Home / Cultura  / Da sabato 13 giugno riaprono i musei della Fondazione Musei Civici di Venezia

Da sabato 13 giugno riaprono i musei della Fondazione Musei Civici di Venezia

Da sabato 13 giugno riaprono i musei della Fondazione Musei Civici di Venezia. Brugnaro: "La città riparte anche dai suoi musei"   Riparte la Fondazione Musei Civici di Venezia: Palazzo Ducale, Museo del Vetro a Murano e

Da sabato 13 giugno riaprono i musei della Fondazione Musei Civici di Venezia. Brugnaro: “La città riparte anche dai suoi musei”

 

Riparte la Fondazione Musei Civici di Venezia: Palazzo Ducale, Museo del Vetro a Murano e Museo del Merletto a Burano, dal 13 giugno saranno aperti al pubblico ogni sabato e domenica. Possibilità di ticket on-line dal 4 giugno. Dal 22 giugno saranno inoltre accessibili durante tutta la settimana, come anche Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano, Casa Goldoni, Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo e Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue, solo con tour guidati acquistabili dal 10 giugno direttamente nel sito della Fondazione Musei Civici di Venezia.

 

Non solo, anche i Summer Camp che da lunedì 8 giugno torneranno ad animare l’estate dei bambini nel parco del Museo del Settecento Veneziano a Ca’ Rezzonico e a Forte Marghera, a cura dei Servizi Educativi della Fondazione MUVE. “Musei in gioco” 2020 prevede fino al 31 luglio di accogliere ogni settimana in piena sicurezza, dalle 8 alle 16 dal lunedì al venerdì, per ogni Camp 14 ragazzini e ragazzine dai 7 agli 11 anni.

 

“Un museo è fatto non solo dalle opere che custodisce, ma anche dalle persone che ci lavorano e soprattutto dai suoi visitatori – commenta Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia. Finalmente dopo mesi di lockdown siamo in grado di riaprire, ben consapevoli delle difficoltà che ci hanno impegnato a mettere in sicurezza le varie sedi, accessibili con modalità diverse, ma fiduciosi di poter contribuire, con questa decisione, al rilancio della Città. Ci saranno nuovi modi per apprezzare l’arte e siamo pronti ad accogliere i nostri visitatori, adulti e piccoli, come la tradizione veneziana ha sempre saputo fare. E in questo scenario i Summer Camp saranno per i bambini una bella occasione per vivere la città all’aperto e vicini alla sua storia”.

 

“Venezia torna a vivere – commenta il Sindaco Luigi Brugnaro – e vuole farlo ripartendo anche dai suoi musei e dalle innumerevoli attività organizzate in loro collaborazione che dimostrano quanto questi luoghi di cultura e bellezza siano preziosi per tutti noi e per quanti vogliono venire a visitare la nostra città. Ecco perché abbiamo fatto un investimento, senza guardare il conto economico. Il museo del vetro di Murano e quello del merletto a Burano saranno gratuiti, così da promuovere la scoperta nelle nostre isole, mentre l’accesso a Palazzo Ducale sarà scontato a 13 euro per gli adulti e a 5,50 euro per i ragazzi dai 6 ai 18 anni, fino al 31 luglio 2020.

 

Dal 23 febbraio scorso, giorno della chiusura anticipata del Carnevale per evitare la diffusione della pandemia, ad oggi, abbiamo pagato un prezzo altissimo sia dal punto di vista economico, dove abbiamo visto i nostri bilanci entrare in grande difficoltà, che umano, con tantissimi lavoratori costretti a restare a casa, alcuni in cassa integrazione altri senza alcun sostegno al reddito. Vogliamo iniziare a guardare avanti per lasciarci alle spalle questo periodo. Abbiamo fatto tutto quello che era necessario e fondamentale per una riapertura in sicurezza e ora siamo pronti a farlo per dare un segnale importante di una Città che vuole tornare alla normalità”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni