Slide-mainSportVeneto

Atletica. Il Veneto conquista il Brixia Meeting

2 minuti di lettura

La rappresentativa regionale under 18 conquista la prestigiosa rassegna internazionale di Bressanone, precedendo 15 selezioni italiane e straniere. Poker di successi parziali: vincono il figlio d’arte Pietro Dal Soglio (disco), Filippo Padovan (100), la 4×100 maschile e, al femminile, Keren Mbongo (martello).  

Una vittoria che mancava. L’atletica veneta festeggia il trionfo della rappresentativa regionale allievi nel 39° Brixia Meeting, incontro internazionale che ieri, domenica 29 maggio, a Bressanone (Bolzano), ha visto in pista 16 selezioni italiane e straniere.

Il team veneto ha ottenuto il primo posto nella classifica combinata, superando con ampio margine la Slovenia e i team tedesco della Baviera: 405 i punti realizzati dai ragazzi della squadra guidata dal fiduciario tecnico Enzo Agostini, mentre gli avversari più vicini si sono fermati rispettivamente a quota 385 e 383. 

In dettaglio, la nostra selezione regionale si è imposta nella graduatoria maschile, staccando la Baviera e il Lazio, ed è giunta quarta in campo femminile, preceduta da Slovenia, Lombardia e Baviera.

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 e la partecipazione solo individuale dell’edizione 2021, quest’anno il Brixia Meeting è tornato alla formula originale della sfida a squadre.

E il Veneto, dopo le pur ottime terze piazze del 2018 e 2019, si è fatto trovare pronto, offrendo una prestazione di squadra davvero entusiasmante. La nostra selezione regionale ha ottenuto quattro vittorie parziali.

Merito di Pietro Dal Soglio che, lanciando il disco a 51.95, ha avvicinato il record personale per la gioia di papà Paolo; di Filippo Padovan, leader nei 100 con il suo nuovo primato (10”81, +1.4); della 4×100 formata da Samuel Favaretto, Valentino D’Andreta, Giovanni Zuccon e Matteo Miola; e, al femminile, di Keren Mbongo, portatasi a 56.26 nel martello.

Nel bilancio di squadra anche quattro argenti e otto bronzi per un totale di 16 medaglie. Un risultato che presenta anche una chiave di lettura diversa: a metà giugno, a Milano, ci sono i campionati italiani di categoria e i ragazzi veneti potranno cercare di essere protagonisti anche nella caccia alle maglie tricolori. Applausi.   

I risultati veneti. ALLIEVI. 100 (+1.4): 1. Filippo Padovan (Atl. Vicentina) 10”81. Gare extra:  Valentino D’Andreta (Atl. Riviera del Brenta) 11”14/+1.2; Samuel Favaretto (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 11”29/+1.2. 200 (+0.3): 4. Matteo Miola (Cus Padova) 22”47. 400: 7. Pietro Aly Belfadel (Atl. Biotekna) 51”03. 800: 4. Kevin Lodi (G.A. Bassano) 1’55”69. 1500: 7. Giovanni Lops (Atl-Etica San Vendemiano) 4’08”64. 2000 siepi: 3. Stefano Menegale (Atl. Silca Conegliano) 6’08”31. 110 hs (+2.8): 3. Giovanni Zuccon (Trevisatletica) 14”33. 400 hs: 3. Giulio Vanarelli (G.A. Bassano) 55”06. Marcia (5000 m): 10. Giacomo Bertolazzi (Atl. S. Bonifacio Valdalpone) 25’16”23. Alto: 3. Filippo Rodeghiero (Assindustria Sport) 2.02. Asta: 2. Lorenzo Schiavon (Assindustria Sport) 4.00. Lungo: 4. Riccardo Tomè (Atl-Etica San Vendemiano) 6.81 (+0.1). Triplo: 3. Matteo Zattra (Atl. Vicentina) 13.97 (+0.3). Peso: 3. Andrea Crestani (Atl. Vicentina) 16.64. Disco: 1. Pietro Dal Soglio (Atl. Vicentina) 51.95. Giavellotto: 3. Pietro Calanchi (Atl. Verona Ads Pindemonte) 59.56. Martello: 2. Alex Lazzaretto (Atl. Vicentina) 64.19. 4×100: 1. Veneto (Favaretto, D’Andreta, Zuccon, Miola) 42”66. ALLIEVE. 100 (+0.4): 7. Daphne Cordioli (Atl. Insieme Verona) 12”34. Gare extra: Maddalena Nardi (Atl. Verona Asd Pindemonte) 12”34/+0.8. 200 (+1.0): 4. Rebecca Agbortabi (Trevisatletica) 24”82. 400: 10. Ginevra Vedova (Trevisatletica) 59”63. 800: 11. Linda Conchetto (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 2’21”68. 1500: 7. Chiara Pedol (Dolomiti Belluno) 4’43”58. 2000 siepi: 4. Elisa Maglione (Atl. Ponzano) 7’25”11. 100 hs (+1.2): 2. Martina Agostini (Assindustria Sport) 14”00. 400 hs: 4. Beatrice Buso (Trevisatletica) 1’05”16. Marcia (5000 m): 8. Giulia Lucentini (Atl. Vicentina) 26’45”98. Alto: 6. Camilla De Paoli (Ana Atl. Feltre) 1.64. Asta: Giulia Busatta (Gs Fiamme Oro Padova) non classificata. Lungo: 9. Angela Picariello (Atl. Vicentina) 5.24 (0.0). Triplo: 3. Chiara Dal Maso (Atl. Schio) 11.65 (0.0). Peso: 8. Elsa Erculiani (Fondazione M. Bentegodi) 11.74. Disco: 10. Aurora Pongiluppi (Trevisatletica) 28.73. Giavellotto: 5. Anna Raimondi (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 41.45. Martello: 1. Keren Mbongo (Assindustria Sport) 56.26. 4×100: 2. Veneto (Nardi, Cordioli, Agostini, Agbortabi) 46”86.

Articoli correlati
Slide-mainSport

Asia D’Amato scrive la storia: è la nuova campionessa d’Europa all-round

1 minuti di lettura
Ginnastica artistica. Asia D’Amato come Vanessa Ferrari, 15 anni dopo. Era dal 2007 che un’italiana non vinceva la medaglia d’oro agli Europei…
Slide-mainSport

Italia prima nel medagliere. La staffetta 4x200 sl è argento

1 minuti di lettura
“Spinti dal pubblico di Roma ma spinti anche tra di noi”: la staffetta azzurra 4×200 stile libero è argento. Il romano Lorenzo…
Slide-mainSport

400 misti: Razzetti oro. Il vicentino Matteazzi bronzo

1 minuti di lettura
Non importa se vi piaccia il nuoto o no, quando un azzurro scende in vasca l’adrenalina sale. Per chi ama lo sport,…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!