del Centro Internazionale di Fisica Teoretica dell’Unesco; Massimo Russo, giornalista, direttore della divisione digitale del gruppo editoriale GEDI; Federica Rosellini, attrice trevigiana, premio “rivelazione” all’edizione 2017 della Mostra del Cinema di Venezia; Pier Mattia Avesani, imprenditore nel campo della virtual reality e della realtà aumentata, fondatore di Uqido; Laura Dal Corso, professoressa di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni all’Università di Padova; oltre al già citato Daniele Paolucci, in arte “IcePrinsipe”, campione europeo di Fifa 2017.

 

 

TEDx Treviso 2018 – che ha il patrocinio del Comune di Treviso, di Assindustria Venetocentro imprenditori Padova Treviso e di Fondazione Cassamarca, oltre al sostegno concreto e attivo di molte aziende del territorio – avrà come filo conduttore Psiche&Techné: la rivoluzione web, l’intelligenza artificiale, la ricerca in campo medico, ma anche l’urgenza di trovare un equilibrio fra progresso e sostenibilità. Tutti campi e temi che fanno apparire il nostro tempo come un luogo dalle infinite possibilità e dai grandissimi rischi. “Riappropriarci dell’umanità significa prima di tutto tornare a farci delle domande e a provare emozioni, perché dalla capacità di farsi domande nasce la possibilità di scegliere e dalla capacità di emozionarsi derivano la solidarietà e l’empatia”, spiega il presidente del comitato organizzatore dell’evento, Nicolò Rocco.

 

 

La conferenza, che proseguirà per tutta la giornata, sarà presentata dalla giornalista e volontaria del team organizzativo Ilaria Ometto, che avrà come spalla d’eccezione l’attore e cabarettista Davide Stefanato.

 

 

La sera di venerdì 9 novembre gli speaker, il team organizzativo, le autorità, gli sponsor e tutti coloro che sono riusciti ad acquistare l’apposito biglietto parteciperanno a TEDx-dinner, evento di gala organizzato anche quest’anno all’istituto alberghiero “Alberini” di Lancenigo di Villorba. Un vero e proprio momento di confronto e di networking, reso speciale dalle prelibatezze preparate, presentate e servite dagli studenti di una delle eccellenze scolastiche della Marca trevigiana.

 

 

Infine, un regalo davvero speciale per tutti i dodici speaker arriverà da un giovane altrettanto speciale. È Corrado Caruso, ventenne nato con la sindrome di Usher, rara malattia congenita che provoca sordità e retinite pigmentosa. Corrado, originario di Cordignano e diplomato quest’anno all’Ipsia Carniello di Brugnera in provincia di Pordenone, fino alla quinta elementare ha vissuto nel totale isolamento e non ha comunicato con il mondo. Non sente, vede poco, ma ha un grandissimo talento: l’arte del disegno. Lo scorso anno ha partecipato a Treviso Comic Book Festival e il 10 novembre salirà sul palco dell’auditorium dell’Appiani per consegnare ad ogni speaker un ritratto originale.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni