LifestyleSlide-main

Come pulire la cappa della cucina sporca di grasso

2 minuti di lettura

Con l’evoluzione del design della cucina, la cappa aspirante ha assunto un ruolo sempre più importante. Generalmente le cappe sono realizzate dall’acciaio inox al bronzo, al rame fino alle più innovative in vetro temperato con led e controllo wi-fi o alle classiche fatte su misura in stile rustico.

Anche se una cappa bella ed elegante fa la sua parte, gli elementi più importanti sono nascosti al suo interno: la ventola, il filtro e il condotto di ventilazione, ed è di vitale importanza usarla al meglio e mantenerla pulita nel tempo.


Ogni quanto va pulita la cappa della cucina?

La funzione della cappa è quella di aspirare i fumi e vapori della cottura; è naturale che questi trasportino particelle di grasso e sporco che si deposita nei filtri, nelle griglie e nelle superfici della cappa.

Se si cucina tutti i giorni, le operazioni di pulizia della cappa e del filtro vanno effettuate almeno una volta al mese. Se invece cucinate di rado andrà bene una pulizia periodica stagionale.


Quando è ora di pulire la cappa?

1.     La cappa non aspira correttamente i vapori di cottura. Ciò vuol dire che il filtro inizia ad intasarsi e deve essere pulito, poiché potrebbe causare un guasto al motore o alla ventola.

2.     La cappa emette un rumore o un ronzio continuo. Un rumore anomalo o insolito indica che il motore sta lavorando troppo. Potrebbe essere sufficiente pulire il motore per evitare questo problema, oppure potrebbe essere necessario chiamare un centro di riparazione per elettrodomestici, come AEL Assistenza Elettrodomestici.

3.     Quando sporco e grasso sono davvero evidenti e si fa difficoltà a cucinare. Peraltro, non pulire il filtro porterà inevitabilmente il grasso a colare sul fornello e sulle pietanze che state cucinando.


Come pulire il filtro della cappa da cucina?

Controllate sempre le istruzioni fornite dal produttore per la pulizia del filtro.

Fortunatamente, la pulizia del filtro della cappa è la parte più semplice del lavoro. Non sono nemmeno necessari prodotti chimici aggressivi.

Per rimuovere un filtro riutilizzabile, è sufficiente farlo scorrere o aprire la levetta per estrarlo.


Le operazioni di pulizia del filtro

Riempire un lavandino con acqua bollente e aggiungere due cucchiai di detersivo per piatti sgrassante e un bicchiere di aceto. Aggiungere mezza tazza di bicarbonato di sodio e mescolare bene la soluzione.

Immergere il filtro della cappa da cucina nella soluzione e lasciarlo in ammollo per almeno quindici minuti. Non strofinare il grasso, l’importante è rimuoverlo prima che l’acqua si raffreddi completamente.

Successivamente, utilizzare la spazzola per rimuovere il grasso o le particelle di cibo ancora attaccate al filtro e risciacquare bene con acqua calda. Assicuratevi di asciugare bene il filtro prima di rimontarlo sulla cappa.


Come pulire le superfici della cappa?

Anche le superfici interne ed esterne della cappa vanno controllate e pulite per eliminare grasso e sporcizia.

Per sgrassare la cappa, assicuratevi che il piano di cottura sia libero da qualsiasi utensile, potrebbe sgocciolare il prodotto, e spruzzare lo sgrassatore. Lasciare agire per almeno quindici minuti.

Usare poi della carta assorbente per rimuovere il detergente e la sporcizia. Infine, risciacquate il tutto per rimuovere le tracce di detergente.

Per la pulizia della superficie esterna della cappa in acciaio inox, utilizzare uno sgrassatore e un panno morbido per rimuovere il grasso. Passare poi un tovagliolo con un paio di gocce di olio d’oliva per renderlo più lucido (non usatene troppo altrimenti si creerà una patina di grasso).

Seguendo questi semplici ma efficaci consigli potrete mantenere la vostra cappa bella, pulita, sgrassata e funzionante per molti anni; se hai una cappa con dei problemi che non si possono risolvere con una pulita regolare, il nostro consiglio è quello di contattare AEL Assistenza Elettrodomestici, (potete contattarli su assistenza-ael.it).

I loro esperti in riparazione elettrodomestici sapranno risolvere il guasto in breve tempo e con una spesa di certo molto più contenuta rispetto all’acquisto di una nuova cappa.

Articoli correlati
AmbienteEconomiaSlide-mainVeneto

Piave Servizi: oltre un milione di euro per il progetto di gestione avanzata dei sistemi fognari

2 minuti di lettura
Il Ministero dell’Industria e dello Sviluppo Economico ha assegnato 1milione181mila euro al progetto elaborato da Piave Servizi (capogruppo) in collaborazione con i…
AmbienteSlide-mainSostenibilitàVeneto

Veneto riciclone, primi in Italia

1 minuti di lettura
La Giunta regionale oggi ha licenziato definitivamente l’aggiornamento del Piano rifiuti. “È un ottimo segnale che dimostra l’importante e costante lavoro del…
Slide-mainSpettacoloVenezia

79. Mostra del Cinema di Venezia: modifiche alla viabilità al Lido dal 16 agosto al 21 settembre

1 minuti di lettura
La Centrale operativa della Polizia locale ha emanato un’ordinanza che prevede la modifica della viabilità stradale al Lido di Venezia per consentire l’allestimento…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!