CulturaRegioneSlide-mainTreviso

Casa Robegan, il primo anno di progetti a Treviso

3 minuti di lettura

La personale di Matteo Valerio a cura di Rossella Farinotti. Il 23ottobre 2021 inaugura Uomini grandi mangiano uomini piccoli, la personale di Matteo Valerio a cura di Rossella Farinotti e realizzata per l’apertura ufficiale di Casa Robegan.

 

L’artista mette in scena un denso percorso di lavori realizzati per l’occasione, esito di esperienze che lo hanno accompagnato negli ultimi anni di sperimentazione legata a una trasversale e complessa ricerca nel mondo dei materiali tessili e in costante dialogo con la sua pittura. La mostra è anche la sintesi di collaborazioni con artisti come Lucy Orta, realtà come il Fresco Parkinson Institute di Fiesole, la borsa di studio Mona Hatoum, la Fondazione Zegna e, naturalmente, i viaggi tra Italia, Cina, Londra e America del Sud. L’opera di Valerio ha un impatto immediato in cui le diverse stratificazioni dei materiali scelti dall’artista vengono combinate trasversalmente e i tessuti, i pattern legati ai viaggi, l’uso del legno e del cemento, i pigmenti e le tinture naturali, lo studio dei vari tessili creano flussi materici raffinati e decisi e dal forte valore simbolico. Matteo Valerio sceglie Casa Robegan per proporre una grande installazione immersiva site-specific e un gruppo inedito di opere, con cui dimostra la sua missione dall’attitudine storico-sociale-culturale intrinsecamente legata al fare pittura e alle sue possibili e personali declinazioni. La mostra si conclude il 9 gennaio 2022.

 

Il primo anno a Casa Robegan

Contestualmente alla mostra di Matteo Valerio, il Museo Luigi Bailo ospita nei suoi spazi l’installazione di Kensuke Koike, una sfida offerta dalla relazione promossa dal progetto SMATH del Dipartimento di Management dell’Università Ca’Foscari di Venezia, dove l’esito artistico diventa occasione per ripensare i processi produttivi e immaginare nuovi prodotti e servizi innovativi.

L’artista giapponese e Contarina s.p.a. si incontrano per intercettare e tradurre insieme il desiderio dell’azienda di rappresentare il proprio modello di business sia in termini valoriali, che in termini più concreti, dove l’arte è uno strumento di riflessione che innesca un dialogo sui temi del riciclo e sulla sostenibilità. Da questa collaborazione nasce un’installazione che invita lo spettatore alla riflessione sul processo di riciclo.

 

Con il 2022 in concomitanza con Treviso Capitale Europea dello Sport, è in programma la mostra Archeologia del Presente -Arte e Sport, una collettiva diffusa che indaga il rapporto tra l’arte contemporanea e lo sport. Dagli Anni Ottanta il tema è stato sondato con numerosi media, dalla pittura, alla fotografia, alla video-arte e all’installazione e questo percorso alterna un ampio corpus di lavori degli ultimi tre decenni, che spaziano da artisti internazionali agli autori emergenti coinvolti con un processo site-specific. Nel corso dell’anno, la sede rinnovata nel cuore della città di Treviso ospita una personale di Urs Lüthi (Kriens, 10 settembre 1947). L’artista svizzero viene scelto per inaugurare le iniziative internazionali di Casa Robegan con quella parte della sua produzione che, alla fine degli anni Settanta, mette davanti alla macchina fotografica un’auto-drammatizzazione, grazie alla quale crea una serie di personaggi androgini, stati emotivi e identità sessuali fluide tradotte in scatti.

 

I format espositivi di Casa Robegan

I quattro format espositivi pensati vogliono riflettere gli ambiti che toccano il progetto direttamente, con una particolare attenzione all’impresa, alla sostenibilità e al territorio. Fondati sulla ricerca, sulla produzione e sulla contaminazione, si alternano nel corso delle annualità come quattro metodi che, attraverso il linguaggio artistico contemporaneo, esplorano il presente e ne indagano i temi più attuali e urgenti.

 

Art&Business concepisce il pensiero artistico in funzione della trasformazione aziendale, generando occasioni di incontro tra artisti e imprese e curando il rapporto che si sviluppa tra loro attraverso residenze e produzioni.

 

Art Focus punta ad accogliere un artista contemporaneo di rilievo internazionale per realizzare un progetto site-specific che sia stimolo per il territorio e, al contempo, richiamare l’attenzione nazionale.

 

Art Now è una mostra biennale collettiva che indaga temi legati all’attualità attraverso una pluralità di voci, linguaggi e spazi e che, oltre alla sede, coinvolge altri luoghi della città.

 

Art Prize è la sezione dedicata alla realizzazione di premi che, in virtù delle collaborazioni con aziende partner e delle progettualità di Casa Robegan, nel corso dell’anno vengono promossi in ambiti quali il design, la moda, l’innovazionee l’arte contemporanea.

 

A integrazione del programma espositivo, è stato costruito un calendario di appuntamenti legati alla formazione e all’approfondimento. In primo luogo, sono stati studiati diversi format di workshop per imprenditori e artisti, dove lo staff si accompagna al metodo del Dipartimento di Management dell’Università con l’intento di definire come l’investimento in cultura possa diventare strumento di welfare aziendale. Contemporaneamente, numerosi laboratori per anziani e bambini e programmi di accessibilità alla cultura si intervallano a proiezioni e momenti di approfondimento legati ai progetti in corso e alla loro realizzazione.

Articoli correlati
IntervisteSlide-mainSportVideo

Intervista ad Andrea Piccillo, Presidente FIPPS

1 minuti di lettura
La nostra intervista integrale ad Andrea Piccillo, primo presidente veneto di una federazione paralimpica, la FIPPS (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport), per…
#instacultCulturaSlide-main

I tormentoni estivi firmati Vanoni Berti

1 minuti di lettura
Una formula che rassomiglia ad un’alchimia perfetta, vincente e fluida, apparentemente ruffiana. Gli ingredienti principali? Boomer, millenials e cantautori che masticano il…
Meteo in VenetoRegioneSlide-main

Meteo. In Veneto stato di attenzione fino alle 24 di domani

1 minuti di lettura
Una fase di maltempo è in arrivo in Veneto. Sulla base delle previsioni, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!