Home / Mogliano  / Quartieri  / Bonisiolo  / Domani ricorre il 75° anniversario della morte di Erminio Ferretto

Domani ricorre il 75° anniversario della morte di Erminio Ferretto

  Domani 6 febbraio ricorre il 75° anniversario della morte di Erminio Ferretto. Fu ucciso da una raffica di mitra sparata dalle Brigare Nere a Bonisiolo di Mogliano Veneto il 6 febbraio 1945, aveva solo 29

 

Domani 6 febbraio ricorre il 75° anniversario della morte di Erminio Ferretto. Fu ucciso da una raffica di mitra sparata dalle Brigare Nere a Bonisiolo di Mogliano Veneto il 6 febbraio 1945, aveva solo 29 anni.

 

Ferretto nacque a Mestre il 12 dicembre 1915. Inizio a lavorare giovanissimo in un negozio di via San Donà. Innamorato della libertà dei popoli si arruolo nelle Brigate Internazionali e partecipò alla guerra civile in Spagna.

 

Fu fatto prigioniero ed estradato in Italia e fu esiliato a Ventotene. Venne liberato alla caduta del fascismo. Organizzò immediatamente la lotta partigiana sulle montagne bellunesi con il soprannome di “Venexian”.

 

Nel 1944 tornò a Mestre dove comando il battaglione Felisati. Fu sorpreso dalle Brigate Nere in un casolare di Bonisiolo, si rifugiò nel fienile, ma fu scoperto e passato per le armi.

 

A lui è stata intitolata la piazza principale di Mestre che prima si chiamava piazza Umberto 1° .

 

Domani 6 febbraio Erminio Ferretto sarà commemorato nella via di Mogliano vicino allo stadio che da lui prende il nome mentre una corona sarà deposta sul cippo che lo ricorda a Bonisiolo.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni